BCTR capitolo 3

Precedente

Successivo


Capitolo 3: La fine si avvicina

Spiego subito la parola Ruinmaker = portatore di rovina,distruzione etc

Ci potrebbe essere qualche potrema coi tempi, perché l’autore usa quasi ogni volta tempo diverso, anzi per dirla in breve li usa tutti.

PARTE 1

Stavo avendo un altro sogno: un sogno sulla prima volta che avevo ucciso qualcuno.

Un sogno su Towa che si svegliava come il Ruinmaker.

Il Ruinmaker era un dio umanoide anti-stellare, l’arma più potente del mondo. Se usato, potrebbe distruggere il nostro pianeta, ed era senza ombra di dubbio l’arma stellare più potente.

Towa era umana, ma era anche un armamento stellare. Il giorno in cui i miei genitori morirono, Towa si trasformò in un armamento stellare e rimpiazzò il mio braccio destro. Quindi, usai il suo potere per vendicarmi. Uccisi uno degli uomini che avevano ucciso i miei genitori.

Avevo un’altra persona da uccidere, ma l’uomo che mi aveva tagliato il braccio era improvvisamente scomparso. Colui che avevo ucciso probabilmente aveva evocato qualche magia stellare sull’orlo della morte che aveva permesso al suo compagno di scappare.

La persona che aveva ucciso la mamma era morto, ma entrambi stavano combattendo contro papà quando ero entrato nella stanza, ed ero determinato a vendicarmi anche sull’altro.

… No, no. Scossi la testa e cercai di scacciare quei pensieri oscuri dalla mia mente, non potevo perdonarli, ma avevo paura di lasciare che quella rabbia omicida crescesse dentro di me. Più ci pensavo, più mi consumava. Stavo iniziando a perdere il controllo. Nel momento in cui avevo visto quell’uomo pugnalare mio padre, avevo lasciato che il desiderio di uccidere prendesse il controllo. Ma poco prima avevo sentito una voce.

“Uccidilo.” Una voce che mi spingeva a uccidere.

Apparentemente, il Ruinmaker aveva il potere di amplificare i sentimenti negativi dell’utilizzatore, come il desiderio di uccidere o l’odio. Questo processo fungeva da supplemento per una delle altre abilità del Ruinmaker: il potere di rubare il potere stellare da chiunque fosse stato ucciso. Se avessi semplicemente voluto vendetta e nient’altro, il modo più rapido per raggiungere il mio obiettivo sarebbe stato uccidere le persone e rubare il loro potere stellare per rafforzarmi.

Nonostante tutto, avevo ucciso qualcuno quel giorno. Rubai anche il suo potere stellare. Potrebbe essere successo a causa del Ruinmaker che amplificava il mio desiderio di uccidere, ma non volevo dare tutta la colpa a lei. Anche se il mio desiderio non fosse stato amplificato, sono sicuro che avrei tentato di uccidere comunque quell’uomo.

Non avevo scelta. Era l’unico modo per proteggere Towa. Ma non stavo cercando di giustificare nessun altro omicidio, e non voglio affidarmi all’assassinio di persone e rubare il loro potere stellare. Volevo diventare forte da solo, e usare quel potere per vendicare i miei genitori.

Avevo un’altra ragione per diventare forte: volevo sconfiggere Yukihime. L’avevo sfidata da quando ci eravamo incontrati, ma non avevo mai vinto una singola battaglia. Il motivo per cui Towa e io vivevamo con Yukihime era che in quel modo poteva ospitare Towa, il Ruinmaker, ma volevo proteggerla da solo.

Non era che non mi fidassi di Yukihime, dopotutto era il più potente mago stellare del mondo. Se lei non potesse esserne capace allora chi avrebbe potuto esserlo? Non importa. Ero il fratello maggiore di Towa. Avevo il dovere di proteggerla. Oltre a ciò, era frustrante per me. Odiavo perdere troppo, mi fa venir voglia di morire.

Oltre a ciò – e questo era così imbarazzante che non sarei mai stato in grado di dirle – volevo diventare un uomo all’altezza di Yukihime. Se avesse continuato a indebolirsi, non avrebbe mai avuto il diritto di combattere al suo fianco.

… Perché sto avendo questo sogno adesso? Non ce l’avevo da un po’ di tempo… E non era più facile. Anche se eravamo in pieno inverno, la mia schiena era sudata. per caso è perché il Natale è dietro l’angolo?Era il 21 dicembre. Quattro giorni. Nel bene o nel male, sembrava che il mio destino fosse legato al Natale. Era il giorno in cui i miei genitori furono uccisi e il giorno in cui incontrai Yukihime. Il giorno di Natale era il suo compleanno … ma penso che non fosse importante.

Spero solo che non accada nulla quest’anno …

Quella mattina, Yukihime uscì di casa prima del solito. Non era strano per lei andare a scuola da sola, dato che aveva un sacco di problemi come presidente. Normalmente, una come lei non avrebbe avuto del tempo per stare con me, ma suppongo che fosse così competente da poter finire il suo lavoro e continuare ad avere tempo libero. Con questo in mente, pensai che sarebbe stato un giorno come i precedenti, ma …

Quando entrai in classe, vidi Yukihime distesa sulla sedia, che balbettava severamente tra sé e sé. “Questo è male …”

“C’è qualcosa che non va?” Chiesi.

“… Te lo dirò dopo.” Sembrava diversa dal solito. Era strano vederla così scoraggiata.

