20 – Pulire scrupolosamente

Capitolo offerto da

— • — • — • —

Dopo quel breve combattimento, tornai al Padiglione del vento di luce. Sulla via, Orlando parlò con me ed Emma-san mi fece conoscere suo marito. Gli altri avventurieri mi parlavano ma, dal momento che potevamo chiacchierare in qualsiasi momento, conversai con loro per poco tempo. Tuttavia la situazione non cambiò molto alla locanda. Infatti, poiché continuavano a spettegolare anche nella sala da pranzo, decisi di cenare nella mia stanza.

Quando scesi, tutti si congratularono con me. “Sei stato forte!” Disse Keyla-san mentre sorrideva. Quando ho incontrato Lula, con quegli occhi luminosi, mi disse “E’ stato fantastico! E’ finito così presto…” Secondo Keyla, Lula era piuttosto preoccupata perché non riusciva a vedermi bene in mezzo al fuoco.

Bene, anche se l’ho fatto apposta. Non c’era nemmeno bisogno di preoccuparsi di un attacco del genere. “Mi dispiace di averti fatto preoccupare.” Accarezzai la testa di Lula mentre lo dicevo. Mi addormentai mentre sentivo il trambusto provenire dalla sala da pranzo.

Il giorno dopo sono andato alla gilda poiché avevo ricevuto la chiamata del calvo. Emma-san mi guidò dal capo della gilda e, nel frattempo, continuava a dirmi “Sei forte”; “Anche mio marito era molto emozionato.” “Mio marito è stato entusiasta di te.” Mi avete detto le stesse cose ieri.Non potevo rispondere poiché il mio cuore doleva alle sue parole. Fino a quando non abbiamo raggiunto la stanza del capo, risposi con uno sconsiderato “Sì” o “Bene”.

TocToc

“Maestro, ho portato qui Wazu-san.”

Emma-san attivò la modalità lavoro ed emise un sorriso, fino a poco fa stava parlando di suo marito come una matta. Aprì la porta e mi invitò ad entrare. Il calvo, dopo aver finito di leggere alcuni documenti, mi pregò di sedermi di fronte a lui sul divano proprio come nel colloquio precedente. Dopo aver servito il tè, Emma-san si inchinò prima di lasciare la stanza.

“Mi dispiace di averti chiamato sia oggi che ieri.”

“No, non mi importa. Allora calvo, perché mi hai chiamato pure oggi?”

“Bastardo… non sono calvo… mi sono appena rasato i capelli.”

“Capisco. Stai usando di nuovo questa scusa? Li hai tagliati ieri vero?… Anche se erano già caduti.”

“Okay, oggi farai una battaglia simulata con me”

“È uno scherzo… Quindi, per favore, abbassa il pugno.”

L’ho preso in giro per troppo tempo. Quando me ne sono pentito, il calv… Regan-san abbassò il viso mentre scendeva un’atmosfera seria.

“Uno scherzo heh… Anche i ragazzi del quartiere mi chiamano “Calvo”. All’inizio non mi infastidiva, ma recentemente Lula ha iniziato a dubitare dei miei… Cosa dovrei fare?”

Lascia crescere i capelli. Non sono sicuro che funzioni. Beh, non sono interessato. Eppure mi sento un po’ in colpa per averlo chiamato calvo, dovrei aiutarlo a convincere Lula?

“Capisco. D’ora in poi farò attenzione a non chiamarti più calvo… Quindi è questo il motivo per cui mi hai chiamato?”

“Conosci la foresta orientale? Nella parte settentrionale troverai un grande lago vicino a una collina. Mi piacerebbe che tu cercassi qualcosa.”

“Perché proprio io? Questo è quello che voglio dire. Ma il capo della Gilda mi ha chiesto personalmente di andarci, quindi dev’esserci un motivo particolare, giusto?”

“Oh, la ragione è semplice. Riguarda il rango: quelli delle Fiamme Nere avevano accettato una richiesta particolarmente difficile. Dato che hanno perso contro un avventuriero di rango F e sono stati ricoverati nella clinica per colpa dei suoi attacchi, non possono completarla. Sicuramente il loro avversario rimasto illeso potrebbe accettare questa richiesta.”

“Hee… suona male.”

Ho risposto sorridendo.

“E’ TUTTA COLPA TUA !!”

“Scommetto di sì~”

Poiché il problema delle Fiamme Nere è una mia responsabilità, non posso farci nulla…

“A proposito, se completi questa richiesta, la ricompensa di 30 monete d’oro sarà tua.”

“Lo farò !!!!”

Grazie Fiamme Nere. Li ho picchiati in un momento perfetto. Non li dimenticherò mai… forse.

“Bene, allora ti parlerò del contenuto della richiesta. Due settimane fa un mercante, che stava viaggiando su una strada di montagna, aveva riferito di aver visto qualcosa simile a un drago sulla cima della montagna. Inoltre, sono aumentate anche molte segnalazioni relative al ruggito di esso. Se è vero, voglio che tu scopra il numero dei draghi, le loro dimensioni e anche la specie. Se possibile, voglio che tu li sottometta. Bene, anche se conosco già la tua forza, non spingerti oltre il dovuto.”

“Drago, eh… Beh, nessun problema.”

Non c’è alcun problema. Quando vivevo in montagna, c’erano alcuni mostri che capivano il linguaggio umano. Beh, forse posso farli diventare miei amici anche se preferirei degli amici umani…

“Lascio tutto nelle tue mani. Dato che è una richiesta improvvisa, ti darò un po’ di tempo per prepararti, che ne dici?”

“Hmmm… Non ho alcun impegno particolare, quindi vado subito. Dal momento che è di rango A, dev’essere qualcosa di importante. Parto con un *Papam* e finisco con uno *Swosh*.”

“Non dirò nulla e pregherò solo che di non aver scelto la persona sbagliata.”

“Non ti farò pentire di nulla, Regan-san.”

Subito dopo, mi affrettai a lasciare la stanza. Quando chiusi la porta, udii un suono provenire da lì.

“Quel tipo mi ha chiamato con il mio nome.”

Lo disse con una voce felice ma allo stesso tempo scontenta.

← 19-Quindi, questo è un rango A

21-Huh? Mi sembra familiare… →

error: Content is protected !!