Madan vol 3 cap 4


Capitolo 4 – La Spada dell’Invincibilità

Parte 1

Quel pomeriggio, L’armata della Meteora d’Argento e i Cavalieri di Navarre si trovavano a cinquecento alsin più in là(circa cinquecento metri).

Come seguendo le nuvole grigie del giorno prima, un’indescrivibile sensazione di ansia attraversò i soldati. Tra gli eserciti, i leggeri raggi di luce passavano attraverso piccoli spazi vuoti nella copertura nuvolosa.

“Sembra che vogliano combattere.”

Mentre osservava il nemico in fila, Roland mormorò a se stesso. Anche se c’erano diversi colori tra l’esercito a causa dei due nobili coinvolti, il colore predominante era la bandiera di Zirnitra.

“Quindi si stanno allineando lì.”

Il vice-comandante Olivier ricevette una relazione. I Cavalieri del Regno di Brune combatterono usando più di una formazione. Quello che stavano usando ora era chiamato [Lancia] ed era uno a forma di triangolo, molto simile alla punta di una lancia.

“Pensa a te stesso come una lancia, tu e il tuo destriero siete creature di ferro. Corri veloce, perfora profondamente e schiaccia il nemico. ”

Roland prese l’iniziativa. Normalmente il leader stava nella retroguardia, ma l’uomo prese quel ruolo da solo in modo da poter penetrare prima nel campo nemico. Lo aveva sempre fatto.

“Mi chiedo se dovremmo combattere ora. Forse dovremmo aspettare fino al completamento della raccolta delle informazioni? ”

Prima di venire qui, Roland mandò un messaggero nei dintorni. Il suo obiettivo era quello di ricevere informazioni sulla geografia e il numero di truppe disponibili. Sulla base delle circostanze, avrebbe chiesto rinforzi.

Aveva mandato via il messaggero di Tigre perché non voleva essere fuorviato da informazioni estranee. Il suo peccato era più che ovvio, dato che era con i soldati di Zhcted.

“Il sole sarà contro di noi. Abbiamo un koku al massimo; non possiamo perdere tempo. ”

Olivier scrollò le spalle quando sentì il cavaliere nero. La decisione di Roland era corretta. Era compito dei Cavalieri seguire le sue indicazioni.

Tirò fuori la sacra spada Durandal dalla sua vita e la tenne in cielo.

“Dei della terra, guardaci dai cieli di Brune. Perkunas, re di tutti gli dei, Trigraf, Dio della Guerra, Radegast, Dio dell’onore, tutti gli dei, testimoniano la nostra giusta battaglia! ”

Sentendo il suo grido, i Cavalieri iniziarono a cantare. Roland abbassò la punta della spada verso il nemico e inalò profondamente.

“Seguite la mia lama!”

Cinquemila Cavalieri a cavallo si lanciarono a terra all’unisono. La terra tremò come se sarebbe crollata dal fragoroso rumore.

I membri dell’Armata della Meteora d’argento consistevano in mille soldati Brune che seguivano Tigre e Augre con l’esercito di Zhcted, circa quattromila direttamente dietro di loro. Le forze restanti erano state posizionate dietro di loro.

I soldati di Brune, sebbene in numero limitato, erano in prima fila, davanti come con la battaglia con Greast. Sebbene in numero limitato, l’esercito di Zhcted era il loro alleato alla fine.

Tuttavia, vedendo i Cavalieri correre verso di loro, gridando per la battaglia, aveva causato loro disordini visibili.

I soldati di Brune si scontrarono con la cavalleria di Navarre.

La potenza distruttiva dei Cavalieri di Navarre superò il muro dei soldati di Brune. La scena sorprese Ellen, Tigre e Lim.

L’uomo che guidava la punta della lancia, Roland con la sua spada in mano, non fu fermato da nessuno.

Uccise tutti quelli che avevano abbandonato la spada e la lancia per scappare, tagliò gli scudi e schiacció tutti quelli che stavano sulla sua strada usando una forza schiacciante.

Il cavallo di Roland fece un violento nitrito, come se riflettesse la mente del suo cavaliere. La sua criniera era arruffata mentre schiacciava il terreno e calpestava cadaveri. Semplicemente avanzava.

Come se avessero sentito i pensieri del loro capo, i Cavalieri combatterono i soldati Brune e li trafissero, seguendo il potente Roland.

— Lui è forte. Anche lui è troppo veloce.

Ellen e Lim non avevano carenza di piani; avevano pensato a una serie di contromisure, ma non avevano spazio di manovra. Sebbene, nonostante la loro giovane età, avevano una grande esperienza in guerra, ma era la prima volta che vedevano un tale potere e velocità.

“— Lim. Lascio il comando a te. ”

Senza aspettare che il suo assistente non socievole parlasse, Ellen diede un calcio allo stomaco del suo cavallo e andò in carica, facendosi strada tra i soldati mentre tirava fuori la spada lunga dalla vita. Corse verso Roland senza sosta come una bestia selvaggia.

Vedendolo a portata di mano, Ellen inspirò istintivamente. Roland era lì, abbastanza grande da essere un gigante. Era l’unico in armatura nera che raddoppiava, triplicava le dimensioni della sua persona. La sua stessa presenza travolgeva tutto il resto.

Un brivido senza precedenti corse la spalla della Vanadis di Arifal.

Erano a distanza di combattimento.

Era come se una luce fosse esplosa tra di loro. Il loro scontro fece tremare le persone circostanti. La bella faccia di Ellen era tinta di stupore.

— Il mio Veda …

Si erano colpiti l’un l’altro una volta, eppure il braccio destro di Ellen era diventato insensibile. Poteva solo pregare che il suo braccio non venisse spazzato via.

Il cavallo di Ellen barcollò; era esausto, si stava ritirando passo dopo passo, indipendentemente dalle istruzioni del suo cavaliere.

— Arifal non lo ha danneggiato…

Le loro spade potevano facilmente uccidere un soldato; questo era insolito.

“— È passato molto tempo da quando qualcuno è riuscito a sopravvivere alla mia spada.”

Alla fine il Cavaliere Nero smise di muoversi mentre guardava Ellen senza nascondere la sua sorpresa.

“Né a Sachstein né a Asvarre. Non sei un eroe o un cavaliere di questo paese. Come potrebbe una ragazza delicata come te … ”

Roland brandì la spada davanti a sé. Ellen liberò le mani dalle redini e strinse la sua spada lunga con entrambe le mani. Di nuovo, si verificò uno scontro intenso. Ci furono molti attacchi in rapida successione, che provocò un forte vento. Scintille apparvero ogni volta che le loro armi si scontrarono, i soldati trattennero il respiro.

Ellen serrò i denti. L’uomo nero aveva sia potenza che tecnica. Inoltre, brandiva la sua grande spada come se stesse usando una lancia, nonostante il suo peso enorme.

Sebbene potesse tagliare la terra, Ellen riuscì in qualche modo a mantenere la sua posizione. Ad ogni colpo di Roland lei rispondeva con la sua spada.

Un colpo tagliò il collo del cavallo di Ellen. Senza rallentare, si avvicinò a lei. Ellen saltò giù immediatamente a terra per respingere il suo attacco. Il cavallo senza testa cadde a terra.

Inaspettatamente, Arifal nella sua mano emise una luce blu opaca per un momento, e un debole vento soffiò sul suo proprietario.

“Arifal …?”

L’intento di Arifal fu trasmesso al vento. Le stava dicendo di [Fai attenzione a questa spada]. Sebbene Ellen fosse confusa, si riprese immediatamente.

Il suo Viralt non le aveva mai mentito.

Ellen guardò il cavaliere nero e prese attentamente le distanze.

“Quella lama … di cosa è fatto?”

“È una cosa strana di cui preoccuparsi nel mezzo di una lotta … non è vero?”

Roland fissò bruscamente Arifal.

“Questa è la prima spada che non si é rotto dopo una serie di attacchi di Durandal. Di cosa è fatta la tua lama? ”

“Non lo so. L’ho ereditato da qualcuno di cui non conosco il volto. ”

Ellen rispose onestamente. Sebbene il viso di Roland fosse incredulo, non insistette ulteriormente.

“Inoltre non so di cosa sia fatta questa lama. Ho ricevuto questa lama da Sua Maestà per difendere la terra di Brune. Questo è abbastanza per me. ”

— Non va bene, quella lama è uguale.

Ellen parlava amaramente nella sua mente. La forza erculea di Roland che poteva penetrare attraverso l’armatura del nemico era mostrato in pieno con la sua spada. Un’arma ordinaria semplicemente sarebbe andata a pezzi.

“Vanadis-sama!”

Per proteggere Ellen, dieci cavalieri di Zhcted attaccarono Roland, con le loro lance.

“Idioti, fermatevi!”

Insieme al grido di Ellen, la spada di Roland li tagliò tutti in una volta. I soldati di Zhcted erano diventati di carne, il sangue e le ossa erajo sparsi per terra. Non una sola lancia aveva raggiubto Roland.

Questo uomo è umano?

La sua forza travolgente portò questo dubbio nella sua mente. Era come guardare un incubo.

null

— Veda la mia abilità…

Era l’ultima risorsa e l’attacco più forte delle Vanadis. Il pensiero sfiorò l’angolo della sua mente.

Tuttavia, l’altra persona era umana, anche se la sua arma era anormale.

“Quindi tu sei la nobile Vanadis, il comandante di Zhcted?”

Quando disse quelle parole, Ellen notò che non aveva dichiarato il suo nome. I suoi occhi rossi fissarono fortemente Roland.

“Eleanora Viltaria. Sono una delle sette Vanadi.”

“Sono Roland, Cavaliere di Navarre. Vanadis —”

Roland guardò in basso con la volontà di combattere nelle sue pupille nere.

“Anche se non conosco le tue ragioni, non posso permetterti di stabilire un solo piede nella terra di Brune di Sua Maestà.”

Ellen lo guardò negli occhi. Roland ignorò il suo sguardo e sollevò la spada … Ma i suoi movimenti si fermarono.

I soldati di Zhcted si erano divisi, un uomo con i capelli rossi opachi e l’arco nero in mano cavalcava su un cavallo mentre incoccava la sua freccia.

“Tigre …!”

Ellen chiamò involontariamente il suo nome. Tigre fissò con ferocis Roland, completamente insensibile alla furiosa battaglia accanto a lui. Rimase immobile come una statua.

“Arco…?”

Roland aggrottò la fronte mentre fissava Tigre. Puntò la sua spada verso il collo di Tigre mentre correva sul suo cavallo.

Tigre tirò la corda dell’arco al limite, anche se non lo lasciò andare. La distanza dei due uomini diminuì. Immediatamente prima di entrare nel raggio della spada, Tigre piegò il suo corpo, quasi orizzontalmente, mentre pendeva dal cavallo.

Il fendente di Roland fece tremare il vento; la risposta era lenta.

In quel momento Tigre scoccò la sua freccia, ma con la sua postura irragionevole, volò verso il cielo, direttamente sopra Roland.