Perché non puoi dirmi cosa succede ora? Stavo iniziando a preoccuparmi, ma decisi di aspettare finché non fosse pronta.

PARTE 2

Dopo le lezioni, Yukihime mi chiamò nell’ufficio della presidente. Era decorata con mobili di lusso. Non avevo una vera idea chiara del valore dei mobili, ma potevo dire con certezza che i divani al centro della stanza erano estremamente costosi.

“È questa pelle di drago o qualcosa del genere?” Chiesi mentre mi sedevo.

“Certo che no, penso che sia mucca.”

“Aww, mucca?” Era qualcosa che non potevo ancora permettermi, probabilmente. “Allora, cosa succede? Sembri come se stesse per succedere qualcosa di brutto. ”

Yukihime si sedette di fronte a me, poi chiuse gli occhi e rimase in silenzio per qualche secondo. Alla fine, come se avesse preso una decisione importante, iniziò a parlare in tono serio.

“Vado ad una riunione con Khaos Schwartz domani mattina.”

“Cosa … S-stai scherzando, vero?”

“Vorrei davvero che fosse così.”

Ero così scioccato che non riuscivo nemmeno a formulare una frase coerente.

Khaos Schwartz: uno degli altri mondi che esistevano accanto al nostro. C’erano un totale di cinque, incluso il nostro.

# 1, blu: Azur Étoile (Stella Blu), il cuore del mondo

# 2, nero: Khaos Schwartz ( Chaos oscuro), il mondo del caos

# 3, Arcobaleno: Semuleice, il mondo delle illusioni

# 4, Argento: Machina Silvaria (Macchina d’argento), il mondo delle creazioni d’argento

# 5, Bianco: Paradisos (Paradisi), il mondo del Sacro Bianco.

Gli abitanti degli altri mondi chiamavano il nosteo Azur Étoile. Normalmente, i mondi non interferivano mai l’uno con l’altro, e per molto tempo gli umani non seppero nemmeno che c’erano altri mondi là fuori. Khaos Schwartz cambiò tutto questo.

16 anni fa, quando io e Yukihime venimmo al mondo, iniziò la Prima Guerra dell’Altromondo . Poi, nove anni dopo, i genitori di Yukihime morirono nella Seconda Guerra dell’ Altromondo. Khaos Schwartz invase il nostro mondo e la guerra ricominciò di nuovo.

Per quanto ne sapevo, solo gli abitanti di Azur Étoile, Khaos Schwartz e Semuleice viaggiavano in altri mondi. I mondi quattro e cinque non avevano contatto con l’esterno. Semuleice era un mondo amichevole con cui eravamo in buoni rapporti, mentre Khaos Schwartz era l’unico mondo che aveva invaso ognuno dei 4 mondi. Inoltre, gli uomini che avevano assassinato i miei genitori sembrava che provenissero anche loro da Khaos Schwartz. Tuttavia, non c’era modo di identificarli. Quella notte era troppo buio e non avevo nemmeno visto il volto degli assassini.

Khaos Schwartz era un mondo che aveva un gran numero di paesi e potenze diverse. Le persone che andavano a visitarlo potevano ora trovare una potenza completamente diversa rispetto a quelli che avevano ucciso i miei genitori, ma c’era anche una possibilità che essi fossero collegati in qualche modo.

Yukihime e io perdemmo i nostri genitori per mano di persone di quel mondo. Non avevamo nessun problema con il resto dei mondi, ma le cose erano diverse per Khaos Schwartz.

“… Perché vuoi tenere una riunione così all’improvviso? Ci deve essere una ragione. Non è mai successo niente del genere! ”

“Molto bene … Rilassati e ascoltami. Khaos Schwartz, loro … ”

“Che cosa?”

Per un momento, ci fu il silenzio. Quindi, Yukihime continuò. “Vogliono che cediamo il Ruinmaker … Towa.”

“Stai scherzando? È pazzesco! ”

“Devono essere in guai seri. Altrimenti, non farebbero mai una richiesta così pazza. ”

“… Accidenti. Che cosa hanno detto le Sette Case? ”

“Alcuni di loro erano abbastanza stupidi da chiederci di cedere tranquillamente Towa. Anche mettendo da parte i sentimenti personali, non c’è modo di consegnarla a loro. Non importa quanto affermano. Se dovesse essere usata in una guerra, non si può dire nulla su ciò che potrebbe accadere, e inoltre, se la prendono … potrebbero non più restituirla.” Continuò. “Ma, soprattutto, per noi, perdere Towa significherebbe perdere una forza militare cruciale. Se gli diamo la nostra arma più potente, stiamo praticamente invitando i nostri nemici a venire ad attaccarci. ”

Lei aveva ragione. Aveva ragione, ma …

“… Mi dispiace. Non c’è modo che io possa dare Towa a qualcuno “, aggiunse.

“Lo so …”

Towa era un’arma, pero mi rifiutavo di vederla in quel modo. Sì, è estremamente potente, e allora? Questo significa solo che devo diventare sufficientemente forte, allora non ne avremo più bisogno!
Quello era il tipo di fantasia che mi stava perseguitando. So che devo prepararmi … So che devo rinunciare a questo, ma …

“Ma Kokuya, dobbiamo pensare in maniera realista questa volta.”

Yukihime …

“Questo potrebbe portarci a una guerra. E se ciò accade, potremmo aver bisogno di usarlo. ”

Mi disse la vera realtà che non volevo sentire.

