147 – Udienza con gli Dei: il consiglio di diventare imperatore ed uno spuntino delizioso

Novel in collaborazione tra
e

Un ringraziamento speciale a Kuros per il ruolo svolto nella traduzione di questo capitolo

— • — • — • —

Le razze create da Vida e le razze di mostri che veneravano gli dei malvagi che avevano lasciato il Re Demone per unirsi al fianco di Vida, ad eccezione dei Vampiri di razza Pura che proteggevano le Terre del Riposo di Vida, avevano creato ciascuno la propria nazione che venerava il proprio dio nella regione meridionale del continente.

Il Regno di Zanalpadna prese il nome dal suo dio, essendo l’unica nazione ad essere governata da due razze – Aracne e Empusa – ma le altre nazioni presero tutte il nome dalle loro razze.

Solo l’impero degli Orchi Nobili si chiamava impero. Lasciando da parte le voci e le leggende raccontate al di fuori della Boundary Mountain Range, era davvero un impero.

Per quanto riguarda il motivo per cui solo la nazione degli Orchi Nobili era un impero, era perché era il collante che univa tutte le altre nazioni della Boundary Mountain Range.

In altre parole, tornare in un regno piuttosto che in un impero significa rinunciare a quel ruolo di leadership” ha detto Vandalieu.

Stava procedendo attraverso la Grande Tana della Carne, un Dungeon di classe B nelle profondità della chiesa di Mubububujenge.

Sì, a causa del mio fallimento nel fermare il tradimento di Bugitas, le nazioni dei Sommi Coboldi e dei Sommi Goblin in particolare hanno subito grandi perdite. E anche il potere della nostra nazione è diminuito drasticamente. In questo stato, è impossibile per me e per la mia nazione adempiere al dovere che ci si aspetta da noi come impero” ha detto l’imperatore appena incoronato, o meglio il Re, Budarion, mentre camminava con passi leggeri.

Durante la battaglia contro Ravovifard, il suo Rango era aumentato ed era diventato un Sommo Re Orco Nobile Abissale di Rango 12, lo stesso Rango del ‘Saggio Imperatore’ Buugih del passato. Aveva ottenuto una forza sufficiente per essere definito uno degli esseri più potenti della Boundary Mountain Range oltre ai Vampiri di razza Pura, ma sembrava che lui e i suoi vassalli non credessero che la capacità di combattimento di un singolo sovrano fosse sufficiente a risolvere i problemi all’interno della nazione.

Tuttavia, mi dispiace per le nazioni che hanno cercato di impedirmelo” ha continuato Budarion.

Dopo l’annuncio alla festa del nuovo titolo della sua nazione, i rappresentanti delle nazioni presenti avevano cercato di dissuaderlo. In modo sincero, serio o anche disperato.

Se queste fossero state nazioni umane al di fuori della Boundary Mountain Range, questa sarebbe stata un’opportunità per loro di fare grandi progressi. Ognuno di loro avrebbe cercato di liberarsi da questi rapporti di potere che erano rimasti saldi per oltre cinquantamila anni e avrebbe cercato di stabilire il dominio sulle altre nazioni.

Anche se i governanti di quelle nazioni non avessero tali pensieri, ci sarebbero stati alcuni nobili che avrebbero formato delle fazioni, mirando ad ottenere maggiori diritti e più terra per sé e per i loro eredi; non c’era dubbio che alcuni avrebbero cercato di spronare la nazione all’azione.

Ci sarebbero state anche nazioni che avrebbero agito perché pensavano che sarebbe stato un male se la posizione di leadership fosse stata presa da una nazione con la quale avevano un cattivo rapporto.

Tuttavia, le circostanze erano diverse per le nazioni all’interno della Boundary Mountain Range.

Il sovrano di ogni nazione agiva anche come sacerdote per il dio che la loro nazione adorava, ed essi sarebbero stati rimproverati direttamente dal loro dio se avessero compiuto azioni irragionevoli. Gli dei adorati dalle nazioni consideravano importante il progresso del loro popolo, ma poiché il mantenimento della barriera che proteggeva questa terra da Alda e dai suoi subordinati era più importante, essi evitavano di causare danni ad altre nazioni che avrebbero indebolito gli dei di quelle nazioni.

E in questo ambiente, dove queste città-stato esistevano all’interno di un pericoloso Nido del Diavolo, i vantaggi di essere dominanti sulle altre nazioni erano minimi.

Più importante, mentre uno si aspetterebbe che la seconda più grande nazione dopo gli Orchi Nobili iniziasse una lotta per il potere, le razze che vivevano in quella nazione avevano un senso dei valori che erano diversi da quelli dei reali e dei nobili nelle società umane.

La Regina Donaneris è turbata. È probabile che il dovere della leadership ricada su di noi” ha detto Gizania, che stava procedendo attraverso il Dungeon sotto la protezione di Vandalieu, dato che i Dungeon di classe B erano ancora difficili per lei con le sue attuali capacità.

Infatti” concordava Myuze, che era anche lei sotto la protezione di Vandalieu. “Noi di Zanalpadna siamo già abbastanza fiorenti… e probabilmente lo saremo ancora di più d’ora in poi.”

Erano già stati presi accordi affinché la Principessa Kurnelia sposasse Budarion, e sua sorella minore Gizania e Myuze, che era imparentata con la precedente regina, sposassero Vandalieu. Ci si aspettava che Zanalpadna se la sarebbe cavata benissimo, anche se non sarebbe stata all’altezza di essere un impero.

