12 – Carnevale nella comunità dei Ghoul

“Un brindisi! Un Brindisi per il salvatore del nostro capo villaggio!”

“Deliziosa, la carne che ci ha portato il salvatore è così buona!”

Vandalieu aveva salvato il capo Zadiris e la comunità dei Ghoul gli aveva dato il benvenuto nel Nido del Diavolo sotto l’autorità di Vigaro il leader dei guerrieri.

Appena entrato notò che il villaggio era più grande e civilizzato di quanto si fose aspettato.

Questo Nido boscoso era itto di alberi, ma erano stati tagliati per creare una piazza, case a fossa* con il tetto fatto usando le foglie degli alberi, mettendole tutte allineate.

*Le case a fossa sono abitazioni primitive scavate nel terreno con un tetto sopraelevato a coprirle.

Vandalieu si stava chiedendo se gli edifici non fossero troppo umidi ma dato che quella non era la foresta Amazzonica o una regione subtropicale questo probabilmente non era un problema.

Un pozzo scavato nel terreno era la loro fonte di acqua e c’erano dei campi coltivabili anche se primitivi e non più grossi di un piccolo orto privato. C’era anche dell’ alcol prodotto dalla fermentazione di alcune piante che nascevano nella foresta e un magazzino dove la carne delle loro prede veniva conservata.

Lo stile di Vita dei Ghoul era molto simile a quello degli indigeni che vivevano nelle foreste sulla Terra e che Vandalieu aveva visto in televisione o almeno erano molto più civilizzati di mostri come Goblin e Coboldi che si affidavano completamente alla caccia per sopravvivere.

E stanno vivendo in maniera più umana di quanto non abbia fatto io finora.

Anche Vandalieu, che non aveva fatto altro che affidarsi alla caccia o al bottino raccolto dai banditi, aveva appena realizzato quanto fosse importante avere uno stile di vita stabile vedendo i Ghoul. Una persona avrebbe potuto vivere normalmente solo quando le necessità essenziali, come cibo e acqua, fossero sempre disponibili.

Inoltre al momento stavano usando la carne e il vino dei banditi offerti da Vandalieu per tenere un banchetto. C’erano in totale circa cento Ghoul ma un’altra decina era assente a causa di un viaggio che sarebbe durato qualche giorno per scacciare i Goblin e quindi il numero sarebbe nuovamente cresciuto. Il Dhampir non sapeva come vivevano i mostri ma non era difficile per lui immaginare che questo fosse il villaggio più civilizzato nel Nido del Diavolo.

Il capo della spedizione era la figlia più giovane di Zadiris che per qualche ragione, anche se era una donna, era nata con più talento per il combattimento che per essere un mago.
Quindi i Ghoul maschi con le teste simili a quelle di un leone e le braccia che erano più lunghe delle loro gambe e le Ghoul femmina che non erano differenti da delle donne se non per il colore della pelle, continuavano a lodare Vandalieu, che aveva salvato Zadiris e offerto loro cibo e bevande mentre si gustavano la festa. Questa vista fu sufficiente a calmare il Dhampir che pensò, ‘Ho fatto benÈ.

Anche se sapeva da dove proveniva quella carne i suoi sentimenti non cambiavano e mangiare con tutti gli altri rendeva il cibo più buono.

“Vandalieu dovresti mangiare anche tu.”

Vigaro gli offrì uno spiedo con della carne ben cotta ma Vandalieu scosse la testa.

“Non riesco a mangiare la carne umana.” (Vandalieu)

Senza ombra di dubbio la carne che Vigaro e gli altri stavano arrostendo sugli spiedi o bollivano con delle erbe era quella dei cinque avventurieri che Vandalieu aveva ucciso quando aveva salvato Zadiris. In altre parole carne umana.

Anche se i Ghoul non erano non-morti come si aspettava il loro amore nel mangiare questo tipo di carne era proprio come si era immaginato.

“Davvero? È più deliziosa delle zampe di rana velenosa lo sai?” (Vigaro)

Vigaro piegò la testa di lato nel mentre guardava la carne che Vandalieu stava mangiando ma Zadiris, che era seduta accanto a lui lo rimproverò.

“Non essere così oppressivo, Vandalieu è un Dhampir e anche se beve il sangue degli umani non ne consuma la carne.” (Zadiris)

“È cosi? Vuoi un po’ di alcol?” (Vigaro)

“Vandalieu ha solo un anno; l’ alcol non è altro che un tipo di veleno per lui. Stai cercando ti testare le sue resistenze ad un banchetto?!” (Zadiris)

“Un anno?! Davvero? Pensavo che avesse solo un piccolo corpo ma fosse più vecchio.”

Vigaro spalancò gli occhi sopreso ma non era strano pensare che Vandalieu fosse più vecchio di quanto sembrasse basandosi sul modo in cui parlava, al contrario c’era da aspettarsi che qualcuno avrebbe fatto questa osservazione.