“Tuttavia nulla è già scritto sulla pietra. Tutto dipende da come andrà la riunione domani. Ma c’è un’alta possibilità che le cose andranno come ho detto, quindi voglio che ti prepari … così puoi prendere la decisione giusta quando sarà il momento. ”

“Bene, lo farò”, dissi.

“Mi dispiace che dobbiamo discutere di questo”

“… Va bene. Non è colpa tua. ”

“Potrebbe essere così, ma vorrei ancora non doverti dire queste cose. So quanto ami Towa … ”

“Grazie per aver pensato a me … Sono davvero grato che tu sia diventata il guardiano di Towa. Grazie, Yukihime. ”

Era un po’ imbarazzante da dire, ma quelli erano i miei veri sentimenti. Devi essere onesto per cose queste .

“… Perché ti comporti così stranamente all’improvviso?” Yukihime sorrise.

“Certo che no. Sto solo dicendo che se qualcuno più egoista stesse nella tua posizione, avrebbe potuto dire “dobbiamo combattere per prevenire una guerra” e sarebbe stato tutto, giusto? Posso facilmente immaginare una persona diversa che agisca in questo modo se acquisisse il controllo su Towa. Voglio dire, le persone più forti sono degli idioti, giusto? ”

“… Uh, hmm. Significa che ora capisci quanto sono incredibile? Ti ci è voluto molto tempo. ”

“Se solo non dicessi cose del genere, avrei potuto accorgermene molto prima …”

“… Z-Zitto.”

“Scusa, non può essere d’aiutato.”

“Potresti almeno provare. Comunque, grazie anche a te. ”

“Perché?”

“P-Perché … sono contento che qualcuno come te sia il fratello maggiore di Towa, e …” Le sue parole la fecero sentire imbarazzata e si fermò per un momento, ma lei continuò. “Che tu sia il Finalfist (pugno finale), l’unico che può usarla.” ( tl: intende il ruinmaker)

The Finalfist era il titolo dato alla persona compatibile con il Ruinmaker. Nessuno sapeva davvero come erano concepiti i Ruinmaker o come funzionavano, ma tutti i mondi ne avevano uno ed erano tutte donne. Questo era apparentemente perché molto tempo fa, nell’epoca dei miti, una dea chiamata Ruin (la rovina) prese la forma di una ragazza e spinse il mondo sull’orlo della distruzione. Alla fine, fu sigillata e la sua anima fu divisa in cinque parti differenti.

Non c’erano tracce di quell’epoca che si potevano trovare nel nostro mondo, ma i miti sull’esistenza di Ruin, c’erano anche in Khaos Schwartz e Semuleice. La dea Ruin era apparsa sotto forma di ragazza, inoltre, solo le ragazze potevano diventare recipienti per una delle parti della sua anima. Lei possedeva grandi poteri e ogni Ruinmaker poteva usarne una parte.

Si diceva anche che Ruin fu sigillata da un eroe con un braccio artificiale noto come Finalfist “pugno finale”. Alcune persone dubitavano delle leggende che erano state registrate nei documenti degli altri mondi, ma era chiaro che il Ruinmaker esisteva, il che provava che non tutto era fantasia.

Towa aveva parte dell’anima di Ruin e aveva il potere di distruggere il mondo. Era la Ruinmaker, l’arma più potente, e io ero il suo Finalfist, l’unico che poteva usarlo.

La notte in cui i nostri genitori furono uccisi, Towa si era svegliata come il Ruinmaker e una voce echeggiò nella mia testa. Poiché mi incoraggiava ad uccidere, immagino che probabilmente fosse la voce di Ruin, che viveva in Towa.

E poi, presi in prestito il potere da Towa e uccisi uno degli assassini. Uccidere non mi fece sentire niente. Semplicemente usai l’immenso potere stellare del Ruinmaker per cancellare una vita umana. Ma nonostante la mia insensibilità, la verità rimase nella mia mente. Avevo usato mia sorellina per uccidere qualcuno.

Quello era il mio peccato, solo mio, ed ero pronto a sopportarlo per il resto della mia vita. Non voglio metterle alcun tipo di responsabilità. Non volevo usarlo in un’altra battaglia, ma sembrava che non avessi altra scelta questa volta.

Yukihime continuò. “Se il Ruinmaker fosse caduto nelle mani sbagliate, se ne sarebbe andato il miglior metodo di protezione al mondo contro le peggiori armi di distruzione di massa che il nostro mondo avrebbe mai visto. Le cose si sarebbero facilmente messe molto bene da quel momento. ”

I Fanatici stavano cercando di costringerci a scegliere la seconda situazione, ma fallirono. Perché lei ci ha salvò. La ragazza seduta di fronte a noi salvò tutti da sola.

“Ad ogni modo, è bello sapere che siamo riconoscenti l’uno con l’altro. Per ora, tuttavia, dobbiamo concentrarci su ciò che è più importante in questo momento “, dissi.

“Sì …”

“Hai parlato con Towa?”

“Non si può mdire cosa potrebbe accadere a questo punto. Volevo parlarne prima con te. ”

“… Dobbiamo sbrigarci e diglielo allora.”

Non c’era modo di usare Towa in una battaglia senza farglielo sapere prima. Dovevo dirle la verità. Mi fece sentire mal di stomaco, ma sapevo che non c’era altro modo.

Con la mente recuperata, lasciai l’ufficio della presidente.

“Voglio combattere anche io.”

Questa fu la prima cosa che Towa disse dopo aver saputo la notizia. “Non voglio essere solo protetto per tutto il tempo …”

“M-Ma Towa …” dissi.