In realtà, la nazione era probabilmente piena di coloro che pensavano che i doveri derivanti da quella posizione sarebbero stati fastidiosi.

A proposito, posso spazzolare questo?” ha chiesto Vandalieu, che era seduto sul retro di Gizania l’Aracne dalla grande costituzione, toccando la sua metà inferiore del corpo, che era più rigida di quanto il suo aspetto suggerisse.

… Non mi dispiace, ma vorrei che lo lasciassi per dopo” ha risposto Gizania con le guance arrossate, coprendosi gli occhi.

Vandalieu-dono, e io?” ha detto Myuze.

Myuze, non hai la pelliccia… forse potrei aiutarti a curare le ali e le falci?” ha suggerito Vandalieu.

Oh, ti prego, fallo!” Myuze sembrava contenta.

Il re Majin Godwin, che ascoltava questa conversazione da dietro, tirò un sospiro. “Smettila di flirtare in un momento di crisi come questo…”

Godwin era una massa di muscoli grande come un Titano con due corna attorcigliate, pelle blu e una coda con la punta triangolare. Ogni nazione sapeva che era un guerriero potente.

Ma in questo momento, il suo volto sembrava molto magro e stanco.

Pensavo che sarei stato in grado di gettare il mio successore sul trono l’anno prossimo e tornare ai dolci giorni delle immersioni nei combattimenti e nell’alcool… Non diventerò certo l’imperatore” mormorava.

… Godwin-dono, devo mettere in dubbio la tua scelta di pronunciare queste parole mentre io e gli altri ti ascoltiamo” ha detto Budarion.

Budarion, se vuoi che io sia più premuroso con le mie parole, allora torna a fare l’imperatore” ha detto Godwin in risposta.

Godwin sembrava essere un vecchio egoista e testardo, ma tali persone erano comuni tra la razza di Majin.

La razza Majin era una razza di individui forti, la cui vita era illimitata, come quella dei Vampiri. Forse per questo motivo, la grande maggioranza dei Majin faceva le cose al proprio ritmo e seguiva le proprie strade… o meglio, dava priorità ai propri hobby e interessi.

La cosa che tutti avevano in comune era che consideravano importante la forza individuale. Anche quando i re della loro nazione venivano eletti attraverso un torneo o una battaglia reale tra i candidati. Questo era vero sia per la nazione dei Drakonidi che per quella dei Majin, ma la nazione Majin aveva una definizione più ampia di forza, così a volte eleggevano i re attraverso giochi da tavolo, gare di bevute e gare d’ingegno.

Nonostante ciò, i Majin sentivano un forte senso di compagnia tra di loro, e i legami tra coloro che condividevano hobby e interessi erano particolarmente forti.

I Majin erano questo tipo di razza, quindi la posizione di re era principalmente onoraria, il suo ruolo era come quello di rappresentante di classe sulla Terra, per mantenere tutti uniti.

Se avessimo lasciato quel pazzo di Gerazorg da solo ancora per un po’, avrebbe portato disonore alla razza Majin” ha detto Godwin. “Quel pazzo… l’abbiamo mandato a studiare all’esterno nell’impero, sperando che almeno guadagnasse un briciolo di decenza.”

… Che cosa ha fatto questo Gerazorg?” ha chiesto Vandalieu.

Qualcosa che può essere descritto come non adatto da sentire da un bambino come te” ha risposto Godwin in modo vago con un profondo cipiglio. “I tipi di crimine che ha commesso erano tutti minori, quindi non siamo stati in grado di tenerlo rinchiuso in prigione per lunghi periodi di tempo fino ad ora. La sua bisnonna si è presa cura di me in passato, così ho cercato di riabilitarlo, ma… è stato ingannato da una strana persona.”

Il tono di Godwin era così amaro che Gizania e Myuze guardavano Vandalieu con occhi che dicevano: “Non chiedere di più.”

Sembrava che Gerazorg fosse così spregevole che la sua notizia era arrivata anche a Zanalpadna, che era lontana dalla nazione dei Majin.

Lasciando da parte Bugitas, gli altri due che Ravovifard aveva scelto come suoi sacerdoti, Gargya e Gido, erano stati entrambi figli problematici. Non solo nelle loro capacità, ma anche in particolare nella loro personalità.

Sembrava che quando Ravovifard selezionava coloro a cui voleva dare la sua protezione divina, i fattori importanti non erano i talenti o le capacità degli individui, ma piuttosto il fatto che avessero quel tipo di personalità che avrebbero facilmente perso il loro raziocinio e liberato i loro desideri se lui gli avesse concesso il suo potere.

E diventare imperatore è decisamente fuori questione. Mediando i disaccordi tra le nazioni e gli incontri organizzati… Sarei in grado di fornire rinforzi nel momento del bisogno, ma anche allora non sarei in grado di inviare il nostro esercito in più luoghi. A differenza dei Kijin, noi Majin siamo pochi” ha continuato Godwin.

La razza Majin aveva una lunga durata di vita. Forse per questo motivo, i loro tassi di natalità erano estremamente bassi… la loro capacità riproduttiva non era molto diversa da quella degli Elfi e degli Elfi Oscuri, ma sembrava che la razza Majin avesse poco interesse a lasciarsi alle spalle dei discendenti.