I due correvano a cavallo. Mentre Tigre si avvicinava a Ellen, allungò il braccio. Ellen saltò leggermente sul cavallo dopo avergli afferrato la mano.

D’altra parte, Roland, che aveva tenuto una distanza fissa da Tigre, cominciò a seguirlo da vicino.

— Non ti lascerò scappare.

Dato che il cavallo trasportava due persone, avrebbe potuto facilmente raggiungerli.

In quel momento il suono del vento che veniva tagliato passò vicino alle orecchie del Cavaliere Nero. Prima che se ne accorgesse, una freccia si conficcò in profondità nella testa del cavallo di Roland.

“… Che cosa?”

La freccia attraversò la mascella del cavallo. Le gambe del cavallo si piegarono mentre crollava. La faccia di Roland era tinta di stupore.

La freccia di Tigre era diretta verso il cielo. Un tiro con l’arco ed era caduto, privando Roland della sua mobilità.

Con lui in piedi a terra, la cavalleria di Zhcted si precipitò verso Roland pensando di essere vulnerabile, con le lance che provenivano da diverse direzioni. Il Cavaliere dai capelli scuri stava per essere infilzato, ma fece un salto e tagliò sia uomini che cavalli.

Roland si ergeva come un grande albero, inamovibile mentre roteava la sua spada. I suoi dintorni erano pieni di sangue e urla. La sua armatura nera era tinta di rosso.

Molti Cavalieri di Navarre seguirono Tigre ed Ellen, ma non riuscirono a raggiungerlo.

Tigre si girò e sparò frecce in rapida successione. Col suono delle frecce e la corda dell’arco che veniva tirata indietro, sparò più frecce alla volta, tutte colpirono con successo il bersaglio.

Aveva trafitto il viso e la pancia dei cavalli. I cavalieri, uno dopo l’altro, caddero mentre i loro cavalli crollavano a terra. Alcuni di loro furono colpiti direttamente dalle frecce mentre cadevano dal loro destriero.

“Mi hai salvato, Tigre. Sei incredibile come al solito. ”

Ellen cercò di sorridere a Tigre, ma smise di parlare mentre i suoi occhi si tingevano di rosso.

Dalla sua spalla sinistra al fianco destro, Tigre aveva una grande ferita progonda. La sua armatura di pelle nera e gli abiti erano tinti di rosso, la pelle bagnata di sudore, il viso pallido, il respiro affannoso.

Anche se sembrava che Tigre avesse schivato Durandal quando lui e Roland si erano scontrsti, non era stato in grado di evitarlo del tutto. Lanciare frecce ai Cavalieri servì era servito solo ad aprire la ferita ulteriormente.

“Tigre!”

Il corpo di Tigre cominciò a cadere. Ellen allungò le mani e afferrò le redini da dietro mentre lo sosteneva con la mano destra che teneva Arifal. Il suo braccio si tinse di rosso immediatamente.

I soldati di Zhcted si misero a parte. I Cavalieri di Navarre sollevarono pesanti scudi per bloccare la pioggia di frecce, accettarono la sfida di tutti coloro che impugnavano la spada o la lancia, o si precipitarono in avanti e li respinge vano.

Seguirono da vicino Ellen e Tigre. Comprendendo che avevano tirato fuori i giavellotti, Tigre incoccò un’altra freccia, ma non aveva la forza di tirare la corda.

Ellen serrò i denti. Se avesse preso la sua lama, Tigre avrebbe perso il suo sostegno e sarebbe sicuramente caduto da cavallo.

A peggiorare le cose, le gambe del cavallo si spezzarono e cadde in avanti. I due furono gettati a terra. Sebbene Ellen avesse sopportato il dolore e tirato su immediatamente il suo corpo, Tigre, che non aveva rilasciato il suo arco, non riusciva ad alzarsi.

“Tigre …!”

Ellen corse da Tigre e lo sollevò con le sue braccia. Una dozzina di giavellotti furono lanciati contro di loro tutti in una volta.

“— Falvarna Onde Brillanti (respingenti), riunitevi davanti a me .”

Una voce si sentì tra Ellen e i giavellotti.

I suoi capelli d’oro simboleggiavano la sua gentile natura; i suoi occhi di berillo esprimevano la sua dignità. Si fermò davanti a loro con un abito verde chiaro, inadatto al campo di battaglia. Non un frammento del suo sorriso poteva essere visto sul suo viso.

Sophia Obertas era lì, per proteggere Ellen e gli altri.

Una luce dorata uscì dalla punta del suo Fiore di Luce e cominciò a brillare leggermente nella sua mano. Senza scomparire nell’aria, si fermò davanti a Sophie, disegnando un cerchio perfetto.

Il cerchio di luce brillava, rilasciando una spirale bianco-argento. La spirale formò un’ampia barriera. Il muro di luce trasparente copriva completamente Sophie.

Le lance lanciate dei Cavalieri di Navarre colpirono il muro di luce e caddero a terra. I Cavalieri aprirono ampiamente gli occhi e emisero un suono di stupore.

Una cortina di luce misteriosa era apparsa quando era arrivata la donna dal vestito verde. L’evento era al di là della loro comprensione.

“Ellen. Sbrigati.”

Tornò a guardare la Vanadis dai capelli bianco-argento. I suoi occhi berillo le indicarono di salire su un cavallo lì vicino. Ellen riuscì a stare in piedi mentre sosteneva Tigre, appoggiò l’uomo insanguinato sul cavallo prima di salirci.

“Ringraziami dopo.”

“Sì. Ci incontreremo di nuovo.”

Dopo una breve conversazione, i Cavalieri di Navarre si ripresero prontamente e presero le loro spade. Caricaroni; tuttavia, i loro cavalli si fermarono come se fossero incappati in un muro invisibile.

I cavalieri indietreggiarono. Anche se sarebbero stati in grado di inseguire Ellen se avessero evitato il muro di luce di Sophie, a nessuno era venuto in mente questa idea.

Un gran numero di cavalieri furono trattenuti da una sola donna.

“… Oh?”

Da dietro, una voce bassa chiamò. Era una voce di salvezza per i Cavalieri.

Roland abbassò la sua grande spada e alla fine salì au un nuovo cavallo.

“Donna, vestita così, i tuoi vestiti non sono adatti per un posto di guerra, no? Inoltre… Cos’è questo muro di luce? ”

“Mi chiedo. Cosa farai?”

Un brivido attraversò il corpo di Sophie. Nelle sue mani, il Fiore di Luce la avvertì con un piccolo bagliore di luce dorata che uscì dalla punta della sua arma. La avvertiva del pericolo, proprio come aveva fatto Arifal con Ellen.

Il cavaliere nero non rimasr fermo dopo aver visto il muro di luce.

“… Ci vorrebbe solo un singolo colpo per recidere questo incantesimo.”

Con la sua spada sacra in mano, Roland continuò a tendere tutti i muscoli del suo corpo, il suo suono era chiaramente udibile.

“Anche se non so che tipo di stregoneria o magia sia, non è nulla in confronto a Durandal.”

Non stava mentendo. Il cavaliere nero parlava seriamente. Sophie disse “Oh continua” per abitudine, ma non c’era forza nella sua voce.

“Ottimo. Benvenuto.”

Lo scettro da sacerdotessa brillava mentre Sophie sorrideva brillantemente.

Il cavallo di Roland scalciò via terra mentre si spingeva dritto verso il muro di luce.

Nel momento in cui Durandal colpì il muro, la luce brillò più forte, il suono del vetro distrutto raggiunse i suoi timpani. Il cerchio di oro scintillante smise di brillare immediatamente. Era stato tagliato in due e le particelle di luce si era disperse nell’aria.

Sebbene gli occhi di Sophie mostrassero la sua sorpresa, le sue mani continuarono a muovere lo scettro.

Roland tagliò il muro di luce che Sophie aveva costruito. Lo scettro di Sophie ricevette il duro colpo; fu costretta a indietreggiare per evitare la pericolosa lama.

“— Mirashem particelle di luce, venite al mio fianco .”

null

Roland si spinse in avanti per tagliarla, ma lui fermò la mano quando vide innumerevoli granelli di luce inghiottire il corpo di Sophie.

Le luci avevano le dimensioni di un chiodo e cominciarono a mettersi davanti al corpo di Sophie. Senza un minimo suono, sia Sophie sia la luce scomparvero.

“Questo è…?”

I Cavalieri rimasero di nuovo stupiti. Si rivolsero al loro capo.

— Non riesco a vederla, ma … pian piano, sta scappando.

Roland non capiva cosa avesse fatto Sophie, ma notò che era scappata.

— È fastidioso, ma sembra che sia un’altra di loro.

Dopo aver detto questo, Roland guardò i soldati che lo circondavano.

“Non preoccupatevi. È solo un altro nemico. ”

Sentendo le sue parole senza null’altr che la volontà di combattere, i Cavalieri recuperarono la loro energia. Non importava cosa, credevano che non avrebbero trovato nessun Cavaliere migliore nel continente, per non parlare di Brune.

Quando si diffuse la notizia di Tigre, il Generale, ferito, L’aArmata della Meteora d’Argento crollò e fu sconfitto. Lanciarono le armi e si misero a scappare. I cavalieri di Navarre agitarono le spade e usarono le loro lance senza pietà.

La confusione aumentò con il passare del tempo. Richiese tutto lo sforzo di Ellen e Lim per impedire che l’esercito collassasse. Sebbene fossero riusciti a scacciare i soldati, i soldati di Brune guidati dal visconte Augre erano pochi in numero.

Sebbene Roland avesse preso il comando della battaglia e inseguito il nemico con la sua spada sacra, si fermò quando sentì un rumore improvviso.

Un cavaliere era apparso senza fiato per dargli un rapporto.

“Una cavalleria di trecento è apparsa dietro le nostre truppe …”

La cavalleria dietro i Cavalieri di Navarre impugnarono spade e lance, sorprendendo i Cavalieri, che sentivano di aver vinto la battaglia, prendendoli completamente alla sprovvista.

— Era questo il loro piano? No, sembra troppo in ritardo.

Indipendentemente da ciò, Roland fu costretto a terminare l’inseguimento e diede ordini per riorganizzare le sue truppe. Alzò gli occhi al cielo.

Le nuvole grigie erano sparite, l’oscurità scese nel campo di battaglia. Roland sentì come se l’oscurità avesse aiutato l’armata della Meteora d’Argento, dato il tempismo.

“Finiamola qui.”

— Estate … No, autunno.

Contro il primo tramonto di un inverno che si avvicinava, inseguire ulteriormente il nemico, servirebbe solo a disperdere le sue truppe.

“No, questo non è correlato alla stagione.”

Scuotendo il suo collo spesso a destra e a sinistra, Roland riconsiderò. Se non si trovasse in una posizione in cui non aveva bisogno di preoccuparsi della Capitale Reale o dei confini occidentali, avrebbe potuto continuare a inseguirli.

Roland aveva deciso di fidarsi dei Duca Thenardier e Ganelon che gli avevano ordinato di combattere.

I Cavalieri di Navarre prendevamo ordini solo dalla capitale. Avevano ricevuto un ordine reale dalla capitale reale. Tuttavia, il re Faron era malato e non era in grado di concedere un’audienza con Roland.