“Niente ma. Pensi che mi nasconderò da qualche parte e farò finta che non succeda nulla mentre Yukihime si ferisce? ”

“M-Ma …”

Towa aveva ragione. Il fatto di tenerla lontana dal pericolo non era altro che egoismo, e non la riuscì a convincerla. Anche così, volevo ancora che non combattesse … anche se ciò significava mettere in pericolo tutto il mondo. Per me, la mia sorellina era la cosa più importante al mondo.

“Fratellobe …”

“… Sì?”

“Io credo in te. Ecco perché voglio che tu mi usi per proteggere il mondo, insieme a Yukihime. ”

“Sembra che Towa si sia preparata per questo, anche più velocemente di me. Anche lei è molto germa nella sua risoluzione “, disse Yukihime.

“Immagino …” Towa guardò Yukihime, rivelando un sorriso angosciato e facendo un sospiro esasperato. “Per dieci anni, non ho fatto altro che permetterti di proteggermi … Mi sono sempre detto che quando un momento come questo fosse arrivato, non sarei scappata. Sono stata pronta dagli ultimi nove anni … ”

Durante i nostri giorni con i Fanatici, Towa e io diventammo l’obiettivo degli altri studenti. I nuovi erano sempre presi di mira e se non avessi avuto il coraggio di fare qualcosa, saresti diventato un giocattolo. Dovetti usare le mie forze per riuscire a farmi accettare dagli altri, ma le cose erano diverse per Towa. In qualche modo, avevano sentito delle voci sui poteri di Towa, decisero di usare la paura per vedere se le voci erano reali. Nessuno sapeva come si attivassero i suoi poteri, quindi continuarono a spaventarla ancora e ancora.

C’erano altri che la volevano per ragioni sessuali. Anche loro indagavano su di me. L’età e il genere non significavano nulla per quellr persone, e un numero inaspettatamente grande di loro aveva contorte preferenze sessuali. Alcuni di loro erano eccitati alla vista di una bambina di 5 anni. – l’età che aveva Towa in quei momenti. Combattei contro tutti loro e persino ferì alcuni di loro al punto che non sarebbero mai più stati in grado di commettere altre atrocità.

I Fanatici non erano altro che un gruppo di degenerati. Ebbi difficoltà a credere che alcuni di loro fossero ancora umani. C’erano anche delle persone oneste, certo, ma morivano sempre per prime. Nessuno era capace di mantenere a lungo la sua sanità mentale.

“Voglio andare a casa … Mi mancano mamma e papà …”

Continuai a sognare – Towa mi guardava attentamente negli occhi, ripetendo la stessa cosa ancora e ancora. Anche se ero sveglio o dormivo, Towa continuava a piangere.

E, naturalmente, giurai di proteggerla. Giurai di uccidere le persone che ci avevano fatto questo, le persone che avevano ucciso i nostri genitori.

“Finora, non ho fatto altro che farmi proteggere … ora è il mio turno di aiutarti, fratellone”, disse Towa, guardandomi mentre continuava a parlare. “Se non posso aiutarti in momenti come questo, allora perché sono qui? Perché ho persino ricevuto questo potere? Almeno lasciami credere ho ricevuto questi poteri per aiutarti in momenti come questi “.

“… Bene.” Non potevo fuggire di nuovo. Era tempo di agire. “Ma non fare nulla di improvviso. Questa è l’unica cosa che il tuo fratellone non ti permetterà, hai capito?”

PARTE 3

Era il 22 dicembre, il giorno dell’incontro. La scuola era stata chiusa, dal momento che i due inviati di Khaos Schwartz venivano a incontrarci proprio nella nostra Accademia Stargate. Oltre alla condizione di essere la migliore accademia di magia stellare, la scuola amministrava le quattro porte stellari sotterranee, che collegavano il nostro mondo con gli altri. Uno di loro portava a Khaos Schwartz e due inviati sarebbero arrivati in qualsiasi momento.

“Fratellone, Yukihime … fate attenzione. E tornate sani e salvi ” disse Towa.

“Lo faremo” risposi.

“Non preoccuparti. Non dovremo affrontare nessun altro pericolo oggi. Torneremo presto ” aggiunse Yukihime.

Dopo Towa ci vide andarsene, ci dirigemmo verso l’accademia. Avevamo percorso questo sentiero così tante volte, eppure ora mi sembrava stranamente sconosciuto. Una volta arrivati, ci dirigemmo dritti verso la lunga torre all’interno del campus, dove solitamente si riuniva il Consiglio delle Sette Case.

“Kokuya, fermati.”

“C-cosa c’è che non va?”

“Dobbiamo andare a incontrare gli inviati di Khaos Schwartz prima di andare nella sala riunioni. Seguimi sei la mia guardia del corpo oggi, ricordi? ”

“Capito, presidente.”

Dopo ciò, ci dirigemmo al seminterrato dell’accademia, che ospitava gli Stargate.

Tl: preferisco lasciare i nomi originali

(Tl: Ah, ecco perché il nome dell’Accademia).

“Questo posto mi fa sempre venire i brividi” mormorai.

La stanza aveva un’atmosfera insolita. C’era una crepa, una rottura che esisteva tra i mondi. Nel profondo dell’oscurità più buia, potevo vedere le stelle lontane brillare. Sembrava lo spazio esterno. Nelll’oscurità c’era un sentiero di pietra bianca e oltre c’erano le quattro porte. Nessuno sapeva chi avesse creato tutto questo o quando.