Come i Vampiri e i Ghoul, avevano un rituale per trasformare gli umani e le altre razze in membri della loro stessa razza, ma apparentemente era fastidioso in vari modi e non era qualcosa che si svolgeva in modo proattivo.

Di conseguenza, mentre i membri della razza Majin erano individualmente forti, ce n’erano solo un migliaio all’interno della Boundary Mountain Range; erano la razza con la popolazione più esigua.

Tuttavia, i Majin al di fuori della Boundary Mountain Range vivevano in gruppi di circa una dozzina, quindi un migliaio di Majin erano più che sufficienti per essere chiamati un gruppo numeroso.

Godwin-dono, gli dei probabilmente diranno qualcosa su questo argomento” ha detto Budarion.

Muh… ho sempre pensato che tu fossi un giovane promettente, ma ti sei davvero sistemato ora che il tuo braccio e il tuo occhio sono diventati neri, non è vero?” ha osservato Godwin “Andrà tutto bene finché gli dei non diranno nulla di strano.”

Perché Budarion, Godwin e gli altri stavano attraversando la Grande Tana della Carne subito dopo la festa? Perché avevano ricevuto Messaggi Divini dagli dei.

Venite nel più vicino terreno sacro.”

E il terreno sacro più vicino era la camera più profonda della Grande Tana della Carne che esisteva all’interno della parte più profonda della chiesa di Mububujenge.

Generazione dopo generazione, l’impero degli Orchi Nobili… o meglio, il regno, era stato governato da coloro che possedevano la forza di ripulire questo Dungeon da soli e il riconoscimento di Mububujenge, questi sarebbero giunti nella camera del tesoro di questo Dungeon per le udienze con la dea e per ascoltare le sue parole di saggezza.

Questa era una disposizione che tutte le nazioni all’interno della Boundary Mountain Range avevano in comune, ma… normalmente gli dei non convocavano i loro sacerdoti nei luoghi santi di un’altra nazione.

Sebbene Godwin avesse vissuto per diverse migliaia di anni, persino lui non riusciva a ricordare che fosse mai accaduto. È stato forse il primo evento del genere dalla fondazione delle nazioni.

Se è vero che la Regina Donaneris non è presente in questa nazione, mi chiedo perché siamo stati convocati proprio noi?” ha detto Myuze.

Anche la Principessa Kurnelia è qui, ma a parte questo… Zanalpadna ha qualcosa in mente?” si chiedeva Gizania.

Forse perché questo non aveva precedenti, anche Myuze e Gizania erano rimaste sconcertate. C’erano stati casi di altri, oltre al re, che avevano sfidato questo Dungeon, liberandolo e mettendo piede nel terreno sacro. Ma in questi casi, gli dei non sarebbero quasi mai discesi sul mondo e non si sarebbero mostrati, così sembrava che Myuze e Gizania non potessero cancellare i loro dubbi. Perché erano state convocate? Era davvero giusto per loro andare?

Se tutto questo è un malinteso che abbiamo creato… se ci fossimo sbagliate pensando di aver ricevuto un Messaggio Divino… non saremmo fuori posto?” ha detto Gizania.

Gizania-dono, vorrei che non dicessi cose così terrificanti” ha detto Myuze. “E penso che sia piuttosto improbabile che entrambe avessimo fatto un tale sbaglio. Stando così le cose, è probabile che non ci sia alcun errore nel ritenere che si trattasse davvero di Messaggi Divini.”

Ma anche se era un Messaggio Divino, potevo solo sentire, ‘vieni’… E tu, Myuze-dono?”

Io… potevo solo sentire ‘terreno sacro’.”

Sembrava che Gizania e Myuze non avessero molta capacità di ricevere i Messaggi Divini.

Beh, è così la prima volta che ricevi Messaggi Divini. Stavo sognando ad occhi aperti e pensavo che il mio primo Messaggio Divino fosse solo nella mia immaginazione e lo ignorai. Il mio predecessore ricevette allora un Messaggio Divino dal nostro dio Xerx, mi picchiò a sangue, mi trascinò sul suolo sacro e poi Xerx stesso mi diede direttamente un pugno” ha detto Godwin con una risata commovente.

Queste parole non sembravano però far sentire meglio Gizania e Myuze.

Godwin-dono, credo che se dovessimo ricevere una tale punizione, semplicemente moriremmo” ha detto Gizania.

I nostri corpi si spezzerebbero in un istante” ha detto Myuze.

No, quello che stavo cercando di dire è che, anche se si è trattato di un malinteso, gli dei probabilmente non saranno così arrabbiati…” ha detto Godwin, le sue parole diventavano incoerenti.

Ho sentito dire che Xerx era un dio subordinato di Zantark, il dio della guerra del fuoco e della distruzione, quindi ha una personalità violenta. È improbabile che Zanalpadna ti prenda a pugni” ha detto Budarion, incapace di lasciare che la conversazione finisse così, e Gizania e Myuze sembravano un po’ sollevate.

Se si tratta di un errore, chiediamo scusa insieme. Sono sicuro che saremo perdonati” ha detto Vandalieu, prendendo in mano la conversazione in modo spensierato.

Il Messaggio Divino che aveva ricevuto da Merrebeveil era: “Mi scusi, c’è qualcosa di cui vorrei parlarle, quindi vorrei chiederle di venire a trovarmi.”

Se ti arriva un pugno, mi opporrò” ha detto.