Il comando era di uccidere Earl Vorn e l’esercito di Zhcted. Lo ricevette dai Duca Ganelon e Thenardier. Le istruzioni scritte erano, senza ombra di dubbio, scritte dal re, dato che c’era il sigillo reale. Roland doveva semplicemente seguire i suoi doveri di Cavaliere.

“Lord Roland. Sua Maestà è addolorato dal fatto che l’esercito di Zhcted calpesti le terre di Brune. Earl Vorn li ha portati nel nostro paese “.

“Invieremo i negoziatori a Sachstein e Asvarre. Vi auguriamo di eliminare Earl Vorn e l’esercito di Zhcted il più rapidamente possibile. Guadagneremo più tempo possibile. ”

— Ho ascoltato i loro ordini direttamente, e Sua Maestà è a letto malato. Anche se non desidero sospettare di loro…

Tuttavia, i soldati non possono mai muoversi da soli. Se avesse chiesto di più a Thenardier che lo aveva convocato da ovest, Roland avrebbe pensato che fosse solo un ficcanaso.

— Earl Vorn ha dato la priorità al salvataggio della Vanadis dell’Esercito Zhcted. Sembra ombra di dubbio, hanno una relazione intima. Tuttavia—

Piuttosto che la battaglia la battaglia davanti a lui, Roland osservava i movimenti degli alleati che apparivano alle sue spalle provenienti dalla capitale reale.

— I nemici di Sua Maestà sono i miei nemici. Anche se rimane una sola persona, lo taglierò con la mia lama.

Roland era un orfano. Fu abbandonato ai piedi dei Monti Ruberon vicino alla capitale reale Nizza.

Tl: usò direttamente la città in italiano. Nice.

Una fanciulla del santuario che lavorava nel tempio in cima alle montagne trovò il bambino mentre si dirigeva al mercato ai piedi delle mura del castello.

Aveva perso i suoi genitori; il suo luogo di nascita era stato distrutto. Invece di ignorare il bambino, decise di convincere quelli del tempio a prenderlo.

Sebbene fosse cresciuto circondato da Dei, il ragazzo crebbe con gran un interesse per il fondatore, il re Carlo, che fondò il regno di Brune.

Il tempio conteneva la sua bara e molte altre reliquie.

Inoltre, il corpo di Roland era più adatto per un combattente che un prete. Sebbene non ci fosse nulla degno di nota nella sua abilità di lettura e nella sua scrittura, il suo corpo, rispetto ai bambini della stessa età, era forte ed era bravo con tutto ciò che riguardava il movimento.

Sebbene fosse determinato a diventare un Cavaliere, c’era un incontro che ricordava.

In un certo giorno ad una certa ora, Faron, che era ancora principe all’epoca, visitò il tempio per motivi di lavoro. Roland non sapeva quali fossero gli affari, si limitò a ricordare che Faron chiamava il ragazzone.

Il principe chiese al ragazzo il suo nome. Il ragazzo disse “Roland”. Faron sorrise.

“Accanto al Re Charles, c’era un uomo di nome Roland. Anche se la sua origine come guerriero è sconosciuta, ha avuto l’onore e la supremazia di brandire la sua spada in difesa del re. Era un cavaliere tra i cavalieri. ”

“Un cavaliere tra i cavalieri …”

“Corretto. Tra i Cavalieri di oggi, ci sono molti che credono in Roland. Molti credono che sia venuto da questo stesso tempio. ”

Roland era profondamente commosso. Aveva pensato che fosse più adatto a maneggiare una spada che a pregare Dio. Inoltre, queste erano parole del principe di un paese. Provò così tanta gioia che desiderava correre.

“Io, diventerò un cavaliere!”

In realtà, il nome di Roland non era così raro a Brune, e Faron, che stava imparando a essere re, poteva recitare a memoria il nome di tutti i soldati che servirono sotto il re Charles. Tl Carlo insomma.

Sebbene nessuno potesse chiamarlo una coincidenza particolarmente miracolosa, Roland non lo sapeva. Anche se lo avesse fatto, era improbabile che se ne preoccupasse.

Dal giorno seguente, Roland dedicò la sua vita a diventare un cavaliere. Pregò un cavaliere per insegnargli l’arte della spada, lancia e l’arte dell’equitazione.

Non gli ci volle molto tempo per superare gli altri cavalieri.

Prese parte alla prova all’età di 13 anni. Ricordava il piacere che aveva provato quando era diventato un cavaliere. Sebbene fosse contento di diventare un Cavaliere, Roland aveva sentito Faron, che era appena diventato Re, parlare alla cerimonia del suo conferimento.

“Pensare che quel ragazzo sarebbe cresciuto così tanto.”

Anche se lui si fosse dimenticato gran parte dell’incontro il giorno successivo, il re lo ricordava ancora.

A quel tempo, Roland era completamente leale a Faron. Otto anni dopo, ricevette la sacra spada del Regno, Durandal. Tutti i cavalieri lo paragonarono al guerriero della leggenda, il [Cavaliere tra Cavalieri].

Ecco perché Roland aveva combattuto. Aveva combattuto per il re, aveva combattuto per il regno. Non avrebbe ascoltato le parole del nemico. Non era stato un problema fino ad ora. Non avrebbe dovuto affrontare un tale ostacolo.

Finché avrebbe continuato la sua vita da Cavaliere, avrebbe perseguito questa strada.

Apparve Olivier, dopo aver riorganizzato i ranghi. Roland gli fece una domanda.

“Quello che ha sparato al mio cavallo, l’arciere. Si chiamava Tigre, vero?

Olivier, che si trovava nelle immediate vicinanze quando Roland soppresse Ellen, aveva immediatamente preparato un cavallo per Roland. Sicuramente aveva visto Tigre.

“Quell’uomo è Tigrevurmud Vorn. L’ho visto una volta tanto tempo fa. Ha detto che era bravo con l’arco ed è stato ridicolizzato come una persona senza merito. ”

Roland gemette. Olivier lo guardò curiosamente da un lato.

“Perché ti preoccupi? Sebbene ti abbia sparato, la sua freccia ha colpito il tuo cavallo per caso. È stata semplicemente una sfortuna per te … ”

“Sfortuna?”

Alla fine Roland guardò Olivier, il sorriso sul suo volto che emanava una forte volontà di combattere.

“Non è sicuro. Non é stato così, Olivier. L’ha fatto apposta. ”

La faccia di Olivier mostrava che non capiva. Roland spiegò ridendo allegramente.

“Se mi avesse cercato di colpire frontalmente, avrei distrutto la freccia. Quell’uomo ha fatto un giudizio accurato. ”

“Se è così, allora stava mirando al cavallo piuttosto che a te.”

“Lo sapevo non appena si era diretto verso di me. Stava mirando al mio cavallo. Inoltre, aveva la sicurezza di ucciderlo con una singola freccia. ”

Se avesse ucciso il cavallo, era possibile privare Roland della sua mobilità. Soprattutto, Tigre lo aveva puntato semplicemente per aiutare la Vanadis dai capelli bianco argento.

“La sua abilità è splendida. È la prima volta che provo ammirazione per l’arco “.

“… Se quello che dici è vero, allora Earl Vorn è un mostro.”

“Sono stato anche io chiamato mostro da quelli di Sachstein e Asvarre.”

Aveva casualmente tagliato il nemico e i loro cavalli, come se non fosse nulla. Non aveva mostrato alcun segno di stanchezza. Prese il comando e semplicemente proseguì.

Per i suoi nemici, non era altro che un mostro.

“Quando parlo di te, posso solo pensare di essere un cavaliere mediocre …”

Olivier sospirò mentre il Cavaliere Nero rideva e gli diceva di non preoccuparsi.

Circa sette belsta dal campo di battaglia (circa sette chilometri), L’armata della Meteora d’Argento aveva appena riorganizzato la propria formazione.

I soldati morti erano ottocento, il numero di feriti quasi il doppio di questo. Per un esercito di seimila soldati, fu una sconfitta schiacciante.

Sentendo il rapporto sui morti, né Ellen, Lim né Augre riuscirono parlare.

La situazione in sé era angosciante, ma la ferita di Tigre lo rendeva solo più serio la situazione. Il giovane generale fu portato su una barella e fu curato da Teita. Non si era ancora risvegliato.

L’unica buona notizia era la comparsa di rinforzi.

I trecento cavalieri avevano sconvolto i Cavalieri di Navarre che li inseguivano. Attraversarono il campo di battaglia e si unirono all’armata della Meteora d’Argento.

Una richiesta per un incontro provenne dalla persona che li guidava. Sebbene Ellen fosse esausta, accettò immediatamente l’incontro.

In poco tempo, un vecchio cavaliere con la barba grigia, il corpo tozzo e avvolto in un’armatura, visitò la tenda di Ellen e si inchinò cortesemente.

“Mi chiamo Massas Rodant.”

“È passato un po’ di tempo, Lord Massas.”

Prima che Ellen potesse parlare, Lim si inchinò e lo salutò.

“Sei Lord Massas? Ho sentito parlare di te da Lim e Tigre. ”

Ellen prese la mano del vecchio Cavaliere con un sorriso e lo ringraziò sinceramente per il suo aiuto. Massas cominciò a corrugare la fronte.

“Con tutto il rispetto, Lady Vanadis. Tigre … Earl Vorn, dov’è? ”

Sebbene non intendesse guardare dall’alto in basso Ellen, Massas era venuto qui per amor di Tigre. Dopo un momento di esitazione, gli riferì che Tigre era stato ferito.

“— Le sue condizioni?”

La sua barba corta tremava mentre pronunciava quelle parole, un forte shock e un senso di rimpianto erano chiaramente visibili sul suo volto. Per inciso, Massas aveva vissuto per più di cinque decenni e aveva assistito alla morte di molte persone vicine a lui.

“È una ferita profonda. Ha ancora la febbre, ma non rischia di morire “.

La risposta di Ellen non nascondeva la sua vergogna. Accanto a lei, gli occhi azzurri di Lim erano pensoerosi mentre manteneva il suo silenzio come una statua.

Augre e Sophie apparvero, dissipando l’atmosfera pesante. L’umore di Massas cambiò nel vedere i loro volti, lieti della loro riunione. Sebbene la fatica fosse chiaramente nella sua faccia, il suo senso di sconfitta fu considerevolmente allentato.

Sebbene Augre e Sophie fossero preoccupati per Tigre, agirono con la solita calma, portando un senso di calma nei dintorni.

“Massas. Sebbene possa essere brusco, possiamo parlare? Com’è che hai incontrato la Vanadis di Zhcted nella Capitale Reale? ”

“Giusto. Mi piacerebbe saperlo. ”

Ellen era d’accordo con le parole di Augre. Anche Lim annuì.

“Cosa, pensavo che Miss Sophie te l’avrebbe detto.”

“Non ero sicuro di come spiegarlo, né ero sicuro di doverlo dire.”

Sophie si inchinò con gratitudine al vecchio Cavaliere.

