222 Beim Inizia a Muoversi

Precedente | Indice | Prossimo

Beim.

Camminai per la solita strada dalla villa, verso la Gilda dove mi ero abituato a viaggiare. Era ancora una stagione afosa, e le donne di Beim indossavano vestiti più leggeri e più attraenti del solito.

Solo dirigendomi alla Gilda mi fece versare il mio sudore, e mentre osservavo i miei colleghi di professione lavorare nei loro set di equipaggiamento completi, riflettei su quanto fosse difficile. Anche se non era affar mio, oggi indossavo vestiti casual, con solo poche spade di ricambio appese alla mia vita.

Novem, che camminava accanto a me, si vestiva anche più leggero del solito.

“Fa ancora abbastanza caldo. Le notti sono sempre più difficili da dormire, quindi è meglio fare attenzione quando gestisci la tua salute, Lyle-sama.”

Stavo bene. Creai una colonna di ghiaccio tramite magia, e la lasciai nella stanza, facendo raffreddare un po’ le cose.

“Non preoccuparti per me. Cosa più importante, stai bene, Novem?”

Tornai a Beim ieri a mezzogiorno, ma Novem e compagnia avevano completato una richiesta e arrivarono il giorno prima.

Al mio ritorno, radunammo il rapporto della Gilda, e ci dirigevamo insieme alla Gilda.

“Il mio gruppo era pieno di maghi esperti. Ma fa ancora caldo, e ci sono strumenti magici in grado di raffreddare le aree in vendita, quindi acquistarne alcune potrebbe non essere una cattiva idea.”

Esistevano strumenti magici convenienti. Versando Mana, avrebbero abbassato la temperatura di una stanza.

Tali strumenti magici, a differenza delle armature e armamenti abituali, erano relativamente economici. Erano economici, ma era nel senso di economico per uno strumento magico.

“I nostri fondi sono… no, capisco che sarebbe conveniente se ne avessimo uno.”

Se potessimo gestirlo in un modo o nell’altro con la magia, non avremmo bisogno di uno strumento magico. Oggi, non avevamo quello che potremmo chiamare svago finanziario, e a questo ritmo, sembrava che mi sarei affidato di nuovo di Vera.

Abbiamo parlato mentre andavamo alla Gilda, e quando siamo arrivati, abbiamo sentito una voce che era diventata famosa.

Filiale della Gilda Orientale, una stanza privata.

Entrando nella stanza che era stata assegnata a Marianne-san, Novem ed io abbiamo potuto chiedere riguardo alla voce.

“Se riesci a salvare la Regina di Cartaffs, diventerai re? Che cosa significa?”

Dopo aver sentito questo, non capii perché, ma la Terza parlò con riluttanza.

『Non dovrebbe essere una principessa? Se si tratta di una regina, mi toglie un po’ la motivazione.』

La Settima sembrò essere della stessa opinione.

『Proprio così. Non posso fare a meno di immaginare una donna di una certa età. Sei sicuro che non sia una sorta di penalità?』

La Regina di Cartaffs, se ricordai bene, doveva essere una rappresentante. Per quanto riguarda l’età, non era particolarmente vecchia, e fino a poco tempo fa, aveva diffuso il suo nome come la Principessa Cavaliere.

Milleia-san sembrò un po’ arrabbiata.

『È maleducato considerare l’età di una donna. Buona dea, ecco perché i gentiluomini sono…』

La Settima imitò il tono di Milleia-san.

『E non so cosa pensare di ignorare le passioni di un uomo. Buona dea, è per questo che le zie sono…』

Subito dopo, il solito scoppio di polvere da sparo risuonò, e il Gioiello rimase in silenzio. Immagino che la Settima e Milleia-san avessero quel tipo di relazione quando erano vivi.

Pensando al periodo, probabilmente c’era un tempo in cui vivevano insieme nella villa.

Marianne-san mi rispose con un sorriso amaro.

“È una voce. Ma una voce da Cartaffs è arrivata fino a Beim, e sembra che ci siano alcuni che lo stanno indagando seriamente. Ciò che è stato confermato è che la regina non si è mostrata per un certo periodo a causa della cattiva salute. Inoltre, c’è una voce che un avventuriero di cattiva reputazione ha guadagnato un certo status nel castello. Credo che si chiamasse Larc Mallard-san.”

Quando sentii quel nome, strinsi gli occhi. Marianne-san elaborò le scartoffie, mi guardò e i suoi occhi ritornarono ai fogli.