“Beh è un ragazzo che usa la magia, comanda dei non-morti e ha sconfitto cinque avventurieri. Non è strano che qualcuno pensi che sia un adulto con un piccolo corpo ma…” (Vigaro)

“È così eh? Però sono solo povero piccolo bambino di un anno.” (Vandalieu)

“Non sembra per niente così” (Vigaro)

“Non sembra assolutamente così” (Zadiris)

Zadiris e Vigaro parlarono contemporaneamente mentre scuotevano la testa ma Vandalieu pensò ‘ Probabilmente hanno ragionÈ e non gli prestò ulteriore attenzione.

Infatti, anche se uno avesse ignorato la magia e i non-morti, nessuno l’avrebbe visto come un povero bambino di un anno, i suoi occhi sembravano senza vita e la sua presenza era difficile da percepire. Da dopo che Darcia fu uccisa quando aveva solo 6 mesi, i suoi capelli erano cresciuti liberamente e l’unica cosa che stava indossando era uno straccio inadeguato.

Non importa da che punto lo si guardava ma sarebbe apparso come un fantasma.

“Capo possiamo incontrare il salvatore?”

“Per favore la supplichiamo”

Ma non sembrava così per le donne Ghoul dato che svariate di loro lo stavano fissando con i loro occhi gialli scintillanti.

Traduttore: Ok la cosa sta diventando strana…
Checker: damphir beato tra le donne. Ti proteggiamo…

Quando Vandalieu ricevette la loro attenzione spalancò gli occhi. In tutta la sua vita fino ad ora non era mai stato popolare con nessuno eccetto gli spiriti e così rimase sorpreso.

“Hmm, ragazzo, queste sono le donne più giovani nel villaggio e al momento gli stò insegnando loro varie cose.” (Zadiris)

Quelle donne che Zadiris stava introducendo apparivano senza ombra di dubbio giovani dato che la maggior parte sembravano essere adolescenti. Tuttavia, Zadiris, che queste donne stavano chiamando capo, appariva come una donna giovane.

“Che carino; i suoi capelli sembrano una criniera!”

“Questi occhi di colori differenti sono così belli!”

Ma senza ombra di dubbio erano più giovani di Zadiris mentalmente. Nel momento stesso in cui Vandalieu gli fu presentato cominciarono a fare a turno nel tenerlo in braccio come se stessero facendo a gara le une con le altre.

“H-hey non dovreste essere così brusche con lui” (Zadiris)

Lo stavano alzando in aria per le gambe e lo tenevano a testa in giù. Era un trattamento più che duro per un bambino di un anno ma Vandalieu essendo un Dhampir più forte di un uomo adulto non aveva problemi.

Anche se era incolume, non sarebbe strano che lo trovasse offensivo, tuttavia questo non mostrò segni di rabbia verso di loro.

Huh? Può essere che sono… popolare?

Non era mai stato coccolato da membri del sesso opposto in nessuna delle sue vite precedenti ma ora nella sua terza vita stava sperimentando la popolarità per la prima volta?! I pensieri di Vandalieu si erano fermati completamente in questo momento e non era in grado di arrabbiarsi per come stava venendo trattato.

Tutte queste donne Ghoul erano bellissime e dato che vivevano in un villaggio nel Nido del Diavolo i loro vestiti lasciavano fin troppa pelle esposta. Anche degli umani avrebbero avuto delle difficoltà a distogliere il loro sguardo da loro se non avessero dato peso al fatto che queste donne mangiavano carne umana.

“Il mio nome è Vandalieu. Piacere di conoscervi.” (Vandalieu)

A Vandalieu non importava minimamente.

Pensandoci non era come se quegli avventurieri avessero attaccato e provato a stuprare una donna umana per poi venderla come schiava. Il loro bersaglio era Zadiris che per la società era un mostro.

Certamente venderla come schiava era illegale ma sarebbero stati multati solo per ‘Aver portato un mostro non addomesticato in città’ ovvero un onere completamente diverso dall’ aver venduto un’umana come schiava.

Inoltre nel momento in cui Vandalieu aveva attaccato quegli avventurieri stavano cercando solo di stuprare un mostro femmina, quindi per loro non era un atto illegale. Che razza di paese avrebbe fatto una legge per rendere illegale lo stuprare un mostro? Magari poteva essere proclamata per evitare il propagarsi di strane malattie.

Eticamente poteva essere disapprovato da avventuriere femmine e dalle receptionist della gilda ma non era tecnicamente contro le regole.

Traduttore:…penso che ricomincerò a fare commenti quando saranno finite le stranezze.
Checker: vedremo stupri di massa allora, conoscendo le persone.

Innanzitutto gli avventurieri esistevano per sterminare i mostri e proteggere le persone e anche se i Ghoul fossero nati dalla dea Vida, erano definiti come mostri nell’Impero Amid.
Quindi era perfettamente legale per loro stuprare i mostri prima di ucciderli.

In pratica l’ uccisione dei banditi da parte di Vandalieu era un attacco ingiustificato e prendere le loro cose era esattamente quello che avrebbe fatto un bandito.