Da destra c’era stata una Porta Nera, che conduceva a Khaos Schwartz. Accanto alla Porta Arcobaleno, che portava a Semuleice, poi alla Porta d’Argento, che portava a Machina Silvaria, e infine alla Porta Bianca, che conduceva a Paradisos.

All’improvviso, sentì un sacco di potere stellare emanata dal Gate nero sulla destra.

“Ecco che arrivano” rifletté Yukihime.

Mentre la paura attraversava il mio corpo, feci un respiro profondo. Un suono inquietante (sinistro) echeggiò, la porta si aprì e ne emersero due persone vestite di nero.

Uno di loro era una donna. Aveva i capelli viola che le ricadevano sulle spalle, con una treccia extra sulla schiena che scivolava giù lungo il suo corpo come una coda. I suoi occhi languidi sembravano calmi e c’era un segno sotto l’occhio sinistro.

Guardai anche i suoi maliziosi seni mentre sembravano che tentassero di scappare dal suo vestito che metteva quasi tutto in vista. Le persone di quel mondo sono davvero pazze … che devi mangiare per avere un seno così grande? Sembrano avere una misura di almeno 90 cm …

Lei aveva un tatuaggio sul seno sinistro e indossava una gonna lunga con un taglio laterale che le arrivava alla vita, rivelando un po’ dell’intimo audace che indossava sotto. Tutto in lei era così sexy, incluso quel sorriso fiducioso (sicura di sé) sulle sue labbra.

 

Nel momento in cui mi vide, si avvicinò a me. “Ara, ara, non sei così carino?” Disse questo, poi improvvisamente mi abbracciò.

“Gggh?!” N … Non riesco a respirare! A causa delle sue tette …!

“Ehi, cosa stai facendo ?!” Una volta che Yukihime gridò, la donna mi lasciò andare e cominciò a guardare con occhi vuoti verso di lei.

Poi, quel sorriso gentile tornò nel suo viso. “Oh mi dispiace. È solo che non posso resistere ai bambini. Ne vuoi anche tu uno? (Un abbraccio) “Guardò Yukihime e aprì le braccia.

“… No, grazie” rispose Yukihime.

Le cose stanno andando in modo molto diverso da come l’avevo immaginato. Pensavo che ci saremmi trovati faccia a faccia con due persone terrificanti e ostili … ma questa sembrava una donna sexy e anziana.

L’altro inviato sembrava essere un ragazzo dell’età di Towa. Aveva lunghi capelli biondi e un segno nero che sembrava un lampo vicino al centro della fronte. Aveva anche orecchini a forma di fulmine, un tatuaggio a forma di fulmine sull’occhio sinistro ed era vestito con una divisa militare.

“Siete due inviati di Khaos Schwartz?” Chiese Yukihime.

“Sì,è giusto. Io sono … “Mentre la donna iniziava a rispondere, fu interrotta.

“Certo che lo siamo. Chi altro potremmo essere ?! “Il ragazzo urlò con un tono irritato.

Innanzitutto, Yukihime e io eravamo rimasti sorpresi per quella risposta.

“Umm … Forse la magia della traduzione non funziona correttamente.” (Tl: e io devo studiare quando potrei usare la magia. Che rabbia!!) Yukihime cercò di ignorarlo, ma il ragazzo continuò.

“Da dove pensi che Grom sia appena arrivato? Dalla porta che conduce a Khaos Schwartz, ovviamente. O stai confondendo Grom con un pezzo di spazzatura di Semuleice? Tutti in Azur Étoile sono così stupidi? ”

Sì, probabilmente non aveva nulla a che fare con la traduzione della magia stellare.

“Sei l’unico stupido qui!” Urlò la donna con indosso un guanto bianco, poi agitò il pugno verso la testa del ragazzo. “Scusa per la tarda presentazione. Sono Elemia Argyros, uno dei Sette Cavalieri Oscuri che serve direttamente Lord Redge, l’Imperatore Oscuro che governa l’Impero Granz, la capitale del regno umano di Khaos Schwartz. E questo … “Afferrò la testa del ragazzo e la sollevò. “Procedi, dì a loro il tuo nome.”

“… Grom Eguleil, dallo stesso posto” disse brontolando il ragazzo.

“Sono Yukihime Yukigane, direttore di Azur Étoile.”

Elemia interruppe. “Un attimo, il vostro rappresentante dell’agenzia della difesa stellare funge anche come rappresentante del tuo mondo, giusto? Che strano. ”

“È per questo che questi due bambini sono qui? Quindi non è uno scherzo? Lei è veramente il loro rappresenta? Grom pensava che stessero solo cercando di insultarci. ” Dopo che Grom parlò, un forte ” wham ” risuonò mentre un altro dei potenti pugni di Elemia colpiva la sua testa.

Elemia si schiarì la voce. “Chi è l’altro bambino?”

“Kokuya Kurono, la mia guardia del corpo,” rispose Yukihime.

“Ooh, quindi il suo nome è Kokuya?” Elemia mi guardò negli occhi, e io evitai rapidamente il suo … dritto alla sua profonda scollatura. Mi sentivo come se potessi immergermi in esso.

“… Dove stai guardando?” Sussurrò Yukihime, poi mi colpì veloce come il fulmine sulla testa.

Avevo pensato che si stavano comportando in modo molto disinvolto per essere due inviati che avevano sulle loro spalle il peso del loro mondo, ma immagino che il mio capitano non fosse molto diversa.

Arrenditi, capitano. Non sei concorrenza per un petto di un mondo come quello, non importa quello che provi. Non prenderlo sul personale.