“È un suo conoscente?”

“L’ho conosciuto un po’ a Cartaffs. Non abbiamo mai parlato, ma possedeva un’Abilità relativamente problematica. Tuttavia, penso che sia un’Abilità che aveva effetto solo sulle donne.”

Da quello che sentii, sembra che Marianne-san abbia capito il mio coinvolgimento. Finì di controllare i documenti e andò a prendere la ricompensa per le richieste che Novem e le altre avevano completato.

Marianne-san parlò.

“Metterò un rapporto per sicurezza. Ma c’è una cosa che non posso fare a meno di chiedermi.”

“Di che si tratta?”

Guardai il suo volto preoccupato e dopo che confermò la somma di denaro, iniziò a spiegare. Anche se non conosceva i dettagli.

“In questo tipo di questioni, si suppone che la Gilda residente si muova in una fase precoce. Cartaffs è rigoroso con le regole, quindi ero sicura che si sarebbero mossi. Inoltre, ho la sensazione che la nostra sede sia occupata. Non credo che abbia a che fare con Cartaffs, ma hanno comunque preparato una barca.”

Non firmando un viaggio con i mercanti, stavano noleggiando una barca speciale per avventurieri e li stavano mandando.

Se le voci di Cartaffs fossero reali, e la sede della Gilda si stesse muovendo davvero, allora questa faccenda sarebbe sicuramente finita in poco tempo.

La Quinta parlò.

『Se la Gilda si sta davvero muovendo, non c’è nessun problema. Hanno abbastanza persone in grado di sostenerli, quindi il problema di Larc dovrebbe essere risolto abilmente. Dunque, faremo il nostro lavoro, Lyle.』

A quelle parole, afferrai il Gioiello, e Novem guardò l’azione. Vedendomi rispondere così al Gioiello, sembrava essere curiosa di sapere di cosa stavamo parlando.

O piuttosto, sembrò estremamente eccitata. La stessa Novem aveva certa stima per i Capi di storia. Ma non chiese mai di conoscerli.

… Porto di Cartaffs.

Lì, gli abili avventurieri di Beim si erano riuniti.

Erano quelli chiamati il meglio del meglio, non legati alle solite brigate di mostri. Non furono nemmeno mandati a soggiogare i mostri o a compilare richieste.

Si immergevano profondamente nel Labirinto di Beim, ed erano specialisti che si guadagnavano da vivere lì.

Tra questi, uno fece una domanda all’avventuriero che sembrava essere il capo.

“Scommetto che stanno lavorando troppo per un moccioso, vero?”

Oltre ai principali membri da battaglia, avevano anche pezzi di ricambio. Ma erano tutti composti da uomini.

Stavano attenti con Larc, ma anche per questo, la sfumatura degli uomini aveva diversi punti innaturali. Il capo girò il collo avanti e indietro.

“È passato un po’ dall’ultima volta che ho viaggiato in barca. È vero che sono stati abbastanza cauti. Non credo che sia un problema così grave da mandarci, ma… era diventato difficile muoversi a Beim, ecco com’è. Facciamo un bel respiro.”

Fin dall’inizio, erano stati un gruppo solo per uomini, senza un pizzico di presenza femminile. Tuttavia, ci furono momenti in cui lavorarono con le donne. Tuttavia, questa questione non aveva assolutamente alcuna possibilità per quello. E non era necessario.

Perché Larc era lì, era impossibile… ma non era tutto.

“C’è la possibilità che abbia un’Abilità affascinante forte contro il sesso opposto, eh… hanno abbastanza problemi con lui. Dunque, andiamo a conoscere il nostro cliente.”

Sollevando i fianchi da una scatola nel porto, il capo avventuriero si alzò e, seguendo il suo ordine, il gruppo cominciò a muoversi.

… Filiale della Gilda Orientale di Beim.

Marina ascoltò la richiesta di Tanya… di Tahnia in una stanza privata, e sorrise.

Era una missione con un alto livello di difficoltà e, inoltre, il tipo in cui sarebbe problematico se il suo contenuto fosse filtrato all’esterno.

Ma dal punto di vista di Marina, fu una richiesta affascinante, e non aveva alcun motivo per rifiutare.

Guardò il volto inespressivo di Tahnia mentre firmava il modulo della richiesta.

“… La tua Gilda fa cose orribili. Chi avrebbe mai pensato che mi avrebbero chiesto di dare la caccia agli avventurieri della propria filiale?”