Tuttavia a pensarci oltre uno avrebbe chiesto ‘e quindi?’ e la ragione era: Vandalieu era un Dhampir. Nell’ impero Amid e le sue nazioni non era considerato una persona ma un ‘mostro’.
In altre parole era sulla stessa barca dei Ghoul ovvero una creature che attacca e un pericolo per gli umani.

Detto questo, quello che era strano nell’attacco di un gruppo di avventurieri distratti, ucciderli e rubare il loro equipaggiamento per poi dividere la loro carne con i suoi compagni?

In ogni caso per quegli avventurieri Vandalieu era nella, stessa categoria di creature come Goblin o le Rane Velenose. Non c’era niente di strano per quello che gli era accaduto.

Se Vandalieu avesse deciso di combattere per i diritti dei Dhampir nell’Impero Amid allora avrebbe potuto interessargli ma… non ne aveva intenzione. Non l’avrebbe fatto nemmeno se qualcuno l’avesse supplicato perché era un compito troppo problematico.

Si sentiva più vicino a Ghoul che gli avevano dato il benvenuto che con gli umani. Se questi erano così felici di mangiare carne umana allora avrebbe dovuto serbare i corpi dei banditi? Avrebbe dovuto farlo da lì in avanti.

“Spero che mio figlio diventi forte come Vandalieu. Ha già trent’anni ma dipende sempre così tanto dai suoi genitori.”

“Hey puoi strofinare la mia pancia? Così il mio bambino crescerà forte come te.”

“Il mio nome è Bilde. Se il mio prossimo figlio è maschio posso chiamarlo come te?”

Improvvisamente il cuore di Vandalieu si fermò. Erano tutte apparentemente madri o donne che lo sarebbero diventate presto. La loro pancia era sempre piatta per questo non l’aveva notato.
Non aveva realmente pensato che sarebbe riuscito a creare delle relazioni con loro e nemmeno ci aveva sperato e in ogni caso era sempre un bambino di un anno. Nonostante ciò il suo umore crollò a picco e allo stesso tempo provò odio per la sua personalità per essere deluso per certe cose, dato che non lo era per aver ucciso degli avventurieri.

“Hey! È già stanco e dolorante sbrigatevi a lasciarlo andare voi stolte!”

Ma dal punto di vista di qualcun altro sembrava che avesse solo perso la sua forza.

*****

I Ghoul sono mostri non morti di rango 3 come minimo. Mostrano una intelligenza maggiore e una struttura sociale a differenza dei mostri come Goblin, Orchi e Coboldi e l’aspetto fisico dei due generi è completamente differente.

Entrambi posseggono occhi gialli, una pelle marrone tendente al grigio, sono forti fisicamente e producono veleno paralizzante dai loro artigli oltre ad andare pazzi per la carne. Sono creature piene di energia e vigore e possiedono anche resistenza al dolore e al veleno.

I Maschi hanno la testa di leone e sono propensi a diventare guerrieri dato che sorpassano le femmine in forza fisica e nella potenza del veleno.

D’altro canto le donne, che assomigliano a quelle umane, sono bellissime e anche se hanno una forza minore ai maschi la maggior parte possiede caratteristiche appropriate per usare la magia e quindi la maggior parte di loro riesce ad usare semplici magie.

Tuttavia esistono anche femmine che sono eccellenti guerrieri e maschi che sono dei maghi.

Talvolta i Ghoul tramite un rituale trasformano i corpi umani in un loro membro.

I Ghoul di livello più alto erano i Ghoul Guerrieri, i Ghoul Berserker e i Ghoul Maghi e in passato esistevano anche i Ghoul Tiranni e i Ghoul Arci-Maghi.

⌈Questo è tutto quello che so sui Ghoul… pensi di stare nel villaggio fino a primavera?⌋ (Darcia)

“Si. Inoltre mamma i Ghoul non sono non-morti ma sono nati da Vida come i Vampiri.”(Vandalieu)

Darcia aveva un espressione preoccupata in faccia ma Vandalieu che gli aveva risposto era inespressivo come al solito.

⌈Questo è quello che mi preoccupa. Se fossero stati non-morti sarebbero stati più amichevoli per le tue abilità ma questo non è il caso lo sai? Se si arrabbiano e provano a mangiarti che cosa farai?⌋ (Darcia)

Per Darcia che si era appena svegliata e per quello che aveva visto, questa era una possibilità concreta e ciò la preoccupava.

“Penso che non ci siano problemi. Probabilmente. Fin ora ‘Senso del Pericolo:MortÈ non ha reagito come quando entrai dentro Evbejia.” (Vandalieu)

Tuttavia né Darcia né Vandalieu avevano realizzato che l’abilità Fascino della Morte stava funzionando completamente sui Ghoul.

“In ogni caso dovrò aspettare la primavera in un posto appropriato e Zidaris e gli altri mi hanno detto che posso rimanere quanto voglio qui.” (Vandalieu)

Vandalieu aveva già parlato con i membri più influenti delle comunità e che non c’erano problemi se rimaneva fino alla primavera. L’abilità e la carne erano state di grande effetto.