“No, ti sei comportata come un messaggero. Non mi dispiace. ”

Dopo il commento di Sophie, i tre guardarono Massas che si accarezzava la barba, perso nei suoi pensieri.

“Esatto … da dove dovrei cominciare?”

Parte 2

Era successo circa venti giorni prima della sconfitta dell’Armata della Meteora d’argento.

Si diceva che, nel Regno di Brune, il re Charles ricevette la spada sacra Durandal a Ruberon.

Il Re Charles combatté in molti campi di battaglia, brandendo Durandal. Le sue vittorie riportarono in vita molte città del Regno di Brune.

Charles mostrò la sua gratitudine agli Dei e costruì un santuario tra le montagne di Ruberon, e costruì il Palazzo Reale a metà strada in modo da poter incontrare gli dei. La città ai piedi della montagna prosperò; in poco tempo, il castello fu trasferito in città.

E così fu fondata la Capitale Reale Nice. Era un importante punto di passaggio per Brune, collegava la parte est e ovest del continente.

Tutte le persone che passavano da Zhcted o Muozinel a Sachstein o Asvarre, tranne quelle con circostanze attenuanti, sarebbero passate attraverso la città.

Con un fiume che scorre dalla cima della montagna attraverso la città e la strada nelle vicinanze, molti beni provenienti da vari paesi avevano invaso la città, portando vivacità alla capitale.

Nel lussuoso palazzo reale ai piedi della montagna, c’era un giardino dove fiorivano molti fiori nelle piccole colline, decorati da fontane sapientemente scolpite.

Era un’opera d’arte con una bellezza cristallina, un giardino inesistente a Zhcted o Muozinel. Era un simbolo della prosperità di Brune.

Massas Rodant attraversò rapidamente il giardino.

C’era un bastione che circondava la zona, quindi i cittadini normali non potevano inoltrarsi oltre nel Palazzo Reale.

“Per favore, informa Sua Maestà il Re. Massas Rodant, responsabile del territorio a nord, richiede un’udienza. ”

Con una voce sonora, presentò una medaglia che indicava il suo titolo ai soldati che difendevano la porta del castello. Dopo aver confermato la sua identità, i soldati aprirono il cancello del castello.

Il suo gran corpo si mosse (tl: la ciccia va a destra e a sinistra) mentre saliva la scalinata. Il secondo cancello entrò nella sua visuale. Mostrò ancora una volta la sua medaglia e affidò le sue armi alla guardia quando il cancello fu aperto.

Essendo stato esposto all’aria fredda dell’inverno in montagna, Massas era madido di sudore. Non era per lo sforzo di correre su per le scale a un ritmo veloce ma per la tensione.

Il palazzo era pieno di marmo bianco e decorato con oro. Molte delle guardie imperiali indossavano un’armatura bianca e camminavano per difendere la zona.

A differenza di un soldato medio, non avevano nemmeno esitato vedendo un aristocratico; piuttosto guardarono Massas con uno sguardo severo e parlarono severamente.

— Non è diverso qui.

“Mi chiamo Massas Rodant; Sono responsabile delle terre di Aude assegnatami da Sua Maestà. Sono venuto a vedere il primo ministro Bodwin. ”

Aspettai un po’ di tempo. Anche se rimasi in silenzio, sentì un pesante peso in profondità nello stomaco.

Sebbene fossi un conoscente del Primo Ministro, non avevo programmato un incontro. Era un po’ intimo con lui fin dall’infanzia, e poteva essere un modo per avere più facilmente un incontro, ma, se fosse finito male, sarebbe immediatamente catturato e mandato in prigione senza avere l’opportunità di spiegare.

Dopo che la conferma fu completata, la Guardia Imperiale si inchinò a Massas.

“— Mi scuso per averla fatto aspettare, Earl Rodant. Per favore, passi. ”

Massas si accarezzò la barba grigia mentre passava attraverso le porte del palazzo reale.

Dopo che l’aristocratico e le guardie imperiali percorsero il pavimento di marmo lucido, finalmente apparvero le camere del re.

— Dubito che avrò un’udienza o una risposta. Dovrò semplicemente parlare direttamente e assicurarmi che mi ascolti.

Massas era arrivato alla Capitale Reale più di dieci giorni fa. Invece di riprendersi dalla fatica del viaggio, Massas si mosse in modo aggressivo e richiese un incontro con il Re il giorno in cui arrivò.

Tuttavia, Massas fu costretto a rinunciare immediatamente. Gli affari del palazzo reale erano controllati di nascosto ​​dai duca Thenardier e Ganelon. Non sarebbe stato in grado di incontrare il re.

“Come sta Sua Maestà?”

“Dopo la battaglia a Dinant, è stato colpito dalla tristezza per la morte del principe Regnas. Sembra che debba ancora riprendersi. ”

Camminai e visitai i suoi amici. Ogni persona rispose alla mia domanda in questo modo, anche se alcuni avevano detto ancora di più.

“Se desideri una petizione, deve essere fatta ai Duca Ganelon e Thenardier.”

Non si poteva fare altro. Entrambi erano nemici.

Massas era indignato. Dopo averci pensato ansiosamente, decise che avrebbe cercato di incontrare e parlare direttamente con il re.

Davanti alle camere private del re, le Guardie Imperiali naturalmente erano presenti. La stanza accanto era una stanza privata in cui le guardie imperiali si rilassavano. Cosicché se qualcuno dovesse chiamare, possono rispondere immediatamente.

Mentre si accarezzava la barba grigia, Massas guardò le guardie e il passaggio.

— È impossibile andare oltre questo a meno che io non sia un potente nobile. No, anche la sua cameriera può entrare nelle sue stanze.

Era impossibile incontrare il re. Massas toccò delicatamente qualcosa avvolto nei suoi vestiti. Era una lettera al re con informazioni sulla condotta del Duca Thenardier verso le terre di Tigre, incluso il motivo per cui invitò l’Esercito di Zhcted nelle sue terre.

— Come pensavo, non posso fare altro che chiedere alla sua cameriera o assistente.

La cameriera e l’assistente lavoravano nelle vicinanze. Dal momento che ricevevano un salario elevato, non potevano essere corrotti col denaro, né Massas poteva mentire sul suo status per entrare in contatto con i suoi parenti.

Tuttavia, Massas aveva informazioni.

Sebbene leggero, c’erano pettegolezzi su uno scandalo.

Coloro che desiderano sapere di tali discorsi potevano essere trovati ovunque, compresa la parte più alta del Palazzo.

— Una volta era attratto dalla divinazione … Sebbene non ci sia alcuna prova concreta, è qualcosa che non vorrebbe che gli altri sapessero.

Massas era immerso in un’emozione agrodolce quando una voce lo chiamò da lato.

“Che affari hai con me, Earl Rodant?”

Voltandosi di sorpresa, vide un uomo in piedi davanti a lui, avvolto in un’uniforme grigia. Aveva una forma rotonda, ma se si dovessero descrivere i suoi lineamenti, direi che era più simile a un gatto. Aveva anche una lunga barba grigia e baffi.

“Bodwin …”

Massas gemette. Era il primo ministro di Brune che si occupava degli affari del re. L’uomo dalla faccia di gatto era l’apice di tutti i funzionari.

— Lo ha già scoperto? È troppo presto…

Vedendo le Guardie Imperiali lanciare occhiate a Massas che rimase in silenzio sul posto, Bodwin parlò con un tono calmo, anche se i suoi occhi erano acuti.

“Dato che ci sono altri qui, parliamo altrove.”

Se si lamentasse, le Guardie Imperiali avrebbero potuto entrare in azione. Emettendo un sospiro, Massas seguì semplicemente Bodwin.

Massas e Bodwin si conoscevano da prima che Bodwin diventasse primo ministro, e rimasero in buoni rapporti, anche con il cambio di posizione; tuttavia, non poteva dipendere troppo da quell’amicizia data la sua posizione.

Massas fu condotto in una delle stanze utilizzate per le conferenze ufficiali. Era una piccola stanza senza una finestra in cui erano collocati una grande scrivania e una sedia.

“Vuoi del vino?”

“Finché non è aceto d’uva.”

Massas aveva una faccia amara mentre rispondeva a Bodwin. Il vino d’uva fermentato troppo a lungo diventava aceto d’uva.

“Earl Rodant, non sei sicuramente venuto al Palazzo Reale per parlare del passato… Per quale motivo sei venuto?”

“Alsace. Tigrevurmud Vorn. ”

Massas rispose prontamente alla domanda diretta di Bodwin. Anche se avrebbe dovuto essere chiaro con quelle due frasi, Bodwin lo guardò con calma. Aspettò che dicesse di più.

“Perché hai ignorato la procedura formale? Non ti sei nemmeno preso la briga di presentare una petizione, né hai fatto domanda per un incontro. ”

“Sono arrivato alla Capitale Reale più di dieci giorni fa, e ho fatto domanda per un’udienza molte volte.”

Massas si raddrizzò e guardò Bodwin attraverso la scrivania.

“Come esattamente non ti è arrivato, non lo so; tuttavia, questo probabilmente potrebbe provocare problemi ai Duca Thenardier e Ganelon. Dovrei ancora agire secondo il protocollo? ”

“Data la mia posizione, posso solo dire che non hai altra scelta che seguire il protocollo.”

Bodwin era il primo ministro. Assisteva il re e si occupava degli affari dello stato. Sebbene potesse capire la posizione di Massas, non poteva fare niente.

“Per quanto tempo l’Alsace dovrà aspettare? Adesso è inverno. Quando la petizione ti raggiungerà? Primavera? L’Alsace potrebbe benissimo cadere prima che la neve si sciolga. Anche allora, dovrei aspettare? ”

Bodwin chiuse gli occhi e resistette alle parole. Si sedette sulla sua sedia e attese che Massas prendesse fiato prima di aprire gli occhi.

“— Massas. Non dovresti dire cose ovvie. ”

Bodwin lo chiamò Massas, piuttosto che Earl Rodant.

— Non risponde come primo ministro.

Dopo che Massas acconsentì con un cenno del capo, Bodwin si alzò in piedi. I due lasciarono la stanza e percorsero un corridoio. Superarono le stanze private del re e tornarono nel luogo in cui Massas incontrò Bodwin. Massas non poteva fare a meno di diffidare di ciò che stava accadendo.

“Qual è la tua intenzione?”

Bodwin non rispose, continuò semplicemente a camminare per il corridoio in silenzio. Massas, a malincuore, lo seguì. Le guardie imperiali permisero ai due di passare in silenzio.

Prima di una serie di doppie porte, Bodwin smise di camminare. Sulla superficie della porta era incisa una magnifica scultura del fondatore, il re Charles. Era la stanza privata del re.

Dopo aver parlato con le Guardie Imperiali che stavano a lato della porta, Bodwin si voltò e disse a Massas.

“Non devi dire una sola parola. Devi solo ascoltare. ”

Stava dicendo che Massas poteva ascoltare la stanza del re. Sebbene esitasse, la carnagione dell’uomo non cambiò. Affrontò l’uomo con gli occhi di gatto come se fosse posseduto.

Ignorando le sue preoccupazioni, Massas avvicinò la sua faccia alla porta.