Tahnia non disse niente. No, non aveva parole per rispondere.

E dopo aver bruciato il modulo di richiesta, pagò a Marina una grande somma come anticipo. Nient’altro che oro, cinquecento monete. Accettandolo, Marina mise il denaro nella sua borsa.

“Dunque, affronterò quella ragazza. È nella mia testa da un po’ di tempo ormai. Vedi, l’odore di una bestia… anche il ragazzo mi intriga, ma la ragazza è più degna di essere la mia avversaria.”

Tahnia parlò a Marina con un tono un po’ esagerato.

“… Lyle-ku… finché il Gruppo di Lyle riceve un attacco, i dettagli non contano. Le richieste dovrebbero essere state anche fatte agli altri avventurieri. Marina, se non ti sbrighi, il tuo obiettivo sarà preso da un altro avventuriero.”

“Ora questo è preoccupante. Ma non ha senso che tu dipenda da una forza dispersa. Non sarebbe meglio se li circondassi con molti e li abbattessi?”

Sembra che Tahnia volesse impedire a Marina di agire da sola. Per questo motivo, diede una spiegazione.

“Non possiamo abbattere Lyle nella città di Beim. Dalla nostra parte, faremo tutto il possibile per portarlo a Cartaffs. Dopo di che, devi solo attaccare i membri del gruppo rimasti.”

Da quello che sentì, Marina sembrò un po’ insoddisfatta.

“Quindi la Gilda ha partecipato a quelle voci su Cartaffs? Avevo molta voglia di combattere con quel ragazzo, ma che giorno triste che è.”

Tahnia abbassò gli occhi. Era suo compito trasmettere questo tipo di richieste, ma era molto probabile che la persona stessa non lo godesse. La sua espressione non cambiò, ma l’istinto selvaggio dentro Marina glielo sussurrava.

Lanciandosi la borsa sulla schiena, Marina parlò.

“… Finché non toccheranno il mio obiettivo, mi muoverò come vuole la Gilda. Beh, per il momento, lo prenderò con calma in città per un po’.”

Dicendo questo, Marina uscì dalla stanza, leccandosi le labbra quando l’immagine del suo obiettivo, May, apparve nella sua mente.

(L’ho incontrata nel labirinto una volta prima. Ma questa volta… ah, quanto emozionante)

Di fronte a un nemico formidabile, Marina era di ottimo umore…

… Bahnseim, che era diventato un vicino di Beim.

Nella città più vicina a Beim, Blois lesse il rapporto che era venuto dalla città libera.

“Sembra che siano seri.”

Davanti ai suoi occhi c’era un emissario di Beim, un rappresentante dei mercanti.

“Certo che lo siamo. Inoltre, abbiamo preparato dei regali soddisfacenti. Sono sicuro che saranno graditi a Celes-sama.”

I tesori che i mercanti di Beim avevano messo i loro sforzi nel raccogliere. Esaminando una parte della selezione di articoli rari, Blois notò che era una mazzetta per lui.

Non gli andava di accettarlo, ma al momento, aveva bisogno di più soldi possibile, così decise di prenderlo.

“Se mi lasciate dare un mio avvertimento, è meglio se non lasciate che lei si interessi troppo a voi. Perché Cele-sama è una persona capricciosa.”

E crudele, inoltre, o quello non potrebbe aggiungere. Temette che il mercante davanti lui dicesse che avesse detto tali cose. Ma più di questo, Blois capì.

(A meno che tu non conosca la ragazza, non capirai mai questa stranezza, eh. Sono sicuro che i mercanti di Beim la vedono solo come una ragazza atroce)

Se fossero stati loro, avrebbero usato Celes e l’avrebbero messa da parte, sembrava che ci credessero davvero.

“Sì. Abbiamo indagato su quel campo senza negligenza. Quindi sul nostro passaggio sicuro?”

Blois prese un modulo e lo consegnò al mercante.

“Vi terremo d’occhio fino alla fine delle terre sotto la mia giurisdizione. Da lì in poi, ogni volta che mostrerete ai signori feudali questo modulo, vi lasceranno passare. Se venissero a sapere dei regali per Cele-sama, ci potranno essere anche signori e nobili che si offriranno come guardie volontarie. Beh, garantisco viaggi sicuri, per lo meno.”

Finché usate le strade mantenute, si assicurò di aggiungere.