“Inoltre ho bisogno che Zadiris mi insegni alcune cose durante l’inverno.” (Vandalieu)

⌈Non puoi aspettare finchè non arriviamo nel Regno di Orbaume… non posso dire questo vero?⌋ (Darcia)

“Si perché ho capito che ci sono alcuni problemi con la Guild Card*.” (Vandalieu)

*Qui ho preferito lasciare il termine in inglese per due motivi:
1) è più conveniente quando traduco.
2) Carta della Gilda che è la traduzione a parere mio non ha molto senso.

Vandalieu fece passare il suo sguardo sopra le cinque Guild Card lasciate nella carrozza che adesso era molto più vuote dato che aveva dato l’alcol ai Ghoul. Queste erano qualcosa che gli avventurieri avevano sempre con loro e sopra era scritto il nome e il loro stato di Rango D.

Certamente se ne sarebbe liberato più tardi ma aveva sentito alcuni fatti importanti dagli spiriti degli avventurieri e quindi le aveva tenute per fare qualche ricerca.

Le Guild Card permettevano di mostrare il tuo status ad altre persone. Normalmente uno avrebbe dovuto usare una magia speciale o un Oggetto Magico.

Il proprietario inoltre poteva decidere quanto del suo status mostrare: poteva far vedere solo il nome e il ‘Lavoro’ corrente o tutta la cronologia dei ‘Lavori’ precedenti o anche tutti gli attributi e le abilità.

Tuttavia la prima volta che crei una Guild Card tutte le informazioni sono rivelate allo staff della Gilda.

“Questo significa che nel momento in cui diventerò un avventuriero tutte le mie abilità e le maledizioni verranno rivelate.” (Vandalieu)

⌈Hmm, questo è un bel problema. Normalmente saresti felice dato che ti pagherebbero per le scoperte.⌋ (Darcia)

La Gilda degli avventurieri pagava a questi una ricompensa per l’aver acquisito ‘Lavori’ e Abilità sconosciute e dato che Vandalieu possedeva [Necromanzia] e [Fascino della Morte] che erano abilità inesistenti.

Darcia le aveva sentite per la prima volta quando Vandalieu gli aveva spiegato delle sue vite precedenti. Per essere più precisi aveva imparato le abilità di suo figlio e aveva notato che ce n’erano alcune che non aveva mai visto prima.

⌈Diventerai famoso nello stesso momento in cui ti registrerai alla Gilda e sari sicuramente notata anche dalla Gilda dei Maghi e persino le tue maledizioni riceveranno molto attenzione.⌋ (Darcia)

“Ma non posso certo dimenticarmi le abilità e rimuovere le maledizioni quindi penso che sia meglio guadagnare un po’ di conoscenza, abilità e forza prima di registrarmi.” (Vandalieu)

Vandalieu per sopravvivere in questo mondo senza genitori avrebbe dovuto assicurarsi una propria posizione sociale e per questo aveva bisogno di registrarsi alla Gilda. E poiché ognuna di queste faceva uso di Guild Card le abilità del Dhampir sarebbero diventate note.

Tuttavia dato che le Gilde erano organizzazioni che proteggevano i loro membri Vandalieu non sarebbe stato imprigionato ingiustamente o rapito per il solo scopo di investigare le sue abilità e maledizioni. Inoltre nessuno sarebbe stato in grado di fare qualcosa al riguardo o almeno ufficialmente.

Vandalieu sapeva che non tutte le persone in questo mondo seguivano le regole e la morale.

Traduttore: Nessuno per quanto ho visto al momento…

⌈Suppongo che non ci sia scelta. Sembra che questa persona Zadiris sia in grado di usare la magia quindi fatti insegnare molte cose. Anche se non puoi imparare la magia così com’è potresti utilizzare gli stessi concetti per la tua necromanzia.⌋ (Darcia)

“Si mamma” (Vandalieu)

E quindi Vandalieu cominciò a passare il tempo nella comunità dei Ghoul.

*****

『L’abilità fascino della morte è salita al livello 3!』

『Hai acquisito l’ abilità Rinforza Seguace!』

A prima vista era un oggetto blu tendente al viola a forma di pinna inspiegabile. Dava una sensazione di bagnato quando toccato e era parzialmente soffice.

Tutt’al più nessuno avrebbe detto che quello fosse del cibo.

Era veramente commestibile? È un qualche tipo di scherzo? Vandalieu si domandava questo mentre ne provò un boccone.

Aveva una consistenza inusuale e il sapore era un mix di amaro e speziato e un bizzarro odore che non era ne spiacevole ne piacevole,corse su per le sue narici. Se non avesse chiesto di cosa era fatto non sarebbe stato capace di dire se era carne, pesce o vegetale.

“Com’è Van? È buono il Gobu-gobu?”

“…È delizioso.” (Vandalieu)

Quando l’alta donna Ghoul che lo aveva chiamato con un soprannome abbreviato, chiedendogli la sua opinione Vandalieu dette un sincero complimento senza pensare. Sembrava che la sua incurabile capacità di comunicazione si mostrasse ancora una volta.