La violenza non è buona cosa. Le persone violente dovrebbero essere combattute con la violenza.

Grazie… ma per favore sii gentile” ha detto Gizania.

Davvero” ha detto Myuze. “Questo vale solo se si è trattato di un malinteso. Quindi, per favore, state calmi.”

Sì, lo chiedo anche a voi” ha detto Budarion.

I tre procedettero mentre cercavano di pacificare Vandalieu, che sembrava essere stato stimolato da una sorta di strano trauma.

Forse riflettendo la personalità di colui che l’aveva creato, i mostri che apparivano nel Dungeon di classe B, chiamato la Grande Tana della Carne, non cacciavano e non attaccavano proattivamente chi cercava di liberare il labirinto. Al contrario, la stragrande maggioranza di loro erano razze che tendevano trappole e si camuffavano con il mimetismo e simili, cercando di tendere agguati ai loro nemici.

Così, con Budarion in testa, che sapeva già la strada giusta da percorrere per arrivare alla fine nel minor tempo possibile, il gruppo è riuscito a ridurre al minimo il numero di battaglie.

E per quanto riguarda le trappole e le imboscate, Vandalieu riusciva a vedere attraverso di esse con l’abilità [Costruzione del Labirinto] e con l’incantesimo [Senso del Pericolo: Morte], così anche le poche battaglie da combattere erano facilmente vinte.

Naturalmente, questo Dungeon era stato progettato per allontanare coloro che erano al di sotto del Rango 10, quindi non ci sono state difficoltà con Budarion presente, in quanto aveva già raggiunto il Rango 12.

Anche il boss del Dungeon al piano inferiore è stato ucciso da Budarion in un solo istante.

Il gruppo entrava nel luogo oltre la camera del boss, la camera del tesoro che serviva anche come terreno sacro per gli dei, ma prima di ciò Budarion ha spiegato le regole del terreno sacro.

Quando un dio discendeva sulla Grande Tana della Carne, il Dungeon diventava uno spazio che assomigliava ad un Reame Divino. Così, coloro a cui veniva concessa un’udienza con il dio si trovavano in uno stato simile a quello di avere le loro anime nude esposte, permettendo loro di apparire davanti agli dei.

Così, non dovevano guardare in alto in nessuna circostanza. Le menti di coloro che hanno un’anima mortale non durerebbero se guardassero gli dei. Dovevano inginocchiarsi a terra e guardare in basso per tutta la durata dell’udienza.

Muh, come ci si aspettava dall’ex imperatore. Anche il modo in cui ci si avvicina al suolo sacro è speciale” mormorava Godwin.

Senza particolari dubbi, Vandalieu obbedì alle istruzioni di Budarion.

Aveva già incontrato direttamente divinità come Fidirg, Merrebeveil e Zozogante, ma non c’era alcuna garanzia che sarebbe stato bene dopo aver guardato direttamente Mubububujenge.

E Vandalieu si trovava attualmente in una posizione in cui si stava intromettendo in un’altra terra. Era vero che era lui il responsabile della repressione del colpo di stato, ma questo non gli dava una scusa per mancare di rispetto alle regole della nazione di Budarion.

Così, si inginocchiò a terra e guardò in basso, ma poi notò che Budarion, Gizania e gli altri che avrebbero dovuto essere accanto a lui non c’erano. Invece, sul terreno che stava fissando, c’erano persone, abbastanza piccole da poter essere messe nel palmo della sua mano, e c’era uno strano essere sul bordo della sua visione.

Le sagome sembravano essere di Gizania e degli altri. Non riusciva a vedere i loro volti, perché anche loro erano in ginocchio (con Gizania in una postura simile all’inginocchiarsi) e guardavano per terra. Ma era probabile che fossero loro… anche se Vandalieu non sapeva perché fossero diventati più piccoli.

E non riconosceva lo strano essere che entrava nel suo campo visivo. La silhouette assomigliava a un umano grassoccio, sdraiato con il mento in mano.

Ma la sua superficie corporea era ricoperta da masse contorte di carne e tumori che si espandevano e si contraevano ripetutamente, e c’erano labbra enormi a forma di labbra umane intorno al suo addome; questo essere non poteva essere chiamato umano.

In realtà, non era nemmeno chiaro se questa potesse essere definita una persona, ma Vandalieu poteva vedere che questa ‘cosa’ lo guardava e tremava per qualche motivo.

Grazie per essere venuto, Vandalieu” ha detto la voce familiare di Merrebeveil.

Sì, è un onore essere stato invitato qui” ha detto Vandalieu nel saluto, tenendo ancora gli occhi puntati verso il basso.

Per niente, siamo noi che ti siamo grati per aver risposto alla nostra sfacciata convocazione” ha detto Merrebeveil.

D-davvero”.

Benvenuto e grazie per essere venuto.”

F-fai come se fossi a casa tua.”

Sembrava che ci fosse anche Fidirg. Con la faccia ancora rivolta verso il basso, Vandalieu si guardò intorno e qualcosa che assomigliava alla radice di un albero entrò nel margine della sua visione. Sembrava che anche Zozogante, il dio malvagio della foresta oscura, il dio della nazione dei Ghoul, fosse qui.

Vandalieu poteva rilassarsi, sapendo che molti dei suoi conoscenti erano qui, questo era conveniente.