“Allora, dovremmo parlare?” Chiese Elemia.

“Ti guiderò nella sala riunioni. Ma prima … posso prendere le tue armi stellari, come concordato prima? “Rispose Yukihime.

“Oh, giusto …l’ armamento stellare, era questo? Tee hee … ” Elemia ci fece un sorriso sospettosa. ” Rilascio – Scorpione della sabbia “. (Sand Scorpion)

Nella mano di Elemia apparve una spada d’argento con una lama larga, che lei diede a Yukihime. Entrambe le parti avevano accettato di tenere le armi fuori dalla sala riunioni. Se i maghi stellari avessero accesso alle loro armi, tutti i tipi di imboscate potrebbero essere possibili.

“Anche tu” disse Yukihime a Grom.

“Cosa? No. Grom è venuto qui come sua guardia del corpo, dopotutto. Non ti preoccupare, Grom sarà gentile e tranquillo finché non proverai a fare nulla di stupido. Amico, sarà così noioso … “Grom mi fissò. Grom era basso e sembrava molto giovane, eppure il suo sguardo rivelava un pizzico di malizia. “Puoi tenere anche tu la tua pistola. Lo stiamo facendo come cortesia, giusto? Voglio dire,se lo voleste potreste nascondere i soldati in questo posto. Anche se Grom sarebbe in grado di ucciderli tutti in fretta … ”

Il ragazzo aveva sicuramente ragione. Anche se non avessimo pianificato nulla del genere, aveva ragione. Siamo riusciti a promettere che non intendevamo combattere, ma c’erano ancora molti altri maghi stellari in agguato nel nostro mondo. Anche così, lui aveva molta fiducia. Immagino che probabilmente posieda molto potere stellare dalla sua arroganza.

Khaos Schwartz era diviso in due razze rivali che combattevano una lotta furiosa: Umani e Mostri. A differenza di Azur Étoile, i maghi stellari di Khaos Schwartz erano sempre in guerra. Le uniche due guerre magiche stellari che avevamo sperimentato erano state la Seconda guerra dell’altromondo nove anni fa e la Prima guerra dell’altromodo 16 anni fa. La mia generazione cominciò a formarsi dopo la fine della seconda guerra, quando l’accademia cominciò a raccogliere maghi stellari per prepararsi alla prossima guerra. Eravamo diventati maghi stellari durante il periodo di pace, quindi non sapevamo cosa fosse realmente la guerra.

Nelle ultime due guerre, avevamo combattuto contro Khaos Schwartz. Non i due in piedi davanti a noi in questo momento, ma una forza diversa dal loro mondo ci aveva attaccato. Il nemico non l’aveva preso sul serio, comunque. Aveva pensato che Azur Étoile sarebbe stato un mondo facile da conquistare. Nonostante ciò, i nostri maghi stellari avevano combattuto disperatamente per proteggere il nostro mondo.

Khaos Schwartz aveva molti più maghi stellari di noi. La sua forza militare era superiore alla nostra. Se provassimo a combatterli frontalmente, avremmo sicuramente perso. Il loro mondo era semplicemente su un livello diverso in termini di potere. Avevano i loro problemi da affrontare. Con il loro mondo sempre in guerra, non sarebbero mai stati in grado di dispiegare tutto il loro potere contro di noi. Fondamentalmente, se avessero combattuto contro di noi con tutto ciò che avevano, avremmo perso. Ma dato che probabilmente non sarebbe mai successo, eravamo sempre riusciti a sopravvivere. Questa conoscenza proveniva da ciò che avevo imparato ai miei tempi con i Phanatics e quello che Yukihime mi aveva insegnato.

“Bene, allora dovremmo andare verso la sala riunioni?” Chiese Yukihime.

◇◇◇

Mentre l’incontro iniziava, Grom e io restammo fuori dalla stanza. Vicino a noi c’erano lo Snowbloom di Yukihime e l’arma di Elemia.

“… Ehi, tu. Come ti chiami? ”

“… Kokuya.”

“Giusto. Kokuya, Kokuya. Beh, Grom probabilmente l’ha memorizzato … Ehi, Kokuya. Cosa pensi che succederà qui? ”

“Di cosa stai parlando?”

Grom sorrise mentre mi guardava. “Sai, avete intenzione di finire questo combattendo contro di noi?”

“… Dipende da te.”

“Questa è la linea di Grom! Tutto questo potrebbe finire se ci consegnaste il Ruinmaker! ”

Stupido bambino …

“Tu, Azur Étoilianos, siete
così presuntuosi. I deboli come voi dovrebbero fare quello che diciamo! ”

“Se siamo così deboli, allora perché vogliono rubare la nostra arma?”

“Perché Grom ha bisogno di spiegarlo a qualcuno come te? Probabilmente Elemia lo sta già spiegando dentro … amico, è così noioso. Ehi, litighiamo! ”

“Perché sei venuto qui allora?”

“Grom te l’ha già detto! Grom è uguale a te! Una guardia del corpo! Guar-dia-del-corpooooooo … ”

“Allora stai zitto e aspetta che finiscano di parlare.”

“Allora cosa farete? Avete intenzione di consegnarci il Ruinmaker o cosa? ”

“Questo è quello dibcui stanno discutendo dentro.”

“Non sei solo un ragazzo, vero? Devi almeno sapere qualcosa. Meglio dirlo a Grom, o Grom potrebbe diventare un po’ aggressivo qui … ”

“… Non vi daremo mai il Ruinmaker.”

