244 Giovane Fredricks

Precedente | Indice | Prossimo

A Bahnseim, i veri nobili erano un termine per indicare barone e superiore.

Cavaliere e baronetto erano posizioni che esistevano al di sotto. Ma non erano disprezzati o altro; considerando la scala del territorio e la responsabilità, non era un errore che la vera nobiltà partisse dalla Casata del Barone.

La popolazione sotto la loro responsabilità, e la dimensione della terra da gestire.

Avevano l’obbligo di proteggere tutto, e da esso, le posizioni di cavaliere vassallo e baronetto sorsero.

Ma non erano passati molti anni da quando ottennero quel titolo. I dintorni mostrarono insoddisfazione verso l’arrivista Casata dei Walt.

La Terza era un Eroe, e la Quarta andava d’accordo con il Re… pensò. Quei tempi erano buoni. Ma poi arrivò l’epoca della Quinta.

Da quel momento, il paese di Bahnseim iniziò a diventare tormentato. Perché le invasioni da potenze esterne erano in declino. Come va da sé, avevano recuperato il potere nazionale che avevano speso nel tempo della Terza, ed era un momento in cui i loro reclami avanzi, e i problemi all’interno del paese stavano venendo alla superficie.

Nella stanza dei ricordi della Quinta…

La scena proiettò qualcosa che non potei credere.

Era un maniero non familiare, non della Casata dei Walt. Con i capelli verdi, la Quinta nella sua infanzia… Fredricks aveva i suoi migliori vestiti sporchi di terra, circondato da ragazzi e ragazze in un angolo impopolare.

Fredricks stava piangendo.

『N-Non ho fatto niente…』

Era di corporatura piccola fin dalla giovane età, e non aveva l’atmosfera rimossa che aveva ora. E vedendo il sè del passato, la Quinta gli coprì il volto con la mano destra.

『… Pensavo non dovessi vedere. Ma se Milleia non è soddisfatta, allora non sarò mai in grado di affidare la mia Abilità a te.』

Le ragazze e i ragazzi riuniti lo presero a calci.

『Chiudi il becco, maledetto arrivista!』
『A causa della tua casata, la nostra sta attraversando l’inferno!』
『Quando sei solo una casata di basso rango, sei così presuntuoso perché ti chiamano Eroe!』

Le ragazze ridacchianti sembravano apprezzare davvero la vista di Fredricks che veniva preso a calci.

Incapace di sopportarlo, allungai una mano alla gamba che veniva verso di lui, ma senza essere in grado di toccarlo, passai attraverso. Era una proiezione di un ricordo, e Fredricks fu sbattuto contro il muro.

La Quinta spiegò.

『È perché il trono era già stato succeduto. Il re che sentiva un debito con la Casata dei Walt… o meglio, colui che temeva la Terza era già un vecchio di una generazione passata. La situazione era cambiata. Potrebbero questi ragazzini aver provato qualcosa nella loro infantile visione del mondo?』

“Qual era la colpa della Casata dei Walt?”

『Hmm? Ah~, era quello. L’abilità della Quarta negli affari interni era davvero alta. Invitò gli artigiani in un luogo privo di qualsiasi cosa, e li crebbe per essere grandi. Secondo la mamma, gestiva il territorio attraverso tentativi ed errori, e metteva le mani su un certo numero di cose, ma… i risultati vennero fuori.』

I risultati vennero fuori. Mentre iniziavano a venire fuori, la Casata dei Walt iniziò a distinguersi dall’ambiente circostante, sembrava.

Anche se la tassa era la stessa, se aiutavi nei progetti, potevi ottenere un’esenzione, o una ricompensa, e questo tirava fuori la motivazione della gente.

Di conseguenza, rese una situazione in cui c’era meno tasse nella Casata dei Walt che ovunque intorno.