Alza lo sguardo, per favore. Naturalmente, solo Vandalieu può farlo” ha detto Merrebeveil.

Il resto di voi, per favore, si assicuri di non alzare lo sguardo.”

Inoltre, sarebbe meglio non guardare dietro di voi.”

Non guardate mai. E soprattutto direttamente sopra di voi, non guardate qui.”

Posso farlo?” ha chiesto Vandalieu a Merrebeveil. “Mi è stato detto che questa è la regola di questi luoghi sacri.”

Merrebeveil ha colpito la ‘cosa’, che era rimasta completamente immobile per tutto questo tempo, con la punta di un tentacolo. “Non ci dispiace. Vero, Mububujenge?”

Sembrava che la ‘cosa’ fosse Mubububujenge.

Bujuh… S-Sì. Mettiti comodo” ha detto Mububujenge, spaventato. Le sue labbra, l’unica parte attraente di lei, tremavano.

Era una dea; la sua voce era simile a quella di una donna.

Sebbene questo sia apparentemente uno spazio simile ad un Reame Divino, sono contento che gli dei non sembrino in grado di leggere ciò che passa per la mente degli umani al suo interno, pensò Vandalieu alzando lo sguardo per vedere che c’era un numero infinito di divinità nel terreno sacro.

… In realtà non erano davvero innumerevoli, ma gli dei malvagi avevano delle apparenze così particolari che era impossibile dire con un solo sguardo dove un dio finiva e l’altro iniziava.

Un dio con un corpo ricoperto di un carapace di colore diverso sul lato sinistro e destro, che sembra una combinazione tra un crostaceo e un coleottero, con occhi composti come gioielli in più punti.

Un dio che sembrava essere una massa di vari organi intrecciati l’uno intorno all’altro a formare la forma di una grande bestia carnivora.

Un dio la cui parte destra del corpo era quella di un giovane attraente, mentre la parte sinistra era priva di pelle, lasciando scoperte le fibre muscolari.

Un dio costituito da una scimmia senza testa che cavalca una mucca senza testa, con un enorme occhio nella mano destra e un enorme naso nella sinistra.

Al contrario, un dio che aveva l’aspetto di teste di animali di ogni tipo… una montagna di teste di animali mozzate.

La vista di Draghi Antichi, così come degli dei con le sembianze di comuni esseri umani, in piedi in mezzo a queste divinità malvagie era piuttosto scioccante.

È incredibile, pensava Vandalieu, ma gli dei pensavano la stessa cosa. Lo pensavano perché guardavano direttamente la forma dell’anima di Vandalieu.

C’erano numerosi occhi e bocche posizionati a caso intorno alla sua testa, e le sue braccia erano fatte di molteplici braccia umane unite in fasci. E i frammenti del Re Demone crescevano dal suo corpo in modo caotico. Corna, carapace e masse di sangue coagulato sporgevano dal suo corpo. Le sue braccia erano coperte da innumerevoli ventose, e brillava minacciosamente qua e là.

Sembrava lui stesso un dio malvagio, e nonostante guardasse direttamente gli dei, i suoi unici pensieri erano: “questo è incredibile”. Qualcosa attraversava la mente degli dei. Il pensiero che questo non fosse un umano. La maggior parte degli dei, incluso Mububujenge, erano sbalorditi al punto di restare senza parole.

In realtà, Merrebeveil, che aveva già visto l’anima di Vandalieu una volta, sembrava composta, ma anche lei era sconvolta. Lui è peggiorato… no, è cambiato, da allora, pensava.

Per inciso, Fidirg era nervoso, ma non sconvolto. Era la prima volta che vedeva l’anima di Vandalieu, ma non aveva mai considerato Vandalieu come un essere umano, così, nonostante l’aspetto dell’anima di Vandalieu, pensò semplicemente: “Come mi aspettavo.”

Allora, qual è la questione di cui volevate discutere?” ha chiesto Vandalieu.

Ah, s-sì” ha detto Mububujenge, la sua voce tremante e acuta. “Come risultato della discussione tra noi dei, volevamo parlare dei piani di Ravovifard e del suo stato attuale. E volevamo esprimere la nostra gratitudine e fare alcune richieste…”

Mubububujenge, da qui in poi me ne occupo io. Per questo avete fatto lo sforzo di contattarci nonostante non abbiate avuto contatti con noi per centomila anni, non è vero?” ha detto Merrebeveil, assumendo il ruolo di guida dell’incontro.

E poi Merrebeveil ha dato una spiegazione delle ambizioni di Ravovifard, integrata dalle congetture che gli dei avevano fatto qua e là, e ha spiegato come tutti loro non fossero stati in grado di fare alcun movimento adeguato, poiché Ravovifard li aveva trattenuti.

Budarion e gli altri ascoltavano questa spiegazione con calma.

Quando Budarion ebbe un’udienza con Mububujenge in passato, lei aveva rivelato la sua dignità di dea… se lui la descrivesse senza trattenersi, avrebbe detto che aveva un atteggiamento di pigrizia e di autostima.

Era stupito che lei fosse così chiaramente nervosa quando parlava con Vandalieu. Ha sentito più volte il desiderio di alzare lo sguardo, ma ogni volta che l’aveva, Fidirg gli diceva: “Non farlo”. E così, era riuscito a sopportarlo.

Capisco, comprendo le circostanze. Le cose erano difficili sia per noi che per voi, non è vero?” ha detto Vandalieu dopo aver ascoltato la spiegazione.