— Posso sentire qualcosa. Un leggero rumore. È difficile da sentire, ma suona come pietra o legno che si scontrano l’un l’altro.

Dopo circa dieci secondi, Massas si separò dalla porta. Parlò a Bodwin.

“Cosa sta facendo Sua Maestà …?”

“Sta giocando con imattoncini.”

Massas si irrigidì. Quasi gridò.

Bodwin si inchinò alle Guardie Imperiali e proseguì lungo il corridoio. Massas lo seguì; i due tornarono nella stanza precedente.

Massas si sedette sulla sedia incredulo dopo aver sentito la vera natura di quei suoni. Il sudore gli percorreva la fronte e le mani; il suo cuore pulsava così violentemente che sentiva quasi dolore.

Il re Faron di Brune era un uomo di 41 anni. Era eccellente sia negli affari interni che nella diplomazia prima di diventare re. Non era affatto cambiato una volta diventato re, il che aveva portato ad un aumento della prosperità della popolazione. Aveva portato la pace nella nazione.

Massas aveva visto gli anni di regno del re Faron come aristocratico locale. Lo shock fu davvero tanto.

“Chi altro lo sa …?”

“Escluso me, non molti altri. Ci sono poche persone che sono state informate riguardo la malattia del re. I Duca Thenardier, Ganelon e il ministro degli affari esteri conoscono le sue condizioni. ”

Massas guardò sospettosamente Bodwin. Non gli avrebbe mostrato così tanto o spiegato così tanto solo perché erano conoscenti.

Il primo ministro con la faccia da gatto vide lo sguardo interrogativo di Massas e continuò a fingere di non aver visto nulla.

“Gli affari dello stato sono praticamente in stallo al palazzo reale. Ci sono stati molti dibattiti su come dovremmo affrontare questo problema. ”

— Ecco perché la mia petizione è stata ignorata.

Massas lo prese in conto, ma le parole che Bodwin pronunciò furono oltre le sue aspettative.

“Gli affari politici sono divisi in due. Le questioni riguardanti l’aristocrazia sono occupate dai Duca Ganelon e Thenardier mentre noi gestiamo il resto. Anche se non fossimo d’accordo, non abbiamo il potere di intervenire con le loro questioni per sospetto. ”

Un suono uscì dalla bocca di Massas, la sua faccia ora era piena di rabbia. Il vecchio Earl parlò in tono gentile, nonostante la sua rabbia.

“Allora … possiamo solo sperare che Thenardier o Ganelon muoiano? Dovremo semplicemente stare a guardare? ”

Aveva a che fare con l’allineamento degli interessi dell’aristocrazia. Sarebbero necessari vari nobili con ampie connessioni per riuscire a far qualcosa. Normalmente, il Re si sarebbe dovuto occupare di questa faccenda, ma anche i potenti nobili che erano fedeli al Re potevano far fronte a tali compiti.

“Non abbiamo un modo per combattere i Duca Thenardier e Ganelon.”

“Non puoi muovere i cavalieri?”

“Se noi funzionari civili formiamo una terza forza, i conflitt interni non farebbero che aumentare. Ciò aumenterebbe il numero di attacchi provenienti dai paesi vicini “.

Se i protettori del paese venissero spostati per affari interni, i confini sarebbero stati indeboliti, quindi era raro che fossero spostati per tali motivi.

“Cosa succede a quelle famiglie associate a Thenardier e Ganelon? Possono facilmente arbitrare le cose secondo il loro interesse. Tali azioni saranno ignorate? ”

Bodwin chiaramente aveva capito.

Sebbene Massas fosse già frustrato, fece un’altra domanda a voce bassa.

“Tigre … Tigrevurmud Vorn, per difendere le sue terre, ha chiesto aiuto all’Esercito di Zhcted. Anche così, il giudizio sarà diverso? ”

“Credi che non si ribellerà al Regno di Brune?”

Bodwin rispose chiaramente mentre Massas emetteva un respiro pesante.

“— Ha chiesto aiuto alle persone che hanno aggredito Dinant.”

“Anche quando Alsace fu attaccata dal duca Thenardier, il Regno non ha mandato un solo Cavaliere; Ha difeso la sua famiglia, la sua terra e il suo popolo abbandonati da Sua Maestà! Come può il Regno dire che è tradimento! ”

Massas si alzò con passione e colpì con ol palmo della mano la scrivania. Anche Bodwin si alzò in piedi, rovesciando la sedia e afferrando saldamente il tavolo.

“Credi davvero che l’Esercito di Zhcted stia facendo questo per senso di giustizia e benevolenza?”

“Ti ho detto prima! Sono stati assunti! Agiscono come mercenari! ”

“Bugie! Anche se non agiscono in nome del loro paese, anche se li usa come mercenari, quanto vorranno infierire Earl Vorn potrà davvero fermare la loro violenza !? ”

“Ciò che è stato fatto ormai è fatto! Stai semplicemente ignorando la sua tragica condizione! Hai così tanta paura di quello che potrebbe accadere che non stai riflettendo su quello che sta succedendo?! ”

Un’intensa atmosfera riempì la stanza. L’uomo anziano e il primo ministro si fronteggiarono con ira.

Sia Massas che Bodwin fecero un respiro profondo per disperdere la loro rabbia.

“— Massas.”

Con voce sommessa, Bodwin chiamò Massas che si era allontanato.

“Non posso cambiare quello che dici. A prescindere da come formulate la vostra petizione, non importa quali argomenti possiate avere, non importa il motivo, ha portato l’esercito da una nazione straniera nelle nostre terre. Per questo deve essere giudicato un ribelle. ”

Massas pensava di rispondere, ma scelse di aspettare. Il primo ministro con la faccia da gatto continuò.

“Da questo punto in avanti, parlerò con me stesso … In questo paese, c’è solo una persona che non può essere accusata del peccato di ribellione quando porta l’esercito di un altro paese nelle nostre terre”.

Massas sembrava dubbioso. C’era una persona simile? Sarebbe impossibile evitare di essete etichettato come ribelle dopo aver aver fatto qualcosa del genere, vale lo stesso per i Duca Ganelon e Thenardier.

“L’unico modo possibile è ottenere il permesso da Sua Maestà. Per esempio, se convincessi la moglie del duca Thenardier, che è la nipote di Sua Maestà, o forse il fratello del duca Ganelon; in entrambi i casi, è necessario convincere qualcuno vicino al trono. Data la posizione, deve succedere qualcosa di grosso perché ciò avvenga “.

“… In altre parole, affinché Tigre abbia una giustificazione, deve aumentare ulteriormente il caos”.

Massas aggrottò le ciglia mentre accarezzava selvaggiamente la sua barba grigia.

“Puoi interpretarlo come desideri. Vorrei sostenere Brune. Il mio unico desiderio è la sua sopravvivenza. Ora, devo andare, Earl. ”

Una volta finito di parlare, Bodwin lasciò la stanza. Massas si girò e fece un respiro profondo mentre fissava la porta.

“… Quanto è fastidioso.”

Era chiaro. Non avrebbe ottenuto alcun aiuto, ma era positivo che avesse ricevuto almeno una risposta.

— Comunque, dobbiamo sbarazzararci del Duca Thenardier.

A passo spedito, abbastanza lento da non essere considerato un maleducato, Massas uscì dal palazzo. Il sole era tramontato e il marmo bianco era tinto di vermiglio.

La spada che aveva affidato alle guardie al secondo bastione fu restituita. Massas attraversò il famoso giardino e si fermò.

Percepiva uno sguardo con intenzioni omicide.

— Un assassino?

Non lo trovava strano. Sia Thenardier che Ganelon avrebbero ritenuto che Massas fosse un fastidio. Avrebbero ritenuto necessario punirlo per l’udienza nel Palazzo Reale.

— È un bene che non ho coinvolto gli altri.

Mettendo la mano sull’elsa della sua spada, Massas guardò l’ambiente circostante.

In questo vasto giardino, molte sculture sapientemente fatte ornavano la terra. Il folto fogliame e le aiuole erano elaborati e davano un colore vivido all’ambiente circostante. Non c’era carenza di posti in cui nascondersi, quindi era semplice per un assassino muoversi.

Mentre cercava la posizione dell’assassino, Massas avanzò e si fermò davanti a una certa scultura.

— Questo non è buono. Lui è dietro di me.

Era coperto di sudore freddo. Era pericoloso spostarsi ulteriormente. Di spalle alla scultura, Massas tirò fuori la sua spada. Apparve un’ombra, una luce brillante si riflesse sulla sua lama sguainata.

Massas contrattaccò con un colpo laterale mentre fuggiva dall’attacco del nemico rotolando per terra.

— Ce ne sono troppi…!

I suoi movimenti si fermarono quando Massas alzò lo sguardo. Lì, vide una donna entrare nel suo campo visivo.

Indossava un vestito verde chiaro e suoi capelli dorati si tingevano di rosso per il sole della sera. Nelle sue mani delicate c’era uno scettro da sacerdotessa che superava di altezza le sculture del giardino.

Anche gli assassini notarono la donna. Uno cominciò a correre verso di lei.

“Non va bene, corri!”

Mentre evitava una spada che era diretto a lui, Massas gridò. Sebbene gli assassini continuassero ad attaccarlo, fu in grado di continuare a guardarla.

L’assassino alzò la spada verso donna.

Si udì un chiaro suono metallico mentre una scintillante luce dorata lo faceva volar lontano. Sia Massas che gli assassini la guardarono sorpresi.

La donna con i capelli dorati spinse la spada da parte con lo scettro e colpì l’assassino simultaneamente. Massas poteva a malapena seguire i suoi movimenti.

“… Oddio.”

Una voce soave, inadatta all’intensa atmosfera, provenne dalla sua bocca. Tuttavia, non era stato perché non aveva capito la situazione.

Sia Massas che gli assassini lo capirono dal suo comportamento disinvolto.

Gli assassini si divisero. Tre attaccarono Massas mentre i restanti attaccarono la donna.

— Ce ne sono così tanti!

Massas tagliò con la sua spada l’assassino che si avvicinava. Il sangue volò nell’aria, macchiando l’erba e i fiori di rosso.

Sebbene inferiori in termini di numero, gli assassini non si aspettavano l’emergere di un nemico così formidabile. Lo spavento e la loro impazienza attenuavano i loro movimenti, dici se ne approfittò Massas. Corse rapidamente per il giardino e uccise il secondo assassino.

Mentre Massas si occupava del terzo, la donna che brandiva lo scettro, colpì il terreno.

Un sorriso fluttuò sul viso della donna dai capelli dorati mentre gli assassini cadevano dietro di lei.

“… Splendida.”

Sebbene Massas avesse pronunciato quelle parole, stava osservando il suo ampio seno che si riversava fuori dal suo vestito verde chiaro. Quindi non sapeva se elogiasse quello o le sue abilità.

“Grazie per l’aiuto. Sono Massas Rodant, l’incaricato di Aude a nord della capitale di Sua Maestà. Posso sapere il suo nome?”

“Oddio, quindi sei Earl Rodant.”