『Capisco il loro odio, sai. Se la tassa è estremamente più bassa da qualche parte, la gente scorrerà lì. Sia da chi corrono che da chi scappano sono turbati, giusto? Così dopo alcuni di questi colloqui abbiamo messo le cose insieme in una certa misura. Anche se la Quarta cercò di raccomandarlo agli altri, sembra. Ma nessuno può essere motivato se significa abbassare le loro prospettive. Anche se c’è un grande successo qui accanto.』

Anche se sapessero che avrebbe avuto successo, ci sono molte persone là fuori che non vorrebbero cambiare il modo in cui le cose sono sempre state, disse la Quinta. Ed era lì che la Casata dei Walt aveva un grosso problema.

『… La Casata dei Walt, che era sempre stata considerata di bassa classe, deteneva improvvisamente il più grande potere. Ma se tutti lavoravano insieme, era possibile sopprimere la Casata. Eravamo in piedi su un dubbio equilibrio di potere che non può essere descritto a parole.』

I bambini dalla parte del bullismo erano probabilmente stati cresciuti osservando la paura e l’odio dei loro genitori verso la Casata.

『Ripensando ora, erano probabilmente spaventati. Della Casata dei Walt che continuava a crescere.』

Mentre la Quinta diceva quello, i bambini cominciarono ad andarsene. Con gli occhi in lacrime, Fredricks si asciugò il volto con la manica, si alzò e si tolse lo sporco dai vestiti.

E i suoi servitori furono portati dai servitori del maniero.

“… I servitori erano coinvolti?”

L’espressione di quei servi variò da conflittuale, a sorreggente. Forse l’erede della Casata li convinse a cospirare, ma avevano probabilmente tenuto occupati i suoi servitori.

『Fredricks-sama! Cosa ti è successo!』

『Ah, q-questo è…』

Prima che potesse dire qualsiasi cosa un servitore del maniero parlò.

『Siete caduto? È terribile. Vi prepareremo subito un cambio di vestiti.』

Disse e lo portò via.

Avendo visto quello, non sapevo cosa dire. Non pensavo che la Quinta avrebbe avuto quel tipo di passato.

La Quinta parlò.

『… Lyle, finiamola qui per oggi. È dura anche per me.』

Alle sue parole, annuì e partii per la stanza della tavola rotonda. Nella stanza, Milleia-san alzava e abbassava le spalle con respiri profondi, con una mano sul pavimento.

La sua forma fu osservata dalla Terza, la quale era seduta al suo posto.

『Lyle, sei riuscito a imparare qualcosa?』

Sbadigliava, e non sembrava che si fosse mosso di un passo da lì, guardai Milleia-san e la Terza mentre parlavo.

“Potrebbe essere che tu abbia allontanato Milleia-san di proposito.”

La Terza ridacchiò.

『Tutti hanno un passato che non vogliono che gli altri vedano. Ho pensato che la piccola fathercon Milleia-chan potrebbe esprimere un desiderio di accompagnarlo. È anche una brocon. Che bisnipote fastidiosa che ho.』

Milleia-san si alzò e mi guardò.

『… Lyle, hai visto il passato della Quinta? Se impari qualcosa o no dipende tutto da te.』

Scossi la testa di lato.

“Milleia-san, ti prego, non buttare fuori quel genere di frase, come se niente di tutto ciò fosse mai successo.”

Quando dissi questo, la pistola fu puntata contro di me, così fuggii nel mondo della realtà.

La mattina partiremmo da Cartaffs.

Guardai la strana atmosfera che circondava le mie compagne.

Shannon era la stessa di sempre. Si sedette alla fine del vassoio di carico del fresco neonato Porter, scalciando mentre si immergeva nello scenario esterno.

Ma Clara si comportava in modo un po’ strano.

Stava parlando con Ludmilla-san, la quale venne a salutarci, ma dal suo atteggiamento era come se la loro conversazione fosse una di amici giurati.

Ludmills-san parlò.

“Qui è l’oggetto in questione. È una buona cosa che li avevamo a Cartaffs, ma sono relativamente rari. Per favore, trattalo con cura.”

Ciò che Clara annuì e accettò sembrava una specie di proiettile.

“È di grande aiuto. I proiettili sono preziosi.”

Ludmilla-san le consegnò quei proiettili in massa.

“Va bene. Che sei al sicuro è vitale per me. E sarà anche necessario per proteggere Lyle.”

Detto questo, Ludmilla-san rise.