“Van, che cosa hai mangiato fino ad ora? Nessuno di noi Ghoul pensa che quell’affare sia delizioso.”

Ma dato che Vandalieu era inespressivo come al solito il complimento non ebbe alcun effetto. Quando provò a dire qualcosa in ritorno alle parole del Ghoul femmina che lo stava guardando con occhi pieni di pietà realizzò che la sua dieta non era qualcosa che potesse dire apertamente.

“…Le zampe anteriori delle rane giganti.” (Vandalieu)

Oltre al latte di sua madre e il sangue quella era stato la cosa più gustosa.

“Beh, ci sono molti altri mostri deliziosi e frutti che si possono trovare nel Nido del Diavolo. Tu hai solo un anno quindi non preoccuparti.”

Il nome del Ghoul che gli stava parlando mentre gli accarezzava la testa era Basdia, il leader dei guerrieri che erano andati a cacciare i Goblin e che erano tornati la mattina presto, la figlia più giovane di Zadiris.

Questa era una bellezza alta più di 190cm con dei muscoli tonici e delle curve ben accentuate e appariva nella metà dei suoi vent’anni. Sulla terra sarebbe stata una bellissima atleta o una praticante di arti marziali.

Oltretutto assomigliava a Zadiris. Infatti chiunque le avesse viste avrebbe detto che fossero sorelle di età diverse e sarebbero stati d’accordo che Basdia fosse la più vecchia delle due.

“Gli umani non fanno il Gobu-gobu, huh. Si possono mangiare cibi buoni nei villaggi umani? Questo spiegherebbe perché quegli avventurieri erano così buoni.” (Basdia)

“No, non penso che sappiano come si fa il Gobu-Gobu.” (Vandalieu)

“Non lo sanno? Come mai? Gli ingredienti si possono trovare ovunque inoltre non li cacciano gli avventurieri?” (Basdia)

Gli ingredienti a cui si riferiva Basdia erano i Goblin e il succo dell’erba Gobubu.

Quest’ultima era un erba viola conosciuta come il Goblin dell’erba e quando veniva schiacciata rilasciava un succo viola. Era un tipo di erba magica che non era direttamente pericolosa ma cresceva nei campi e rubava la maggior parte dei nutrienti del terreno perciò questo la rendeva la prima nemica dei contadini.

Inoltre anche se era un erba magica non era abbastanza da essere usata per il cibo e non aveva alcun uso medicinale perciò era problematica.

Il suo alto tasso di riproduzione e i danni causati senza avere un significativo beneficio la portarono a prendere il nome di Gobubu.

Per quanto riguarda la carne dei Goblin tutti sapevano che non era edibile e aveva un odore terribile lo stesso valeva per il sangue e gli organi. Il sangue era talmente cattivo che se Vandalieu avesse dovuto scegliere tra degli insetti e questo avrebbe scelto i primi.

In pratica per realizzare il Gobu-Gobu la carne dei Goblin veniva lasciata in ammollo per in intero giorno nel succo di Gobubu che ne neutralizzava l’odore producendo qualcosa di né buono né disgustoso. Il tutto inoltre poteva essere conservato per circa un anno.

“Quando non riusciamo a trovare prede da cacciare allora facciamo questo gobu-gobu.” (Basdia)

“Non serve così tanto tempo o abilità come per fare la carne secca ed è utile come cibo d’emergenza dato che si può conservare…Ma gli umani non andrebbero così lontani solo per mangiare la carne di Goblin.”(Vandalieu)

Come aveva detto Vandalieu anziché studiare modi di rendere la carne di Goblin edibile, gli umani avrebbero preferito concentrare i loro sforni nel cacciare creature più appetibili.

“Quindi è cosi?” (Basdia)

Soddisfatta di questa spiegazione, o forse perché aveva rinunciato a capirlo, Basdia ritornò al suo compito di tagliare la carne dei Goblin che aveva già il sangue drenato con il coltello da macellaio perché doveva ancora preparare il Gobu-Gobu con ancora una dozzina di Goblin.

Basdia era una dei più abili tra i Ghoul più giovani anche includendo i maschi ma la sua posizione sociale non era molto alta. Questo perché lo stato sociale dei Ghoul era determinato dalla forza per i maschi mentre dalle abilità magiche e dai bambini che avevano fatto nascere per le donne. Basdia quindi, che non aveva abilità magiche e non aveva ancora dato alla luce un figlio, non avrebbe potuto alzare la sua posizione anche se era molto brava a combattere.

Vandalieu si mise a pensare come sarebbero diventate furiose per questo modo di pensare le persone sulla terra mentre mangiava il resto del gobu-gobu. Beh, non aveva il tempo di lamentarsi della società dei Ghoul che tecnicamente erano mostri.

“Voglio sbrigarmi a dare alla luce un figlio così posso diventare importante. Se dovesse succedere non dovrei più cacciare goblin o fare il gobu-gobu ma andare fuori a cacciare qualcosa di più soddisfacente e utilizzare il mio tempo libero per diventare più forte.”