Nel momento in cui glielo dissi, il sorriso di Grom si allargò ancora di più.

“… Che cosa? Oh, bene Se rifiuterete, lo ruberemo solo con la forza, e allora sarà il momento di giocare. Allora Grom giocherà con te, Kokuya. ”

Le parole di Grom mandarono paura al mio cuore. Era un asino, ma potevo sentire qualche pericolo nelle sue parole. Non aveva intenzione di lasciare andare parole senza senso. Si morse per sopprimere la sua rabbia.

Mentre lo guardavo di spalle, mi sentivo come se lui e io saremmo stati costretti ad affrontarci alla fine.

Dopo l’incontro, Yukihime aveva un sacco di cose da fare, quindi la seguì ovunque. Il sole era già tramontato prima che raggiungessimo casa nostra.

Fondamentalmente, i negoziati erano falliti. Avevamo cercato di proporre alternative e compromessi per la loro richiesta di consegnare il Ruinmaker, ma loro rifiutarono tutto. Khaos Schwartz era ora bloccato in una potente lotta tra umani e mostri. Originariamente, gli umani avevano posseduto il Ruinmaker di Khaos Schwartz, ma quando i mostri erano riusciti a rubarlo, gli umani erano caduti in grande pericolo. Avevano bisogno di un altro Ruinmaker per cambiare la situazione.

Proprio come Yukihime aveva detto ieri, se prendessero la nostra Ruinmaker, il nostro mondo perderebbe un sacco di forza, e ci sarebbe niente in grado di proteggerci dalle invasioni di altri mondi, ignorando quanto lei fosse preziosa per me, era vitale per la sicurezza del nostro mondo. Non potevamo accettare le loro richieste, ma non potevano nemmeno arrenderci … il che significava che l’unica cosa che rimaneva da fare era combattere.

Non dimenticherò mai il sorriso che avevo visto sul volto di Grom dopo che l’incontro era terminato ed Elemia gli aveva detto cosa era successo.

“Sapevo che avrei giocato presto con te.” Strinse gli occhi e mi fece un sorriso tanto innocente quanto sadico

PARTE 4

A differenza della Terra, Khaos Schwartz era un mondo che era stato diviso in due. Elemia attualmente si trovava nella sala riunioni del Castello di Strahl, che fungeva da centro dell’Impero di Graz. Era la fortezza più importante che l’umanità possedeva.

“Sembra che procederemo con il piano come avevamo programmato, signor Redge” disse Elemia, mentre finiva il suo rapporto. L’uomo dai capelli argentati con cui aveva parlato era colui che governava l’impero e comandava la sua arma migliore, i sette cavalieri oscuri. Il suo nome era Redge Firimento, noto anche come l’Imperatore Oscuro.

“Gli altri cavalieri sono ancora fuori nelle loro missioni, ma finora non è sorto nessun problema. Posso occuparmi del piano?” Chiese Elemia.

“Bene.”

“Come desidera mio signore” disse Elemia, poi uscì dalla stanza.

Una volta da solo, l’uomo mormorò in silenzio. “… Così vicina.”

I ricordi di una certa notte di dieci anni fa gli riempirono la mente. Vide le immagini del suo mentore, quello che aveva giurato di superare, sbriciolare davanti ai suoi occhi. Vide una stanza buia, un bambino piccolo e un’arma d’argento avvolta da una luce argentata: il Ruinmaker.

La sua voce potente e determinata si udì dolcemente nell’oscurità. “… Non fallirò di nuovo.”

PARTE 5

Il 23 dicembre, il giorno dopo l’incontro, Yukihime, Towa e io restammo nella seconda arena dell’accademia. La nostra solita arena aveva diversi livelli e campi, ma questo luogo era una grande sfera, larga mille metri da un capo all’altro. Probabilmente avremmo potuto anche giocare a baseball dentro.

Khaos Schwartz ci aveva dato un giorno per finalizzare la nostra risposta, ma Yukihime aveva detto che aveva già preso la sua decisione. “Non daremo mai Towa, non importa cosa. Il che significa che non abbiamo altra scelta che combattere. ”

Fortunatamente il nostro direttore non era un vigliacco. Apparentemente, gli altri capi delle Sette Case avevano dato priorità alla loro sicurezza immediata e avevano suggerito che Towa fosse consegnata il più rapidamente possibile.

Arrivammo all’Arena # 2 per poterci allenare usando i poteri del Ruinmaker … anche se era più come una riabilitazione.

Towa si svegliò come il Ruinmaker dieci anni fa. Erano nove da quando aveva usato i poteri di Towa l’ultima volta, quindi ero preoccupato che potessi ancora utilizzare tutta la loro potenza. Avevo bisogno di usare il poco tempo che avevo per imparare di nuovo come usarlo correttamente. Poiché il Ruinmaker aveva l’intenzione di proteggerci, io ero l’unico in grado di usarlo nelle situazioni attuali. Non avevamo mai affrontato alcun serio pericolo negli ultimi nove anni e speravo che la pace fosse continuata per sempre.

L’ultima volta che avevo usato Towa nove anni fa, avevo lottato contro Yukihime. Le sette case avevano deciso di fermare ed arrestare l’intera Organizzazione dei Fanatici, e Yukihime prese parte all’assalto. Nonostante avesse ancora sette anni, era vicina a diventare la maga stellare più forte al mondo.