È vero che sarebbe di grande aiuto se Clara avesse i mezzi per combattere. Per i mostri, o per i banditi, gli attacchi con le pistole avevano un grado di effetto.

Ma guardando loro due, solo Aria fece un’espressione conflittuale. E c’era una strana distanza tra loro. No, sembrava che stesse prendendo le distanze anche da Shannon.

Monica vicino a me guardò quel senso di distanza.

“Oh? Mi sembra che una nuova fazione ha fatto la sua mossa. Ora andate e distruggetevi a vicenda. Io, Monica, sono più che abbondanza per il pollo cazzone.”

Vedendola uscire con le fazioni, derisi.

“Quali fazioni? Lo fai sembrare così grandioso. Un po’ è successo l’ultima volta, ma dubito che sia andato a quel livello. Santo cielo… anche così, pensavo che Aria sarebbe andata d’accordo con Ludmilla-san.”

Come combattenti femminili simili, pensai che Aria e Ludmilla-san avrebbero certamente molto da simpatizzare. Ma dopo aver fatto il bagno insieme, colei che le fece amicizia fu Clara, a quanto pare.

La strana coppia mi fece venire voglia di inclinare la testa, ma accettando che questo genere di cose accadessero, decisi di partire.

Dal Gioiello, Milleia-san, la quale era stata silenziosa dalla sua scontrosità, aprì la bocca.

『… Un nemico potente è apparso. Non ho mai pensato che quella bambina sarebbe andata da quella parte.』

La voce della Terza era un po’ più bassa del solito.

『Se qualcuno mette le mani sulla mia Clara-chan preferita, mi arrabbierò.』

Ascoltando la loro conversazione, volli inclinare la testa ancora una volta, quando la Settima parlò.

『Quanto inaspettato. Pensavo che Ludmilla e Aria avrebbero avuto molto di cui parlare… combattere , vero?』

In tutto questo, solo la Quinta si rivolse a me.

『… Lyle, chiama Aria. Puoi solo iniziare una conversazione mentre siete in movimento. E devi mantenere un po’ più di tensione.』

Eravamo diretti a Bahnseim da qui, quindi pensavo fosse per questo, ma sembra che fossi fuori strada.

『Questo è male. Una moglie che sa di fazioni. Lei può essere più fastidioso di Novem.』

Sembrava preoccuparsi sul serio.

Il viaggio sul rinato Porter fu piacevole.

Sulla maggior parte delle strade, potrebbe muoversi con poca influenza. Mentre viaggiavamo in un pezzo d’acciaio, banditi e mostri non sapevano cosa fosse ed erano troppo prudenti per uscire.

Guardando da lontano, videro come la nostra velocità di movimento fosse ancora più grande di quanto non fosse mai stata, e rinunciarono ad inseguirci.

Mi sedetti sui divani simile a una panca del vassoio di carico e parlai con Aria accanto a me.

“È diventato abbastanza confortevole. Anche se è un problema come le strane caratteristiche aggiunte lo hanno reso un po’ più stretto.”

Aria condivise l’opinione.

“Non si agita tanto come prima, ed è diventato più comodo, ma è stretto. Sarebbe stato bello se ne avessimo avuto uno più grande. Come quello da Damien…”

Aria sorrideva. Ma quando uscì il nome di Damien, Monica, la quale stava lavorando a maglia, reagì. Si alzò ed estese le braccia.

“Vuoi dire che preferisci quel finto Porter con nient’altro che le sue dimensioni ad esso!? Sminuisci questa massa di romanticismo a cui ho anche aggiunto funzioni di trasformazione, e la prova dell’amore mio e del pollo— ow!”

Presi in prestito la lancia di Aria per picchiettare leggermente l’impugnatura contro la sua testa. Una Monica con gli occhi lacrimanti si sedette sul posto, con entrambe le mani premute sulla parte colpita. La sua doppia coda cadde con grazia sul pavimento.

Stava calcolando, e facendosi di proposito sembrare carina, l’Unita Valchiria Uno mi aveva informato di recente, quindi mi sembrò abbastanza astuto.

“Monica, calmati un po’. Sveglierai la ragazza che sbava accanto a te.”