Lavori domestici, fare qualcosa tutti i giorni, mantenere le staccionate che circondavano il villaggio e le case; questi erano i compiti dei Ghoul di bassa posizione sociale e cacciare Goblin e raccogliere l’erba gobubu erano inclusi in questi.

Sorprendentemente i Ghoul capaci di fare armi e armature erano rispettati nel villaggio anche se erano deboli o non avevano figli.

“Vuoi diventare forte e importante?” (Vandalieu)

“Si. Mi piacciono le persone forti e quindi voglio diventare forte.” (Basdia)

Basdia sembrava una donna guerriera a prima vista e la sua personalità si abbinava al suo aspetto.

“Devo pensare anche alla mia età.”

Basdia aveva compiuto i venticinque anni di età quest’anno e dato che l’aspetto fisico delle donne Ghoul non smetteva di cambiare finchè non davano alla luce un figlio lei si stava preoccupando che la sua età avrebbe potuto superare quelle di Zadiris a questo ritmo.

Mentre Vandalieu la guardava… la ammirava, pensò che non aveva bisogno di preoccuparsi di questo.

“Se fossi stato un po’ più vecchio, Van, avrei voluto ricevere il tuo seme.” (Basdia)

“Bugh!” (Vandalieu)

“Che succede, ti è andato di traverso il gobu-gobu? Stai bene?” (Basdia)

Traduttore:……… *Rumore di qualcuno che sbatte la testa sulla tastiera*………
Checker: che sentono le mie orecchie, Van muoviti a crescere, è una tortura questa!

Basdia lasciò cadere il coltello da macellaio che poteva facilmente decapitare una mucca per la sorpresa e alzò Vandalieu in aria. Non aveva segni di imbarazzo sulla faccia.

“No, ero solamente sorpreso di come hai potuto dire una cosa così ridicola con un tono così onesto.” (Vandalieu)

Nessuno poteva biasimare Vandalieu per essere sorpreso da quello che aveva detto Basdia sul ricevere il suo seme. Tuttavia questa piegò la testa di lato disorientata.

“Stando a quello che dice mia Madre quando una donna Ghoul è disperata nel rimanere incinta qualche volta catturiamo un umano vivo e lo costringiamo a darci il suo seme in cambio della sua vita. Apparentemente le altre razze come gli umani hanno chance maggiori di produrre un bambino inoltre gli uomini sono piuttosto cooperativi su questo e quindi più delle volte risulta un successo.” (Basdia)

“Beh se le loro vite dipendono da quello non è una sorpresa che cooperino.”(Vandalieu)

Checker: ma dai, mi immagino la scena, una bellezza ti rapisce e ti minaccia o fai sesso con me o muori,ovviamente la scelta è…

Se a qualunque uomo fosse data la scelta di morire o fare un figlio, non sceglierebbe forse la seconda? Senza menzionare che le donne Ghoul erano esattamente come quelle umane a parte per il colore della pelle. Oltretutto-

“Le donne Ghoul sono anche molto attraenti.” (Vandalieu)

Tutti i Ghoul che aveva visto da ieri erano bellissime. Se le loro vite fossero salve e avrebbero potuto fare sesso con uno di questi Ghoul, quale uomo non avrebbe fermamente urlato ‘SI!’ a meno che non avesse avuto un incredibile senso di virtù o fosse stato un credente di Alda?

O almeno Vandalieu sapeva che lo avrebbe fatto.

“Anche da un punto di vista di un umano? So di questo ma per me è impossibile.”(Basdia)

“Perché?” (Vandalieu)

“Ho già venticinque anni. Tra gli umani che sono la maggior parte degli avventurieri quando superi quell’età vieni vista come una donna di mezza età.” (Basdia)

Dato che la tecnologia medica su ‘Lambda’ era sottosviluppata rispetto alla Terra e a ‘Origin’ l’aspettativa di vita era bassa. C’era la magia al contrario ma quelli che potevano lasciare il loro fato nelle mani della magia erano quelli con un certo grado di ricchezza e solo pochi maghi erano in grado di usare magie relative all’ostetricia e alla ginecologia.

Oltretutto in questo mondo produrre prole era un compito importante. Dato che anche la meccanica era sottosviluppata la forza motrice dell’industria erano le persone. Queste aravano i campi, producevano vestiti, tagliavano le pietre usate per le case, combattevano per difendere i loro paesi – tutto questo necessitava del lavoro di persone.

Di conseguenza era comune per i paesani sposarsi prima dei venticinque anni. Non era raro che le avventuriere sorpassassero questa età prima di sposarsi ma questo era perché erano ricche o avevano connessioni o addirittura dei partner con cui non erano ufficialmente sposate.

Ovviamente l’età per rimanere incinta di una donna su Lambda non era diversa da quella di una sulla terra tanto che potevano avere figli fino ai quarant’anni ma le donne se superavano la metà dei loro vent’anni venivano chiamate di mezza età per incoraggiarle ad avere figli.

