16 – Che gruppo di sempliciotti

Capitolo offerto da

— • — • — • —

La voce aspra proveniva da dietro il bancone. Il proprietario guardò verso di noi con uno sguardo incredibile.

L’uomo era più grande di chiunque altro. La sua altezza era superiore a 2 m, braccia e torace possenti e muscolosi. I suoi occhi erano acuti e, vicino al suo occhio destro, sulla sua guancia si notava un unico grande graffio. Inoltre era calvo. Se non fosse stato per il grembiule che indossava si sarebbe capito subito che era un guerriero veterano.

Questo calvo, si avvicinava a noi con una pesante atmosfera attorno. E poi, Lula sgattaiolando da dietro le mie spalle, gettò le braccia attorno a quelle del calvo.

“Uwaaa!! Padre…!!!!” (Lula)

“Oh che succede Lula? Cos’è successo?”

Pa~Padre?? Chi è quel calvo??….. non si somigliano per niente ma è una buona cosa per Lula.

Lula sta spiegando cosa è successo al pelato mentre trattiene le lacrime. In quel caso anche gli avventurieri in giro udirono la loro storia. Per favore, spiega bene anche a me, dal momento che quel calvo mi guarda di tanto in tanto. Nel frattempo sto ancora afferrando la mano del ragazzo dai capelli rossi mentre continuavamo a guardarci in cagnesco l’un l’altro.

Sembra che abbia finito di spiegare. Dopo che il calvo diede una pacca sulla testa di Lula, venne da noi con lei che si nascondeva dietro la sua schiena.

“Sei del gruppo “Fiamma Nera” che ha riso della mia cucina e ha litigato con mia figlia?”

“Che dire? La tua cucina fa schifo”

“Io non la penso così” (Wazu)

Ho subito smentito perché non ero d’accordo con ciò che pensavano i ragazzi.

“Fuu~….. sembra che tu sia appena tornato recentemente in questa città”

“Allora, che ne pensi?”

“Sono Regan, il capo della gilda degli avventurieri di questa città” (Regan)

Haah!!!!!! Proprio ora, cosa ha detto questo pelato!! Gilda….. capo….. questo calvo è…?

Il ragazzo dai capelli rossi è rimasto sorpreso nel sentire queste parole, e io—–

“Non c’è modo!! Qualcuno come te….. è il padre consanguineo di Lula!! Dì immediatamente la verità!! In realtà Lula è figlia dell’ex marito di Keyla-san, giusto?” (Wazu)

“Questo è ciò che ti preoccupa!? Siamo davvero consanguinei!! Lula è la mia amata figlia!!! Hai sentito?” (Regan)

“È una menzogna—–!!!!!” (Wazu)

Gli avventurieri in giro stavano annuendo all’unisono alle mie parole muovendo le braccia. Mi sono sentito giù di umore.

Perché?? Persino un vecchio uomo calvo ha una moglie e una figlia. Mi accorgo che non ho né gli amici né l’amante in questo momento….. è ingiusto… è assurdo….. è troppo!!

“Tch!!”

Non piacendogli la situazione in cui si trovavano, quei ragazzi tacquero per cercare di lasciare quel posto. Comunque, il calvo, intendo il capo della gilda, non sembrava che li volesse lasciare andare via così.

“Hey “Fiamma Nera”!! Poiché il vostro comportamento è un po’ sgradevole. Domani mattina, venite nell’ufficio della gilda per discutere di una cosa!!” (Regan)

“Huh? Perché? Siamo avventurieri di rango A, perché dovremmo essere disturbati da tale cosa?”

Rango A? Ah, pensaci, questo tizio ha appena detto che è di rango A huh….. fuuhu….. aspettate ragazzi!!

Stavo ridendo nella mia mente e allo stesso tempo il pelato, cioè il maestro della gilda, stava ancora discutendo con i ragazzi della “Fiamma Nera”…..

“Scappate via eh! Sembra che voi ragazzi non siate un grosso problema. Siete davvero di rango A? Oh capisco, lo avete guadagnato prendendo parte ai risultati degli altri e non per le vostre abilità, giusto? Beh, sicuramente sarebbe imbarazzante se le persone scoprissero che il vostro potere non è all’altezza del vostro grado. Per questo avete diversi motivi per scappare, giusto? Non ci si può fare nulla, questa volta farò finta di nulla quindi uscite subito dalla mia vista!!” (Wazu)

Ho lanciato alcune provocazioni inventate sul momento . Il pelato, cioè il maestro della gilda, mi stava fissando come se volesse impedirmi di dire sciocchezze. Lula mi stava guardando con ansia. I ragazzi della ‘Fiamma Nera’ erano furiosi.

Che gruppo di sempliciotti…..

“Portami il bastardo….. inciderò il terrore della “Fiamma Nera” sul suo corpo”

Io ei ragazzi della “Fiamma Nera” ci guardammo l’un l’altro mentre eravamo pronti per attaccarci da un momento all’altro. Avevano già messo le mani su ciascuna delle loro armi. Ma c’era una persona che non poteva trascurare la situazione.

“Voi ragazzi fermatevi subito!!” (Regan)

Il pelato, intendo il capo della gilda, ci ha interrotti mettendosi tra me e “Fiamma Nera” mentre cercava di mettere una certa distanza tra di noi con le sue mani.

“Ehi capo della gilda. Dopo aver parlato troppo non aspettarti che lo lasceremo andare”

“Lo so…..” (Regan)

Il calvo— il maestro della gilda, mostrò una faccia come se stesse masticando qualche insetto. Rido perché sono riuscito a togliere di mezzo i ragazzi della “Fiamma Nera”.

“Se quel ragazzino è disposto allora….. vi permetterò di usare il campo di addestramento della gilda per una battaglia simulata. Come noto, uccidere è vietato. Che ne dite?” (Regan)

“Nessun problema!! Poiché abbiamo un incontro per domani, che ne dici se lo facessimo dopodomani a mezzogiorno?”

“Beh, non mi dispiace” (Wazu)

“Ti farò pentire di aver attaccato briga con noi”

I ragazzi della “Fiamma Nera” confermarono la mia proposta e uscirono subito dopo. Bene, ogni cosa va bene, sorrido mentre li vedo andar via.

← 15-La forza di un rango A

17-Poiché sono un’avventuriero, completo le mie prime richieste →

error: Content is protected !!