SO cap 22


Capitolo 22

Era un giorno di festa al college, ma non avevo nemmeno il desiderio di andarmene di casa. Non ero nemmeno in un club, né avevo qualcuno con cui andare in giro.

Sapevo che mi avrebbe fatto sentire solo più infelice, senza ombra di dubbio. Certo, però, quel giorno mi sentì ancora più miserabile nonostante la mia decisione di non andare.

Perché sfortunatamente, mi ricordai di come fosse stato questo giorno nella mia prima vita.

Che ‘merda’ di un ricordo, tornando a me in perfette condizioni … Beh, suppongo che non avrei dovuto aspettarmi di meno, dato che era importante.

Il mio primo io e Tsugumi non ci separavamo mai, e ci abbracciavo e baciavamo sempre, anche quando gli occhi della gente erano puntati su di noi. Ma in qualche modo stranamente, c’era una linea importante che eravamo titubanti ad attraversare.

Perché? Beh, eravamo molto intimi. Ci fidavamo dei i nostri sentimenti reciproci, quindi non c’era fretta. Quindi non c’era bisogno di avere fretta. Eravamo riusciti a mettere da parte la nostra anticipazione … per un po ‘. Fino a quel giorno del festival, quando la linea finale fu superata.

Quindi, sì … quella notte, Tsugumi e Tokiwa oktrepassarono quella linea.

Mi sentivo come se stessi per piangere. Come mai prima, ero infuriato oltre la ragione; Volevo distruggere le cose e su quel fervore pensavo di uscire e cercare Tsugumi. Ma l’azione che decisi di fare fu l’esatto contrario. E perché l’avevo fatto, non lo so..

Mi nascosi sotto il tavolo. Sì, come nell’esercitazione antincendio. E iniziai a singhiozzare. Per ore e ore, come un bambino. Anche se ero ancora incazzato. Anche se ancora vedemo il ragazzo come il mio nemico mortale. Ma una volta che la disperazione arrivò, tutto finì. Perché tutto questo era inutile.


Precedente Indice Successivo

Lascia un commento

error: Content is protected !!