Mubububujenge e gli altri dei furono sollevati nel sentire questa risposta. Merrebeveil, così come Zozogante, che aveva già incontrato Vandalieu una volta, tirò un sospiro, borbottando: “Vi abbiamo detto che non c’è bisogno di avere tanta paura.”

Anche se la sua incarnazione su Lambda era stata incompleta, Ravovifard era stato abbastanza potente da sopprimere gli dei, e Vandalieu lo aveva sconfitto. Non solo, ma possedeva la capacità di spezzare le anime proprio come il Re Demone Guduranis, che gli dei ancora temevano. Mubububujenge e gli altri erano sollevati dal fatto che Vandalieu fosse dalla loro parte, ma allo stesso tempo lo temevano.

Gli dei avevano un’idea generale di come fosse la personalità di Vandalieu attraverso il modo in cui i loro credenti lo percepivano, specialmente Mububujenge e Zanalpadna. Sapevano anche che lui era un essere importante per Vida. Ma anche così, non avevano potuto sentirsi sollevati fino a quando non lo avevano incontrato e parlato con lui.

In quel momento, Vandalieu possedeva un potere che rivaleggiava, o forse addirittura superava, quello di divinità di basso rango come Fidirg e Zozogante; la formazione e il rafforzamento di un rapporto favorevole con lui erano assolutamente necessari.

E poi gli dei avevano contattato Fidirg, così come Merrebeveil, che aveva iniziato a farsi venerare nelle zone umide di Talosheim e poteva essere contattata anche dall’interno della Boundary Mountain Range. Volevano che Fidirg e Merrebeveil mediassero un incontro tra loro e Vandalieu.

Allora, che cosa volete chiedermi?” ha chiesto Vandalieu.

Ci sono diverse cose… Mubububujenge, Zanalpadna” ha detto Merrebeveil, chiedendo agli altri due dei di parlare.

In seguito a questi eventi, il mio sacerdote, Budarion, si è dimesso dall’essere imperatore. Desideriamo che tu diventi il prossimo imperatore” ha detto Mubububujenge.

Tutti gli dei qui presenti ti hanno nominato… possiamo chiederti di prenderlo in considerazione?” ha detto Zanalpadna, la cui voce sembrava lo scricchiolio di un carapace.

Zozogante e gli altri dei annuirono d’accordo.

Ehm, va bene che gli dei scavalchino i re delle altre nazioni e decidano da soli sull’imperatore?” ha chiesto Vandalieu, leggermente sconcertato.

Rapidamente guardò in basso e vide Godwin, che era uno di quei re, stringere il pugno in una posa trionfale.

Ah, è vero. L’imperatore di questo luogo è solo una carica onoraria, ricordò Vandalieu.

Neanche i re, oltre a Godwin, si sarebbero opposti.

Dei onorevoli, vi prego di non chiedere più nulla al Santo Figlio che ci ha aiutato tanto –” ha iniziato a protestare Budarion, che aveva un forte senso di responsabilità.

Vorrei consultare il generale della nostra nazione prima di prendere una decisione, ma continuiamo questa discussione supponendo che io accetti” ha detto Vandalieu.

Cosa?!”

Ah, mi dispiace.”

Vandalieu aveva risposto con un “sì” prima di rendersi conto che Budarion stava parlando.

La verità è che si era chiesto se il ruolo di imperatore sarebbe ricaduto su di lui.

Il ruolo che aveva avuto nella guerra e l’entità delle sue conquiste. E anche se c’erano differenze sullo stato delle nazioni, erano tutte stremate, mentre Talosheim non ne risentiva affatto, naturalmente.

Infatti, le capacità di combattimento di coloro che avevano partecipato a questa spedizione, incluso lo stesso Vandalieu, erano aumentate, così il potere di Talosheim come nazione era in realtà leggermente aumentato nel complesso.

E sebbene Zanalpadna e la nazione dei Majin fossero anche città-stato, Talosheim comprendeva gli insediamenti di Lizardmen e delle Scylla, oltre a diverse città. La popolazione non era ancora così numerosa, ma in futuro avrebbe sicuramente superato quella di Zanalpadna e la nazione si sarebbe sviluppata in un modo che avrebbe rivaleggiato con il vecchio impero degli Orchi Nobili.

Anche se è strano che io stesso lo dica, non ci sarà quasi nessun beneficio per te” ha detto Budarion. “I miei antenati servirono come imperatore per il loro desiderio di preservare la pace in questa terra.”

Beh, penso che vada bene. Le posizioni onorarie hanno i loro vantaggi in quanto posizioni onorarie” ha detto Vandalieu, parlando in direzione della nuca di Budarion.

Eh, ne hanno?” ha detto un confuso Godwin.

Davvero?” ha detto Fidirg.

State zitti, Godwin, Fidirg” ha detto un dio maschio che portava una bandiera da battaglia sulla spalla, rimproverandoli. Vandalieu si chiese se questo fosse Xerx, il dio delle bandiere da battaglia che veniva adorato nella nazione dei Majin.

Ci sono” ha detto Vandalieu, rispondendo alla domanda.

Come ci si potrebbe aspettare, una posizione onoraria permetterebbe a Vandalieu di mantenere una certa influenza e autorità tra le nazioni all’interno della Boundary Mountain Range. Soprattutto perché gli era stato chiesto di assumere la posizione di imperatore dagli dei venerati da quelle nazioni. Lui avrebbe certamente avuto più potere di qualsiasi altro imperatore dell’ex impero degli Orchi Nobili.