Rise mentre pensava alla fortuna che aveva avuto. La donna dai capelli dorati ricambiò lo sguardo e disse il suo nome.

“Io sono Sophia Obertas, una Vanadis del Regno Zhcted.”

PARTE 3

“…E questo è quello che è accaduto. Sophia la mia benefattrice. ”

Massaterminò dicendo questo. Naturalmente, non parlò della sua discussione con Bodwin né menzionò che il Re aveva ora una mentalità infantile.

Augre si rivolse a Sophie e si inchinò profondamente.

“Desidero ringraziarti per aver aiutato Lord Massa.”

“Non c’è bisogno di preoccuparsi per questo.”

Sophie ricambiò con un cenno e un sorriso.

“In seguito, ho indagato sulla posizione di Tigre e inviato un messaggero ad Aude per raccogliere soldati. Sophie è arrivata qui in anticipo mentre io riunivo il mio esercito. ”

“Grazie per averci detto tutto. Sei arrivato davvero in un momento critico. ”

Con uno sguardo puro e diretto, Ellen ringraziò Massas.

“Allora mi dite cosa sta succedendo? A giudicare dai colori, sembra che i Cavalieri di Navarre siano il vostro nemico … ”

“Permettimi di spiegare.”

Lim continuò la storia mentre rispondeva alle domande di Massas poiché era stata l’ultima a salutare il vecchio Cavaliere dei presenti. Ellen e Augre diedero ulteriori spiegazioni quando c’era bisogno. Quando terminò, Massas aveva una un’espressione complicata.

“A proposito, di Bodwin. Sai quali misure sta prendendo contro Lord Tigrevurmud? ”

Lim chiese perché era preoccupata che Alsace finisse sotto il controllo del governo.

“Intende dare tutte le responsabilità di questa guerra a Tigre. Alsace sarà trasformata in un’area controllata dal governo. Per il momento, Thenardier e Ganelon non saranno in grado di interferire con le sue terre. ”

“In tal caso, neanche noi siamo autorizzati a entrare.”

Come se rispondesse ai dubbi di Lim, Augre parlò mentre si strofinava il mento con il palmo della mano.

“Per ora saranno autonomi. Earl Vorn … No, suppongo che dovrebbe essere chiamato Lord Tigrevurmud in questo momento. In breve, il Primo Ministro sta cercando di evitare che lui torni nelle sue terre “.

“Sarebbe un problema se un’area sotto controllo del governo si unisse alla causa di un ribelle.”

Massas si accigliò e emise un profondo respiro.

“Quel Bodwin. Sembrava abbastanza compiaciuto, quindi questo è quello che ha fatto. In questo momento, è aristocratico contro l’aristocratico … Una battaglia privata tra Tigre e Thenardier “.

“Dal momento che Tigre è un ribelle, non sarebbe più appropriato dire che è Tigre contro Brune?”

Chiese Ellen. Massas annuì con rammarico.

“Se così non fosse, non avrebbero potuto fare la loro mossa. Hanno mobilitato le loro truppe da ovest. Ci deve essere un gran numero di cavalieri di Navarre, anche se possono radunarne di più se capiscono di non poter vincere contro l’Esercito di Zhcted.”

Ellen e Sophie si guardarono l’un l’altra. Per loro era impossibile vincere. Nella battaglia di oggi, erano stati gravemente indeboliti.

“Anche se non mi piace dirlo, questa è la vera forza del Duca Thenardier. Da quello che ha detto Limlisha, sappiamo che ha il potere di spostare i Cavalieri di Navarre, e ha anche legami con Ludmira. Non sarebbe in grado di fare queste cose se non avesse così tanto potere. ”

Augre cominciò a lamentarsi. Avere un gran numero di connessioni non era abbastanza. Thenardier aveva la capacità di trarne il massimo vantaggio.

“Non possiamo fermarci qui. Sono un po’ titubante nell’usare la mia carta vincente … Questo è davvero fastidioso. ”

Non potevano semplicemente sedersi senza fare nulla. Dovevano combattete i Cavalieri di Navarre presenti.

“Eleanora-sama, sarà impossibile senza usare quel potere contro Roland?”

“Impossibile. È molto forte. ”

Ellen scosse la testa per un attimo.

“Il suo potere e la sua tecnica sono completamente anormali, e lui ha quella spada. Durandal, giusto? Che diavolo è? ”

Mentre accarezzava il fodero della spada lunga a lato, Ellen raccontò la storia di come aveva infranto l’ abilità Veda di Sophie . Sebbene fosse difficile da accettarlo così all’improvviso, Sophie confermò l’accaduto.

Massas e Augre si guardarono l’un l’altro. I due conoscevano solo la sacra spada, che era stata tramandat di generazione in generazione nella famiglia reale di Brune.

“Mi dispiace di non poter essere d’aiuto.”

Massas chinò la testa. Ellen agitò le mani in fretta.

“No, non ti preoccupare.”

Non era in grado di spiegare correttamente Viralt e l’Abilità Veda a lui, anche se molti soldati lo avevano già visto.

“In questo momento, sono l’unico che può affrontarlo. Anche Tigre è ferito. Lim, mi dispiace dirlo, ma non posso lasciarti fare questo. ”

Lim stava per dire che avrebbe guidato l’attacco contro Roland, ma era stata fermata preventivamente. Non le venne in mente nessuna parola di confutazione.

Altre persone diverse da Ellen, persino Rurick non riuscì a trattenere Roland. Lo aveva capito nella disastrosa battaglia di oggi.

Sebbene fosse difficile da immaginare, Roland poteva facilmente sconfiggere cento, o anche duecento, truppe, se lo avessero circondato. La velocità, la forza e l’affilatezza di Durandal erano al di là del buon senso.

“Potremmo creare delle trappolr in anticipo. Probabilmente sarà al comando anche la prossima volta. ”

“Dubito che funzionerà. Ho sentito che Roland ha una forte intuizione e riesce a trovare trappole in un istante. Sachstein aveva preparato molti di loro, ma Roland era riuscito a evitarli tutti. ”

Le parole di Massas ricordavano a Ellen una bestia.

“Potrebbe essere ritardato da un muro di legname o da un fossato, ma dubito che … Non è come se fosse un soldato privato di un esercito di aristocratici”.

Combattere con i Cavalieri non era diverso dal combattere contro il Regno.

Anche nella battaglia di oggi, prima che iniziasse la lotta, il morale era basso. Era solo sceso ulteriormente dopo la sconfitta. Se perdessero di nuovo, i soldati di Brune si arrenderebbero.

“Visconte Augre. Cosa degli altri nobili? ”

“Sembra che ora siano deboli.”

Quando il vecchio visconte rispose, Lim annuì leggermente.

“Per favore, cerca di controllare la situazione. Anche se sono pochi, combatteranno, purché il loro leader rimanga deciso”.

Ellen pensò alla battaglia che sarebbe ripresa domani.

Sebbene volesse dare ai soldati un giorno o due per riposare, i Cavalieri di Navarre non lo avrebbero permesso.

All’improvviso Ellen si alzò e mise la sua spada lunga alla vita.

“Andiamo a vedere come sta Tigre.”

Entrarono nella sua tenda e videro Tigre, Teita e Batran.

Tigre dormiva, respirando profondamente. Teita stava lavorando duramente per assisterlo. Batran era venuto a far visita e stava aiutando Teita.

“… Sta finalmente dormendo.”

Mentre finiva di bendare le ferite sul corpo di Tigre, Teita fece un sospiro di sollievo. I suoi vestiti erano sporchi di sudore e sangue, gli abiti macchiati erano sparpagliati nelle vicinanze.

Quando aveba visto Tigre trasportato su una barella, era quasi svenuta. C’era una grande ferita sul suo corpo, ei suoi vestiti erano macchiati anche se indossava l’armatura di cuoio.

La sua ferita era profonda e, anche con un panno applicato al suo corpo, non si chiudeva. Aveva usato l’alcol per disinfettare la sua ferita e aveva messo un unguento sulla ferita prima di avvolgerlo in bende imbevute di una medicina prescritta dal medico.

“Tigre-sama …”

Teita asciugò il sudore sul corpo con un panno. Le sue dita erano rugose a causa del liquido, ed erano gonfie e rosse.

— Dei di Brune, Re degli Dei, Perkunas, Dea madre Mosha …

Mentre pronunciava i nomi di nove Dei, dei dieci in cui credeva Brune, Teita unì le sue mani in preghiera. Solo la Dea della Morte, Tir na Fa, non aveva chiamato.

— Per favore, per favore salva Tigre-sama.

In quel momento, una voce provenne da fuori dalla tenda. Teita si alzò in piedi accanto a Batran.

“Teita. Tienilo d’occhio. ”

Batran lasciò la tenda e si trovò davanti diversi uomini. La loro età variava e non tutti indossavano armature di cuoio.

— Ho visto la sua faccia da qualche parte.

Dopo aver pensato per un attimo, Batran si ricordò immediatamente. Erano gli uomini che combattevano con Alsace e Zhcted. Erano soldati e l’aristocratico di Territoire che Augre aveva portato con sè.

“Ehi … Um … Il generale sta bene?”

Esitando, un uomo chiese.

Batran annuì solennemente.

“Anche se è una grave ferita, la sua vita dovrebbe essere al sicuro.”

Quando li rispose, un’espressione di sollievo apparve sui loro volti. Dopo un rapido inchino, se ne andarono. Dopo aver pensato che la tenda sarebbe stata invasa, Batran li guardò con aria dubbiosa.

— Che meraviglia.

Non erano solo loro. Mentre Teita si prendeva cura di Tigre, erano apparsi molti altri soldati.

Da un’altra tenda, si sentivano molti lamenti e urla di soldati feriti. C’erano anche voci di incoraggiamento e di grida. In una situazione come questa, qualsiasi persona timida avrebbe voluto scappare di notte.

— Giovane lord …>

Batran sembrava come se stesse per piangere in qualsiasi momento, distorcendo ulteriormente la sua faccia rugosa. Il magro e vecchio serviva la famiglia Vorn da quando il padre di Tigre, Urz, era vivo. Conosceva Tigre sin dal momento della sua nascita e gli voleva bene come un figlio.

— Urz-sama. Alsace ha ancora bisogno del giovane lord. Per favore, tienilo in salute.

“Hey.”

Una voce improvvisa chiamò Batran. Alzò lo sguardo sorpreso per vedere Ellen in piedi davanti a lui.

“Di cosa stavi parlando con la gente che se ne andava?”

A Batran non piaceva Ellen. Sebbene sentisse l’obbligo di essere gentile con lei per aver aiutato Tigre a difendere Alsace, voleva comunque mantenere le distanze.

— Vorrei che il Giovane lord e Teita potessero essere felici …

Tuttavia, poiché Batran serviva al suo fianco da molti anni, era a conoscenza della relazione gerarchica all’interno di un esercito. In termini di posizione, Ellen era uguale o superiore a Tigre, e Tigre non voleva che si opponesse a lei.

“I soldati erano preoccupati per la salute del giovane lord.”

Rispose obbediente. Ellen aveva un’espressione misteriosa.

“Sono soldati di Alsace?”