Basdia però non aveva modo di sapere queste circostanze sociali e quindi tutto quello che sapeva erano le storie dei Ghoul che avevano origliato le conversazioni degli umani.

“Non penso che ti debba preoccuparti di questo Basdia-san. Penso che tu sia ancora molto giovane.” (Vandalieu)

Vandalieu non era particolarmente a conoscenza della società umana quindi si stava chiedendo Non è che gli umani di questo mondo si preoccupano della loro età un po’ troppo? dato che aveva vissuto sulla Terra come studente e aveva raggiunto solo i vent’anni su Origin era difficile per lui capire l’importanza di lasciare degli eredi.

“Sono contenta di questo.” (Basdia)

Quando Basdia sorrise sembrò veramente bella e attraente. Vandalieu era vicino alla sua bellissima pelle dato che lo teneva in braccio e se fosse stato un adolescente avrebbe avuto dei problemi a non guardare la profonda scollatura sul suo seno.

Il fatto che potesse diventare così bella mangiando solo carne umana, era dovuta forse alle differenze biologiche tra Ghoul e Umani.

“Ora che ci penso ho sentito da mia Madre che sei capace di usare una strana magia Vandalieu. Non c’è qualche incantesimo che ti potrebbe permettere di darmi il tuo seme? Ho sentito che ce n’è uno dell’attributo vita che permette la crescita rapida di una parte del corpo.” (Basdia)

“…Penso che sia impossibile.”(Vandalieu)

Traduttore: *La tua Abilità [Corruzione Mentale] è salita al livello 10*
Checker: me lo immagino il suo cosino che si allunga ahahah muio

Tuttavia sembrava che il complesso di Basdia fosse più radicato di quanto Vandalieu pensasse e anche se aveva pensato di catturare vivo un bandito o un avventuriero per offrirgliela la prossima volta, anche questo lo rendeva irrequieto.

*****

“Capisco, mi dispiace che mia figlia ti abbia chiesto l’impossibile.” (Zadiris)

Zadiris, dopo aver ascoltato la storia di Vandalieu nella sua casa, abbassò un po’ la testa. Certamente l’ avere un figlio per sua figlia era un problema che tormentava anche lei.

“Dovrebbero servirti circa dieci anni per diventare grande abbastanza da dargli il tuo seme normalmente Vandalieu. Alla sua età dovrebbe essere in grado di aspettare questo tempo. Devo averla spinta un po’ troppo nel mio desiderio di vedere il mio primo nipote… Però sono più sorpresa che tu conosca il significato di seme in quel senso ragazzo.” (Zadiris)

“Davvero? Io non credo che sia così inusuale.” (Vandalieu)

Ora che Zadiris lo aveva detto normalmente un bambino di un anno non avrebbe dovuto conoscere il significato dell’ aver richiesto il seme di qualcuno e realizzandolo Vandalieu dette una vaga spiegazione. Aveva una buona impressione di Zadiris, Vigaro e Basdia ma era ancora esitante nel raccontare il suo passato.

“Ma più importante cosa intendi con primo nipote…? Beh penso di capire anche se non mi spieghi.”(Vandalieu)

Vandalieu udendo le voci soddisfatte di uomini e donne attraverso i fori del tetto di foglie e dei muri di legno delle case a fosse alzò e abbassò le sue piccole spalle.

I proprietari di quelle voci erano i Ghouls del villaggio. Sembrava che i Ghouls non avessero un sistema uguale al matrimonio ed era comune che spendessero la notte con diversi membri del sesso opposto.

Questo era per via del fatto che vivevano in un luogo pericoloso come il Nido del Diavolo. Inoltre le donne non smettevano di invecchiare prima di partorire un figlio ed era molto difficile per loro rimanere gravide nonostante la lunga vita.

Se ogni Ghoul avesse avuto solo un partner il villaggio non sarebbero sopravvissuti.

Vandalieu capì che questa era la ragione per cui Zadiris non aveva ancora avuto un nipote. Lei aveva dato alla luce altri due maschi prima di Basdia ma dato che non c’era il test del DNA in questo mondo non si poteva essere sicuri del padre del bambino.

Infatti al banchetto del giorno precedente nessuno aveva introdotto il loro marito, moglie, nipote o nonno.

“Senza ombra di dubbio è così” (Zadiris)

Zadiris non lo negò. Così era come funzionava la società dei Ghoul.

“Beh, so chi è il padre di Basdia” (Zadiris)

“Chi è?” (Vandalieu)

“È Vigaro.” (Zadiris)

Basdia aveva venticinque anni quindi questo significava che Zadiris aveva 265 anni quando l’aveva data alla luce. A quell’età anche i Ghoul erano considerati vecchi e, dato l’impatto fisico, era inusuale fare un bambino a quell’età.

Tuttavia a quel tempo avevano combattuto dei Coboldi e bevuto l’ alcol che questi avevano rubato a degli umani.