Il mercante abbassò la testa e uscì dalla stanza. Vedendo la sua sagoma, Blois cominciò a chiedersi che tipo di faccia avrebbe fatto al ritorno, o se sarebbe mai tornato…

Ufficio di Rauno-san.

Feci un salto con Novem, e quando sentii le sue informazioni, aggrottai le sopracciglia.

“… La Gilda mi vuole?”

Rauno-san stava facendo un’espressione docile.

“Proprio così. La gilda crede che tu abbia fatto troppo. Non è tutto. La sede della Gilda ha pesato te e la piccola Celes sulla bilancia. È vero che hai portato qualche beneficio alla città, ma la regina ha un grande potere… non c’è nemmeno bisogno di fare paragoni. Beim ha scelto la futura regina.”

Allora Celes fu scelta su di me. Anche ascoltando quello, non pensai che fosse un errore. Se paragonavi un solo avventuriero alla Regina di Bahnseim, ecco cos’è.

Ma fu molto improvviso. E avrebbero dovuto giocare ignari.

“Quindi hanno intenzione di schiacciarmi da soli? I superiori della Gilda hanno sicuramente del tempo libero nelle loro mani. No, la Gilda nel suo complesso, forse?”

Forse incapace di affrontare questa faccenda, Novem condannò Rauno-san.

“Di chi fu la decisione di interrompere Lyle-sama? Se prendono Celes- sama così alla leggera, anche Beim…”

“… Novem.”

Fermai Novem ed esortai Rauno-san a continuare.

“… I venditori di informazioni stanno vendendo informazioni su di te. Vorrei che tu capissi che sto attraversando un ponte pericoloso vendendo queste informazioni. La Gilda ha intenzione di farti una richiesta per salvare la Regina di Cartaffs. Ma questa è una richiesta falsa. Il gruppo precedente che si diresse lì fu un raduno di incredibili avventurieri che sfondarono il settantesimo piano del nostro Labirinto. Ti stanno aspettando lì. Mentre succede, sembra che ci siano anche piani per attaccare le tue compagne che rimangono qui.”

Guardai Rauno-san.

“… Quindi il nome della Casata dei Trēs non ha avuto alcun effetto. È questo che significa?”

Rauno-san annuì.

“Questo non è solo un tuo problema. La fazione guidata dalla Casata dei Trēs; gli altri mercanti vogliono fare qualcosa per farli uscire dalla città. Ma probabilmente non potranno usare la forza diretta contro i Trēs. Allora useranno le loro abilità per schiacciare il tuo gruppo. Dovrebbe anche avere il significato di dare un esempio. Comunque, ci sono una serie di motivi, e Beim ha scelto di interromper te. Con la Casata dei Trēs e tutto il resto.”

Quindi sembra che sono stato interrotto da Beim. Ma pensando alle mie azioni finora, non si poteva evitare che fossi escluso. Più di questo…

La Terza stava decisamente lasciando che un sorriso scuro galleggiasse sulla sua faccia.

『… Questo è sbagliato. Quello che ha interrotto le relazioni non era Lyle. Era la città chiamata Beim. Non è giusto? Tra gli scenari che abbiamo elaborato, è il finale che più desideriamo. Quindi continueremo il vostro gioco, qualunque siano le trappole che state preparando.』

La Quinta sembrò seria.

『Dobbiamo anche confermare le voci su Cartaffs. Se il salvataggio della Regina è davvero possibile, questo diventerà un grande favore. Ci darà un mezzo per sopprimere le terre a nord di Bahnseim.』

Anche la Settima.

『Così finalmente è giunto il momento per Lyle di smettere di essere un avventuriero! Oh, che giorno favoloso, O gioiglorioso giorno! Ippioh! Ippiuh! Grazie… signori di Beim. Lo giuro, non dimenticheremo mai il vostro sacrificio.』

Milleia-san chiuse.

『Quindi… per il bene del nostro Lyle, non lascerete che Beim vada in rovina?』

Tutte le loro voci erano sincronizzate. Sono sicuro che questo è nel loro sangue.

『FINALMENTE C’È DA DIVERTIRSI QUI!!』

Quando un sorriso apparve sul mio volto, Rauno-san fece un’espressione terribile. Novem sembrò un po’ felice.

“C’è davvero da divertirsi qui, vero Rauno-san?”

“Oh? È-è vero?”

Precedente | Indice | Prossimo

Lascia un commento

error: Content is protected !!