Vedendo Shannon felicemente addormentata, Monica tirò fuori un panno e pulì via la bava.

“Ti prego, non infangare il Porter mio e del Pollo Cazzone.”

E dopo aver detto questo, si sedette di nuovo, e riprese a lavorare a maglia. Era quasi l’inverno. Sembra che stesse facendo varie cose per prepararsi ad esso.

Lo scorso inverno, aveva infilato troppo amore in un pesante maglio e sciarpone e dei guanti. Ero un po’ curioso di sapere con cosa sarebbe uscita quest’anno.

Emisi un sospiro, mentre restituivo la lancia di Aria.

“Ripensando all’inizio, abbiamo un bel po’ di persone in più. Quando facevo arrabbiare Zelphy-san a Dalien mentre cercavo di diventare un avventuriero. Eppure ora siamo stati cacciati dalla Gilda.”

Zelphy-san era l’avventuriera che ci fece di consigliere proprio quando eravamo appena diventati avventurieri. In una città piena di avventurieri principianti, era una veterana.

Era una di famiglia al servizio della Casata di Aria, e una specie di sorella maggiore per lei, a quanto pare.

“Se guardasse l’attuale me, cosa direbbe Zelphy… se fosse solo l’aspetto, sarei diventato uno splendido avventuriero, no?”

È vero che Aria aveva la presenza di un’avventuriera. Oltre alle attrezzature a cui era abituata, il suo stile di combattimento farebbe vergognare gli uomini.

Ma anche così, dal mio punto di vista, avendo visto i suoi vari fallimenti nei suoi giorni di novizia.

“Sei diventata più selvaggia, ma non sei cambiata troppo. Vivace, con hobby sorprendentemente da fanciulla.”

Aria parlò sgraziatamente.

“Sì, sì, dopotutto sono rozza.”

Disse, ma non sembrava che lei stessa lo tenesse molto a mente. Rise un po’. Ma la sua espressione si scurì subito.

“Lyle, c’è una cosa che vorrei chiederti.”

“Sì?”

Guardò verso il soffitto, e confermò che Clara che stava guidando in alto non poteva sentire, prima di parlare a voce più bassa.

“Come pensavo. Sono, sai… come puoi vedere, e ti aiuterò lo stesso, ma… credo che rinuncerò a diventare tua moglie.”

Ciò che Aria mise in bocca furono parole che mi avrebbe aiutato ma non mi avrebbe sposato. Ma sembra che una parte di lei stesse cercando di farmelo approvare.

In ogni caso… volevo che Aria trovasse la felicità, e se fosse stata una sua scelta, allora…

Ma lì, colui che mise fuori un parere opposto provenne dal Gioiello. Sorprendentemente, fu la Quinta.

『Lyle, non importa cosa devi fare, trattieni questa bambina. Lo dirò. Sarà sicuramente necessario per te.』

La Quinta mi stava seriamente dicendo di fermare Aria. Nella mia confusione, Aria sembrava un po’ nervosa mentre aspettava la mia risposta.

Aprii bocca.

“… Posso chiedere il motivo?”

“S-Sai! Non sono forte come le altre, e non posso tirare fuori soldi come Vera, e non posso forza lavoro come le altre. Non sono intelligente come Novem o Miranda… anche nella magia, mentre posso usarla, non sono brava. Sono consapevole di non essere altro che un ostacolo.”

Sentendo le parole di Aria, la Quinta rilasciò un tono più forte del solito dal Gioiello.

『Lyle, non lasciare che Aria se ne vada. Questa bambina detiene qualcosa che sarà sicuramente necessario in tempi a venire. Qualcosa che né Novem né Miranda detiene. Diverso da Vera o Ludmilla, lei è una necessità assoluta per te.』

Ascoltai per metà l’opinione della Quinta, mentre pensavo a cosa dire ad Aria. Ma nel mio cuore, la pensai… Se fosse rimasta al mio fianco, Aria sarebbe mai stata veramente felice? … quella domanda.

Potevo davvero solo seguire le sue parole, e perseguire la felicità per me solo? Pensai.

Precedente | Indice | Prossimo

Lascia un commento

error: Content is protected !!