Finché non avesse detto qualcosa di estremamente bizzarro, non sarebbe stato in grado di fare quasi nulla?

Era improbabile che anche Chezare si sarebbe opposto.

Anche al di fuori di secondi fini come questo, Vandalieu aveva avuto buoni rapporti con la gente delle nazioni all’interno della Boundary Mountain Range durante questa guerra, e quindi desiderava molto mantenere questi rapporti di amicizia.

Le cose sarebbero difficili per Budarion, per la nazione dei Sommi Coboldi e per la nazione dei Sommi Goblin d’ora in poi. La nazione di Zanalpadna era interessante, e Vandalieu era interessato anche alla nazione degli Elfi Oscuri. Il re della nazione dei Ghoul lo idolatrava anche lui, chiamandolo “Grande Aniki”.

E questi erano compagni che collaboravano e si opponevano con lui contro l’influenza di Alda.

Così, in realtà, era conveniente diventare imperatore.

Probabilmente sarà molto più facile andare d’accordo con loro che con i reali e i nobili del Regno Orbaume.

Ah, ma mediare i disaccordi tra le nazioni e cose del genere sarà difficile per me farlo da solo” ha detto Vandalieu. “Non ho esperienza in queste cose. Non ho nemmeno dei subalterni che sappiano negoziare.”

Non preoccuparti di questo. I disaccordi non sono cose che accadono molto spesso. Questa terra avrebbe continuato ad avere rapporti pacifici tra le nazioni se non fosse stato per l’interferenza di Ravovifard” ha detto Xerx.

Dovrebbe andare bene, allora, pensò Vandalieu. “Allora, quali sono le altre cose che volevate chiedere?” ha chiesto.

Prima di tutto, vogliamo che visitiate ogni nazione e interagite in particolare con i cittadini. Proprio come avete fatto nella nazione di cui sono il guardiano, la nazione dei Sommi Coboldi” ha detto Rishare, il dio della caccia, che teneva un arco in una mano e una bilancia nell’altra.

Vandalieu era perplesso da questa richiesta. “Per il recupero del dopoguerra?” ha chiesto.

No, può essere per qualsiasi cosa. Visite turistiche, pranzi cerimoniali o anche prediche per strada. Per essere più diretto, va bene fintanto che si guida il popolo.”

Huh… Capisco.”

A loro sta bene? si chiedeva Vandalieu, ancora perplesso, ma era d’accordo. Capì che Rishare e gli altri dei si aspettavano qualcosa dagli effetti dell’abilità [Guida: Sentiero del Demone], ma anche così, non riusciva a capire perché davano priorità ai cittadini.

Anche Budarion e gli altri erano perplessi da ciò che sentivano. Tuttavia, c’era una ragione importante dietro a tutto questo per gli dei.

Le anime dei cittadini, gli umani, i Nani e gli Elfi, erano gestiti dal circolo del sistema di trasmigrazione di Rodcorte. Così, le registrazioni di queste persone, che vivevano nelle nazioni all’interno della Boundary Mountain Range, erano stati visti da Rodcorte.

Rishare e gli altri dei avevano sentito parlare dei pericoli di questo da Vida prima che cadesse nel sonno, e avevano posto una barriera per impedirlo. Tuttavia, anche quella barriera non poteva interessare le anime di coloro che erano morti e che erano tornati nel sistema.

Così, alla fine, Rodcorte otteneva informazioni sulla regione racchiusa dalla Boundary Mountain Range, anche se c’era un ritardo temporale di anni, decenni o a volte anche secoli.

Ma nemmeno gli dei pensavano che Rodcorte avesse esaminato in dettaglio le registrazioni di ogni singola persona. In realtà, finora non era successo nulla di devastante.

Ma ora le circostanze erano diverse. Vandalieu, che aveva la capacità di spezzare le anime, era un essere che Rodcorte non poteva ignorare. Era naturale che gli dei credessero che anche Rodcorte, che senza dubbio pensava agli esseri umani come a nient’altro che bestiame o prodotti che scorrono lungo una catena di montaggio, avrebbe esaminato i documenti in dettaglio.

Per evitare questo, volevano che Vandalieu guidasse i cittadini con [Guida: Sentiero del Demone]e trasferire le loro anime nel circolo del sistema di trasmigrazione di Vida. Questo era il vero intento degli dei.

Naturalmente, non avevano modo di confermare ciò che stava accadendo all’interno del circolo del sistema di trasmigrazione di Rodcorte.

Tuttavia, il dio malvagio Mubububujenge aveva confermato che le anime dei mostri guidati, come gli Orchi Nobili, erano state trasferite dal circolo di trasmigrazione del Re Demone ad un altro. Così, gli dei avevano stabilito che doveva essere possibile per Vandalieu fare lo stesso con i cittadini.

Queste azioni sconcertarono Vandalieu e i suoi compagni, in quanto erano ancora mortali e non potevano essere rivelati i segreti della reincarnazione, ma Rishare era sollevato nel sentire le parole di accordo di Vandalieu.

L’altra cosa che vorremmo chiedere è –” Rishare ha prodotto un tremolante, pulsante, pezzo di carne grande come un pugno e l’ha porto a Vandalieu.