Batran scosse la testa.

“Sono soldati portati dal visconte Augre. Ho sentito che molti sono venuti a vederlo.”

Ellen aprì completamente gli occhi per la sorpresa.

“Come sta Tigre?”

“Lui sta dormendo.”

“Vorrei vederlo. Posso entrare? ”

“… Se a Teita va bene.”

Data la sua posizione, Batran non poteva dire quello che desiderava.

Tl: posizione sociale.

Ellen sorrise e annuì ed entrò nella tenda accanto all’uomo anziano.

Teita guardò indietro quando Batran chiamò il suo nome e fu sorpresa di vedere Ellen. La sua faccia mostrava la sua stanchezza, e sembrava turbata.

“Che cosa ti porta qui?”

“Solo per un po’, ti dispiacerebbe lasciarmi da sola con Tigre? Non è niente di importante, solo … ho qualcosa che volevo dire “.

Teita esitò per un momento. Tigre si era finalmente addormentato, quindi non voleva che gli altri lo vedessero, se possibile. Inoltre, non riusciva a pensare a cosa avrebbe voluto dire a qualcuno che stava dormendo.

Tuttavia, vedendo la sua espressione triste, esitò a rifiutare. Era la prima volta che vedeva Ellen in quello stato.

“… Capisco, ma per favore fai attenzione. Si è appena addormentato. Se succede qualcosa, chiamami immediatamente. Aspetterò fuori. ”

Ellen annuì con forza e sorrise a Teita.

Quando vide la ragazza con i capelli castano andarsene, Ellen usò Arifal per insonorizzare la tenda e si inginocchiò. Guardò il corpo di Tigre sotto la luce. La parte superiore del corpo era nuda, avvolta in strati di bende.

“— Mi hai davvero salvato oggi.”

Essendo stata buttata giù da cavallo, Ellen molto probabilmente sarebbe potuta essere uccisa dal Cavaliere Nero.

Ellen prese tranquillamente la mano di Tigre e la posò sul suo seno sinistro.

null

“Tigre. La mia voce potrebbe non raggiungerti nel sonno, quindi per favore, ascolta il mio cuore attraverso il palmo. Senti la mia vita. E ascolta i miei sentimenti.”

Tigre non reagì. Ellen continuò.

“Ho assistito al tuo coraggio con i miei occhi. Con solo il tuo arco in mano, ti sei precipitato in avanti. Sono rimasta completamente sorpresa. Ma … più di questo, ero felice. ”

Il sorriso di Ellen divenne amaro, e la sua voce si alzò.

“Ma sei stato ferito così. Tu sei il generale dell’esercito. Chi difenderà Alsace se morissi? Chi guiderà i soldati? ”

La mano di Tigre andò più a fondo mentre lei lo premeva forte contro il suo petto.

“… Ho sentito che i soldati di Brune sono venuti a vederti. Sembravano essere in uno stato terribile, si fidano di te. Stanno cercando di trovare qualcuno a cui aggrapparsi. ”

Roland era un’esistenza potente.

Quell’uomo, come una tempesta, aveva distrutto tutte le cose davanti a lui, permettendo ai suoi uomini di avanzare. La sua stessa esistenza era la ragione per cui i soldati persero il loro coraggio. Dato che era riuscito a farlo cadere dal suo cavallo, Tigre era diventato qualcosa come un oggetto di venerazione per loro.

“No … Forse non sono solo i soldati che vogliono fare affidamento su di te, ma anche io.”

Quelle parole inavvertitamente uscirono dalle labbra di Ellen.

Tigre era avanzato con coraggio. Quando i soldati lo videro trasportato nel campo di battaglia in una barella, un forte rimorso li colpì.

Non poteva permettersi di rimuovere la sua maschera di coraggiosa fino alla fine della guerra.

In quel momento la mano di Tigre si mosse. Le mani di Ellen strinsero delicatamente la sua.

Ellen era sorpresa e sorrise. Anche se era incosciente, Tigre la stava incoraggiando a modo suo. Questo era quello che pensava lei.

Tl: me lo immaginate se dice “O…Oppai…” con una da Issei.

“… Tigre. Proteggerò i tuoi soldati. Proteggerò quelli che desideri difendere. Perché tu sei mio. ”

Quindi sbrigati e svegliati.

Ellen mormorò queste ultime parole e strinse forte la mano di Tigre ancora una volta prima di alzarsi e lasciare la tenda. Si fermò davanti a Teita e Batran.

“Mi dispiace.”

“… hai detto ciò per cui sei venuta?”

“Si. Gli ho detto tutto quello che volevo. ”

Ellen rispose con un sorriso forzato. Stranamente, si sentiva rilassata. All’improvviso soffiò un forte vento; il fuoco vicino alla tenda tremolò violentemente. Le guardie si guardarono attorno in preda al panico mentre un debole soffio di vento mosse i capelli di Ellen.

“Cosa c’è che non va, Arifal?”

Ellen accarezzò l’elssdella sua spada lunga e guardò il cielo. La luna e le stelle erano sparse per tutto il cielo; un vento freddo soffiava dall’alto.

— È sicuro, Tigre ha detto che pioverà.

“Come sta Lord Tigrevurmud?”

La voce familiare di Sophie si avvicinò con il suo scettro in mano. Ellen le spiegò con un sorriso senza paura mentre vedeva avvicinarsi la sua compagna Vanadis.

“Non morirà. Non in un posto come questo. ”

Ellen aveva visto la sua mano muoversi. La mano che aveva afferrato era calda. Voleva vivere, una gran voglia di vivere.

“Ecco perché combatterò contro Roland finché non si sarà svegliato.”

“Capisco. Supponevo che potessi fare questo — ”

Lo scettri di Sophie emise un suono mentre faceva un sorriso radioso.

“Permettimi di aiutare, Ellen.”

Ellen la guardò come se non fosse d’accordo.

“Sei venuta come un messaggero. Sarebbe un problema se scoprissero che mi hai aiutato in battaglia. ”

“Quindi abbiamo semplicemente bisogno di tenerlo segreto.”

Sophie rispose con una voce leggermente maliziosa.

“Piuttosto che combattere il cavaliere nero da sola, non sarebbe meglio affrontarlo in due?”

La bocca di Ellen si deformò mentre giocava con i suoi capelli color argento. Arifal scatenò il vento come se fosse d’accordo con Sophie. L’esitazione di Ellen sparì.

“Suppongo che sia meglio. Accenderò volentieri il tuo aiuto. ”

“Farò del mio meglio – dovrò ussre anche la mia abilità Veda?”

Sebbene il suo tono e la sua espressione fossero di natura scherzosa, Ellen rispose seriamente e senza mezzi termini.

“Lo useremo.”

Contrariamente a quello che si poteva credere, Sophie annuì semplicemente in conferma mentre si portava il dito in faccia.

“Ellen, ti darò qualche consiglio … anche se suppongo che non sia importante per te. Siamo delle Vanadis. Non dobbiamo essere umani. ”

Parlava come se avesse letto completamente la mente di Ellen. Sophie sorrise e si allontanò.

Dopo averla vista, Ellen tornò dagli altri. Lim, Massas e Augre erano attorno a una mappa e stavano discutendo la strategia sotto una lampada.

“Come sta Lord Tigrevurmud?”

Chiese Lim con la sua tipica espressione poco amichevole, ma Ellen vide le sue vere emozioni nei suoi occhi azzurri.

“Non l’hai visto? Dato che stava dormendo, non penso. ”

Lim scosse la testa mentre Augre guardava Ellen con curiosità.

“Nel suo stato attuale, Earl Vorn dovrebbe stare bene, giusto?”

“Non lo so.”

Tutto quello che potevano fare era lasciare che Teita si prendesse cura di lui. Fino a quando la sua ferita non fosse completamente guarita, sarebbe rimasto perseguitato dall’ombra della morte.

Anche così, Ellen parlò con un’attitudine come se non fosse preoccupata di lui.

Uno di loro continuò a guardarla in modo inquisitore.

“A proposito, hai deciso cosa fare in futuro?”

Ellen diede a voce alta la risposta a Lim.

“Stasera, andremo al fiume a nord.”

Dopo che Ellen lasciò la tenda, Teita continuò a prendersi cura di lui.

“… Teita. Devi riposare pure te. Mi occuperò io del giovane lord. ”

Batran disse a Teita. Sebbene stanca, era ancora esitante.

“Posso dormire vicino a Tigre-sama?”

“Sì. Sono sicuro che sarà felice di tenere la tua mano mentre dorme. ”

Teita si inchinò a Batran e si stese accanto a Tigre, afferrando con calma la sua mano sinistra. Dato che era la mano con cui sosteneva il suo arco, era dura.

Tl:”sostenere” è quello più ragionevole.

— Stava sanguinando molto, anche la sua mano era coperta di sangue …

Teita si ricordò di quel momento quando vide Tigre.

“Riposerò solo per un attimo. Tigre-sama, per favore apri gli occhi. ”

Chiuse gli occhi e si addormentò.

Batran guardò Teita. Dopo aver controllato che si fosse addormentata, tolse attentamente le bende insanguinate intorno a loro.

Nella tenda del generale, le tre persone guardarono Ellen confusi.

“… Se possibile, ti chiediamo di spiegarlo in dettaglio.”

Massas offrì un cuscino di piume a Ellen per sedersi.

“Mi sono ricordato che Tigre ha detto che pioverà stanotte.”

“Pioverà…?”

Lim spostò gli occhi sulla mappa e guardò il fiume a nord.

“Se piove, i Cavalieri di Navarre avranno movimenti rallentati”.

Augre annuì d’accordo.

Erano coperti di pesante armatura ed elmo e avevano uno scudo pesante con una lancia o una spada lunga. Benché vantassero di un potere formidabile quando caricavano, i loro movimenti sarebbero rallentati se fossero coperti di fango.

La cavalleria di Zhcted aveva il vantaggio della mobilità.

“Anche se mi dispiace, conterei di nuovo sul tuo duro lavoro, visconte Augre.”

Quando Ellen gli chiese di lavorare sodo, il vecchio visconte iniziò a ridere, a poco a poco.

“Capisco. Il tuo esercito non indossa un set completo di armature. Una volta fradici, li circonderai. ”

“Però mi chiedo se possiamo vincere la battaglia di domani in questo modo.”

Senza muovere gli occhi dalla mappa, Lim chiese.

“Probabilmente possiamo farlo.”

Mormorò Massas mentre guardava la mappa.

“I Cavalieri di Navarre sono forti, ma nessuno è forte come Roland. La loro formazione crollerà se verranno attaccati da dietro “.

“Giusto. Separeremo Roland dai suoi Cavalieri in qualche modo e li affronteremo separatamente. ”

I suoi capelli color argento ondeggiarono mentre la Vanadis rideva.

“Grazie a Lord Massas, sappiamo approssimativamente la situazione nella Capitale Reale. Per ora, invieremo due messaggeri per stabilire un contatto con Roland. Anche se non li vedrà, potremo comprare un po’ più di tempo e avremo un’idea migliore della situazione. ”

“Cosa intendi?”