“Quell’alcol era molto più forte di quello che facciamo al villagio e mi sono ubriacata. Quando il giorno dopo ho aperto gli occhi e il sole stava sorgendo mi sono ritrovata nello stesso letto di lui.” (Zadiris)

“…Capisco” (Vandalieu)

Era la storia di una nascita senza una singola traccia di romanticismo.

“Dovresti stare attento all’alcol, ragazzo. Anche se bevi non farti consumare da questo. Ora però non è meglio che ti insegni qualche base sulla magia?” (Zadiris)

Anche se indebolita per la sua età Zadiris era un Ghoul e ovviamente non poteva usare la Necromanzia ma le basi che poteva insegnare erano senza ombra di dubbio utili a Vandalieu.
E mentre lui stava imparando queste cose Bone Man, Saria e Rita imparavano come combattere dai Ghoul Guerrieri.

Sam, Bone Bird e gli altri invece aiutavano con varie cose intorno al villaggio. Aiutare con la caccia nel Nido del Diavolo gli permetteva di guadagnare Punti Esperienza accelerando la loro crescita.

Quindi Vandalieu cominciò la sua prima lezione da non autodidatta.

*****

Nome: Vigaro Livello: 78
Razza: Ghoul Barbaro (Rango: 5) Età: 167 anni
Lavoro: Nessuno (Lv. 100)
Lavori precedenti: Nessuno
Abilità Passive Livello
– Visione Notturna /
– Resistenza al dolore 4
– Forza Sovraumana 4
– Secrezione di veleno paralizzante (artigli) 1
Abilità Attive Livello
– Tecnica d’Ascia 4
– Combattimento a mani nude 2
– Comando 3
– Coordinazione 2
Nome: Basdia Livello: 17
Razza: Ghoul Guerriero (Rango: 4) Età: 25 anni
Lavoro: Nessuno
Lavori precedenti: Nessuno
Abilità Passive Livello
– Visione Notturna /
– Resistenza al dolore 2
– Forza Sovraumana 2
– Secrezione di veleno paralizzante (artigli) 3
Abilità Attive Livello
– Tecniche d’Ascia 2
– Arte dello Scudo 1
– Tiro con l’arco 2
– Lanciare 1
– Passi silenziosi 1
– Coordinazione 1
Effetti Status: – Infertilità

*****

Spiegazione del Mostro:

[Ghoul Guerriero]

Questi sono Ghoul con capacità di combattimento migliorate. Guidano piccoli gruppi e, in caso non siano presenti Ghoul di rango superiore, intere tribù.
Non combattono solo con i loro artigli velenosi ma sono abili anche nel combattimento corpo a corpo e nell’uso delle armi. Dato che il loro aspetto non è molto differente da normali Ghoul ci sono casi in cui degli avventurieri ne vengono sopraffatti quindi è necessaria la cautela.
Il loro orecchio destro è la prova dell’ uccisione. I materiali che si possono raccogliere sono i loro denti, gli artigli e il fegato che può essere usato per delle medicine.
Per un Normale Ghoul diventare Ghoul Guerriero è possibile se, lui o lei, possiede più di un arte marziale o da combattimento di livello 2 o superiore. Tuttavia la maggior parte raggiunge questo requisito prima di raggiungere il livello 100.
Dato che Basdia aveva più abilità fisiche che magiche si è concentrata su queste ed è diventate un Ghoul Guerriero anche se questo le ha causato lo stato alterato di infertilità non ha effetti negativi sui suoi attributi o abilità.

[Ghoul Barbaro]

Questi sono Ghoul che hanno ricevuto in incremento nel loro rango per poi aver aumentato le loro abilità di combattimento e la loro forza sovraumana ad un livello superiore. Possiedono corpi più grandi di un normale Ghoul e gli piace utilizzare le loro armi per falciare i loro nemici in battaglia. La maggior parte di questi però manca di intelligenza.
A causa di questo hanno una bassa posizione sociale e spesso sono usati dai Ghoul Maghi. Le possibilità di diventare un Ghoul Barbaro è solo per i maschi poiché non ci sono stati casi di una femmina di questo tipo.
La prova dell’uccisione è l’orecchio destro. I materiali ottenibili sono i denti, gli artigli, i tendini che sono utilizzati per fare le corde degli archi e le loro criniere piene di mana.
Un Ghoul per diventare un Barbaro necessita di avere [Forza sovraumana] almeno al livello 3 e un abilità per armi a due mani almeno di livello 4
Diversamente dagli altra Ghoul Barbari Vigaro è decisamente più intelligente e si trova in una posizione in cui può diventare il prossimo capo. Oltretutto ha una capacità straordinaria nel comandare gli altri e quindi al contrario degli altri Ghoul Barbari a cui piace combattere da soli Vigaro conduce i suoi compagni in battaglia.
Questo fatto lo rende molto più difficile da sconfiggere dei normali Ghoul.

← 11-Pensavi di aver salvato una bella ragazza?

13-La sorpresa che accorcia l’aspettativa di vita →

Lascia un commento

error: Content is protected !!