Ah, grazie. Itadakimasu.” Vandalieu ha preso improvvisamente il pezzo di carne e lo ha mangiato istintivamente.

I suoi occhi si sono spalancati quando ha provato una consistenza contorta e una delizia indescrivibile che si è diffusa in tutta la bocca mentre masticava. Il suo senso del gusto era diverso perché mangiava qualcosa in una pura forma spirituale?

Rishare fissò Vandalieu di sorpresa, completamente congelato nella stessa posizione in cui aveva offerto a Vandalieu il pezzo di carne. “L’ha mangiato…”

L’ha mangiato? Che… anche se era sigillato…”

Sul serio? L’ha mangiato sul serio?”

Sapevo che poteva romperli, ma…”

A pensarci bene, la presenza di un dio malvagio che era vicino alla Boundary Mountain Range è scomparsa in modo innaturale diversi anni fa, potrebbe essere stato…?”

No, anche lui… ma questo bambino è capace di invadere la mente delle persone proprio come lui.”

Eh? Potrebbe essere che non avrei dovuto mangiarlo?” ha chiesto Vandalieu.

Era stato così delizioso, e lui aveva pensato che gli avessero detto: “Mangia questo, per favore” così aveva mangiato di riflesso il pezzo di carne, ma forse era stato maleducato da parte sua.

Ma gli dei hanno tutti scosso la testa contemporaneamente. “No, se vuoi, mangiane di più!” hanno detto.

E poi Rishare ha prodotto altri grumi di carne, identici al primo, uno dopo l’altro.

Oh, davvero? Scusatemi, sono così deliziosi. Ah, volete mangiarli tutti con me?” ha chiesto Vandalieu.

No, per favore, non prestare attenzione a noi!” ha detto frettolosamente Myuze.

Allora dovrei conservarne un po’ per darne via…”

Credo che dovreste mangiarli qui piuttosto che portarli con noi!” ha gridato Gizania.

Capisco. È meglio mangiarli finché sono ancora freschi.”

Myuze e Gizania avevano indovinato cosa mangiava Vandalieu.

Probabilmente erano i pezzi sigillati di Ravovifard.

Metà di Ravovifard era stata distrutta da Vandalieu e aveva perso il suo potere, e poi gli dei lo avevano sigillato. Gli dei allora avevano deciso che sarebbe stato meglio far distruggere a Vandalieu le parti rimanenti piuttosto che continuare a tenerle sigillate, dato che lo avevano invitato qui. Questo avrebbe eliminato il potenziale di Ravovifard che in futuro sarebbe diventato di nuovo una minaccia e i costi per continuare a tenerlo sigillato per sempre.

Di certo non si aspettavano che Vandalieu iniziasse a mangiarli come spuntini, ma forse perché pensavano che non ci fosse differenza se lui li rompeva o li mangiava, hanno semplicemente continuato a offrire a Vandalieu tutte le parti di Ravovifard che avevano.

Naturalmente, era naturale che anche Myuze e gli altri si agitassero. Anche se gli dei malvagi erano in status molto al di sotto del Re Demone, non potevano sopportare di ricevere frammenti di uno di loro.

Questo cibo mi ha ricordato di chiedere” ha detto Vandalieu, ricordando improvvisamente qualcosa. “Il Re Demone ha mangiato le persone a cui ha spezzato l’anima? E se lo ha fatto, ha assorbito i ricordi delle anime che ha mangiato?”

Gli dei erano perplessi da questa domanda.

Anche il Re Demone era un dio, quindi non era necessario che mangiasse normalmente… ha mai mangiato qualcosa?”

No, non proprio. A volte mangiava per fare scena o per il suo divertimento, ma non ho mai sentito parlare di lui che mangiava anime.”

Inaspettatamente, sembrava che il Re Demone Guduranis non avesse mai mangiato anime.

… Suppongo di non avere altra scelta se non quella di esaminare le abilità [Divoratore del Dio] e [Divoratore l’Anima] da solo più tardi. Allora, cos’altro devo fare adesso?” ha chiesto Vandalieu, mangiando ancora di cuore Ravovifard.

Rishare era in uno stato di semi-stupore, così Merrebeveil ha preso di nuovo il sopravvento.

Sì, ce ne sono due… no, c’è un’altra richiesta” ha detto, correggendosi, perché una delle richieste sarebbe finita in due bocconi. “Vogliamo che tu assorba i frammenti del Re Demone che Mububujenge, Zanalpadna e gli altri hanno sigillato. Se si libereranno dal peso di tenere i frammenti sigillati, saranno apparentemente in grado di mettere più potere nella barriera.”

Capisco” ha detto Vandalieu. “Ma prima di questo, vorrei chiedere: c’è un bisogno urgente di rafforzare la barriera al di là del suo stato attuale? Se c’è una minaccia in arrivo, vorrei saperlo in anticipo.”

Gli dei si scambiarono sguardi e annuirono.

…Va bene” ha detto Xerx, parlando a nome degli altri dei. Aveva un’espressione acida e contorta. “Questo è qualcosa che è successo cinquantamila anni fa. Farmaun Gold, il nostro maestro che divenne un dio eroico, il campione scelto da Zantark-sama, una volta apparve sul bordo della barriera….”

← 146-La nostra nazione tornerà ad essere un regno

148-Il vero fine di un Dio malvagio e le minacciose Quindici Evil-breaking Sword →

error: Content is protected !!