Massas inclinò la testa e si accarezzò la barba dal momento che non riusciva a capire cosa intendesse. Ellen incrociò le braccia sul petto e rispose in tono serio.

“Per vedere se sa o è interessato al motivo per cui l’Esercito di Zhcted è qui. Non sappiamo se agisce come un leader o un soldato. ”

“… Vero, non sappiamo molto della sua situazione.”

Lim si portò la mano alla bocca e iniziò a pensare.

Le ragioni per cui i soldati combattono erano: per cibo, uno stipendio o per la fama. In generale, i soldati combattono per queste cose. Era raro che si fidassero del loro comandante per la sua popolarità e il suo coraggio. Tuttavia, anchr se quello era vero, c’erano delle eccezioni.

Tuttavia, un leader era diverso. In primus è il tipo che riunirà soldati per combattere per loro.

Se avesse una ragione sufficiente per combattere, potevano pensare in come aumentare le loro opzioni d’attacco.

“Lim. Dimmi perché Tigre combatte. ”

“Sta dando priorità alla sicurezza del suo popolo. Inoltre, desidera punire il Duca Thenardier per le sue azioni crudeli. Vuole che paghi le riparazioni, e desidera anche rimanere neutrale nella futura guerra civile. Questi sono i suoi quattro obiettivi “.

Lim rispose senza fermarsi. Ellen sorrise soddisfatta.

“Giusto. Sebbene le sue forze siano molto inferiori a quelle di Thenardier, ha una ragione per combattere. Anche così, credo che il leader dei Cavalieri, anche comandando così tanti Cavalieri, non lo sappia. ”

Tl: che intende?

“… Parlando francamente, non credo che crederà alle parole del suo nemico.”

Lim socchiuse i suoi occhi mentre pensava. Ellen continuò ad annuire.

“È possibile che la ragione per cui Roland combatte sia solo perché la bandiera di Zirnitra ondeggia all’interno del territorio di Brune.”

“Se i tuoi pensieri sono corretti, è probabile che mandi via i messaggeri di Earl Vorn per non confondere i suoi Cavalieri con informazioni in eccesso.”

La faccia rugosa di Augre si deformò ancora di più.

“Roland ci sta combattendo. Probabilmente sta cercando informazioni dettagliate su di noi da persone di cui si fida. Se capisce che le azioni di Tigre erano inevitabili, potremmo essere in grado di iniziare negoziati. ”

Come aveva detto Ellen, presto cominciò a piovere.

L’armata della Meteora d’Argento iniziò la sua marcia. Il freddo prosciugò la loro forza fisica e la pioggia smorzò i loro spiriti. I loro vestiti si fecero più pesanti con la pioggia mentre le loro scarpe diventavano più coperte di fango mentre camminavano.

“Possono usare il doppio del legname per tenersi caldo. Li è anche permesso bere un po’ di alcol. ”

Di mattina avrebbero dovuto combattere i cavalieri di Navarre. C’era bisogno di rallegrare le truppe.

C’erano alcuni che sentivano disperazione per la loro attuale situazione. C’era chi sapeva che sarebbe stato inutile scappare nel buio della notte. C’erano altri che erano spaventati dalla ferocia di Roland e pensavano che l’unica cosa che li aspettasse fosse la sconfitta.

C’erano stati molti che erano stati profondamente impressionati dal coraggio di Tigre quando aveva combattuto, ma c’erano anche quelli la cui volontà di combattere era diminuita a causa della sua ferita. No, questo era sicuramente il motivo principale.

Quando la notte cominciò a sparire, arrivarono a destinazione. Il visconte Augre visitò la tenda di Ellen.

“Vado a fare i preparativi, Lady Vanadis.”

Dopo una breve pausa, Augre e i suoi soldati si spostarono. Accompagnati da Tigre e dai feriti e dai non combattenti, erano circa un migliaio.

Che stessero bene o no, Ellen non lo sapeva. Capì che era una situazione difficile; comunque, era meglio per quelli che non potevano combattere stare lontani dal campo di battaglia. Sapendo questo, li mandò via con Augre.

“Hanno preparato tutto il necessario? È sempre meglio essere preparati per ogni evenienza. ”

“Va bene.”

Il vecchio visconte colpì il suo petto.

“Questo è Territoire. È la mia terra. Non c’è bisogno di preoccuparsi.”

Ellen si alzò e strinse la mano di Augre, promettendo che li avrebbe raggiunti domani.

Checker

PARTE 4

I cavalieri di Navarre erano situati a venti belsta (circa venti chilometri) a sud-ovest dell’Armata della Meteora d’Argento.

Anche se la maggior parte stava riposando in preparazione per il combattimento del giorno seguente, Roland non era ancora stanco. Roland stava bevendo un bicchiere di vino mentre stava seduto vicino con il suo vice-comandante, Olivier.

“Hai trovato qualcosa su Earl Vorn?”

Sentendo il rapporto di Olivier, una luce forte brillò negli occhi di Roland. Altre informazioni erano arrivate.

“Sì. Sai di Dinant? Dove fu ucciso il principe Regnas? ”

Sentendo le parole di Olivier, Roland chiuse gli occhi e annuì. Aveva fatto una preghiera silenziosa il giorno in cui aveva saputo la notizia. Non aveva dimenticato.

“Nella battaglia, Earl Vorn era diventato un prigioniero di guerra. Fino ad allora, Zhcted non era a conoscenza che lui fosse responsabile delle terre che confinavamo con il loro paese “.

“Non sembra una persona ambiziosa. Sono quelli di Zhcted? ”

“A proposito … Sembra che ci siano stati molti movimenti tra gli eserciti del Duca Thenardier e del Duca Ganelon durante la sua assenza da Alsace.”

“— Per quale ragione?”

Roland si accigliò. Stava pensando che Alsace poteva essere una buona ragione per agire. Olivier rise semplicemente sarcasticamente.

“Se devo parlare onestamente, quel territorio è insufficiente, indipendentemente da come lo si guardi. Forse aveva qualche utilità, ma non capisco quale potrebbe essere. Tutto quello che so è che, sulla base delle testimonianze, i loro eserciti hanno preso provvedimenti “.

Roland fece una faccia amara mentre guardava la spada che era appoggiata al tavolo al suo fianco. Si sentiva male pensando che avrebbero potuto spostare i loro eserciti per la loro avidità personale.

“… E Sua Maestà?”

Era dovere del re esercitare pressione sui nobili che agivano in modo avventato. Se Thenardier e Ganelon avessero mosso i loro soldati indiscriminatamente, quella era la prima cosa che sarebbe dovuto essere fatto.

“Ti riferisci a qualsiasi movimento nelle vicinanze? Sua Maestà non era in condizione di dare ordini in quel momento? ”

“Il suo ordine… Esatto, era nel suo letto malato, quindi non sarebbe stato in grado di emetterlo.”

La reazione di Olivier, di natura speculativa, preoccupò Roland.

Fondamentalmente, i Cavalieri non potevano muoversi senza gli ordini del Re. Le azioni arbitrarie dovevano essere punite.

Questo era naturale. Erano di stanza vicino alle montagne per una ragione. Qualsiasi movimento non necessario poteva causare problemi.

Olivier continuò a parlare con uno sguardo di compassione vedendo Roland stringere forte il pugno.

“Alsace fu attaccata dai soldati di Thenardier, ma l’Esercito di Zhcted attraversò il confine e li sconfisse. Le truppe di Ganelon si mossero verso l’Alsace. ”

“Allora Earl Vorn ha portato l’esercito di Zhcted nel paese per difendere le sue terre?”

Olivier scrollò le spalle.

“Se sei preoccupato, perché non chiedi a Vorn? Tuttavia, l’esercito di Zhcted sembra muoversi un po’ sospettosamente “.

“E la reputazione di Earl Vorn?”

“Ho ricevuto alcune informazioni al riguardo. Se ignori la sua abilità nelle arti militari, la sua reputazione non è particolarmente scarsa. Ho trovato una lunga lettera di Auguste dei Cavalieri di Calvados. Gran parte dei suoi risultati sono stati sminuiti perché era un uomo di Alsace. ”

“Per favore mostrami la lettera.”

Tre fogli di carta furono presi da un mucchio e dati a Roland. Roland lo prese in mano e lo guardò in silenzio.

Roland sapeva che Auguste era un uomo diretto e affidabile. Avevano lavorato insieme molte volte prima di essere assegnato ai Cavalieri di Navarra, quindi era interessato alla sua opinione.

La sua lettera parlava indifferentemente di Tigre e di suo padre, Urz.

— Anche se la sua tecnica dell’arco è straordinario, la sua abilità altrimenti è ordinaria. Il suo unico difetto, è che pensa alla sua gente tanto quanto lo faceva suo padre. Per questo, non teme il marchio del disonore e chiederà aiuto agli altri.

Quelli erano i suoi veri sentimenti verso Tigrevurmud Vorn.

— Se Sua Maestà l’ha ordinato …

Il cavaliere è la spada e lo scudo del regno. Roland aveva giurato di proteggere il popolo e soggiogare il nemico.

In piedi sul confine, aveva respinto molti nemici. Era un compito importante.

Improvvisamente, Roland ricordò la leggenda sul suo nome.

Era la storia di cui aveva parlato il principe Faron. Roland, il [Cavaliere tra Cavalieri], fu il più grande difensore.

“— Olivier.”

Roland distolse gli occhi dalla lettera e alzò gli occhi verso il suo fidato aiutante.

“Cosa ne pensi di questa battaglia?”

Roland gli chiese come Cavaliere di Navarre.

Questa lotta non era per il re Faron. Era un ordine trasmesso dai Duca Thenardier e Ganelon.

La sua lealtà come Cavaliere era per il re. Era solo di questa lealtà che era orgoglioso. Solo per questo motivo, lottò per proteggere la sua terra, ma non riuscì a rimuovere la sensazione che fosse semplicemente usato da potenti aristocratici.

La risposta di Olivier fu vaga.

“Siamo orgogliosi di essere Cavalieri. Riponiamo la nostra fede in te. ”

Avevano la missione di proteggere Brune e credevano che le azioni di Roland li avrebbe aiutati a realizzarlo. Questo era quello che intendeva.

Roland guardò Olivier che gli strinse la mano, mostrando la sua comprensione.

“Ci sposteremo secondo i piani. Gestirò la Vanadis. Lascerò a te il comando di fare quello che ritieni opportuno. ”

Aveva esperienza a causa delle batteglie contro l’esercito di Sachstein lungo il confine occidentale. Olivier annuì senza alcun segno di nervosismo perché era abituato.

“Ma quale è il problema con Earl Vorn?”

“Sicuramente ha portato l’esercito Zhcted nelle nostre terre. Questo è sufficiente.”

Sarebbe pericoloso per i Cavalieri di Navarre se il loro comandante avesse vacillato qui. Roland ne era pienamente consapevole.

FINE CAPITOLO

LAWLESS vi saluta . Tradotto checkato editato cda solo 🙁 peccato non ci sia nessuno che voglia aiutarmi…


Precedente Indice Successivo

Lascia un commento

error: Content is protected !!