A quel tempo, l’uomo che ci aveva preso mi aveva detto che, mentre rimanevo con i Fanatici, avrei avuto la possibilità di trovare l’altro assassino e ottenere la mia vendetta, e io ci avevo creduto … anche se speravo inoltre che fossero distrutti in modo da farli scomparire da questo mondo. Avevo deciso che una volta completato il mio obiettivo, me ne sarei occupato personalmente. Ma sapevo che avrei dovuto fingere fino a quando non avrei completato il mio obiettivo, così quando Yukihime era venuto a distruggerci, non avevo altra scelta che combattere contro lei.

Ho combattuto contro di lei, e …

“Ehi, Kokuya … ti ho sconfitto mille volte e …” Sapevo cosa stava per dire dopo. Ma lei aveva equivocato. “Mi hai sconfitto una volta, giusto.”

“Stai scherzando. Quella volta non conta. ”

Avevo sconfitto Yukihime solo una volta prima – tanto tempo fa, la prima volta che c’eravamo incontrati, l’ho sconfitta usando il potere di Towa. Avevi vinto solo perché avevo collaborato con Towa. Era stato il potere del Ruinmaker a vincere la battaglia, non io. Per quanto mi riguarda, avevo perso migliaia di volte Yukihime, e questo era tutto.

“Se insisti. Ciò non cambia la verità – hai il potenziale per diventare più forte persino della persona più forte di questo mondo. ”

“In un modo o nell’altro, abbiamo bisogno di quel potere ora. Dobbiamo assicurarci di poterlo usare, per il bene del nostro mondo. ”

“Sì … Pronta, Towa?”

“Mm … Sono pronta, fratello.” Towa tese la mano destra.

Dopo aver rimosso Braveright, il mio braccio artificiale, afferrai la mano destra di Towa con la mia sinistra. Il Ruinmaker non aveva bisogno di essere rilasciato, ed era simile a un armamento stellare permanente come il mio Braveright, tranne per il fatto che il suo nome doveva essere evocare proprio come il Chronoslayer e Snowbloom per rilasciare il suo potere.

Tenendo la mano di Towa, aprii la bocca. ” Liberazione – Ruinmaker. ”

Immediatamente, un’aura dorata ipnotizzante coprì il corpo di Towa. La sua sagoma scomparve, lei scomparve e il suo corpo si mosse nella luce che formava il mio nuovo braccio destro. Sembrava proprio il Braveright, a parte una piccola differenza: una linea dorata del colore del potere stellare di Towa, che correva dal centro del braccio d’argento.

I Ruinmaker erano armamenti stellari appartenuti alla categoria dio umanoide anti-stellare. Erano gli unici in questa categoria. E ogni mondo aveva il suo unico Ruinmaker. Non avevo idea di che tipo di abilità possedessero gli altri ruinmaker, ma potevo trasformare Towa in qualunque arma avessi voluto. Lei era diventata forte come voleva che fosse, ma c’era una limitazione: potevo solo trasformarla nella forma di un’arma che avevo usato prima.

Quella era stata l’ unica eccezione. La prima volta che l’avevo usato, avevo improvvisamente desiderato un nuovo braccio destro per sostituire quello che avevo perso, e Towa aveva esaudito quel desiderio. Anche se non avevo idea di come usarlo, riuscii ad attivare inconsciamente il potere di Towa la notte in cui i nostri genitori furono uccisi.

Trasformarsi in armi non era l’unica cosa che Towa poteva fare, tuttavia – in effetti, la sua altra abilità era la sua forza principale. Quando si trasformava in un’arma, Towa guadagnava una quantità enorme di forza stellare totale, molto più grande di quanto avrebbe potuto desiderare di generare – e dal momento che non era mai stata rilasciata, poteva usare molto in un singolo attacco. Il che le permetteva di coprire facilmente le mie debolezze: il mio potere e la mia resistenza.

“Sembra che sia riuscito a farlo.” A differenza della prima volta che l’avevo usato, questa volta non sentivo la voce sanguinaria nella mia testa.

“È passato così tanto da quando lo abbiamo fatto … sembra un po’ strano.” Dietro di me, Towa apparve in forma di fantasma semitrasparente. Con il suo corpo trasformato in un’arma, non era altro che pura potenza stellare.

Spostai la mano sul seno fluttuante di Towa. Poi, proprio mentre le mie dita stavano per toccare la sua silhouette voluttuosa, passarono attraverso di essa.

“… Che stai facendo fratello? ”

“Sì, cosa stai facendo?” Intervenne Yukihime.

“Uhh, pensavo di poterla toccare … credo di no.”

“Smettila di ridicolizzarti e continua con il prossimo passo.”

“Il prossimo passo?” Yukihime si mosse di fronte a me e si voltò.

“Combattere. Perché pensi che siamo qui? ”

“Devo combattere ora? È così improvviso … ”

“Non abbiamo il tempo di farti abituare dato come stanno andando le cose, ora iniziamo?”

“… credo di no.”

” Liberazione – Snowbloom .” Yukihime afferrò la sua spada blu. “Eccomi.”

“Vieni avanti.”

Yukihime abbassò il braccio sinistro e una raffica di ghiaccioli mi colpì. Si stavano avvicinando velocemente e non c’era modo di schivarli tutti. Portai la mia doppia spada di fronte a me e iniziai a ruotarlo velocemente. Mentre iniziavo a deviare i ghiaccioli, accelerai il mio corpo e la mia mente.

Nel momento in cui cercai di avvicinarmi, Yukihime creò un grande cerchio stellare. Da cui venne un pesante blocco di ghiaccio, pronto a venire verso di me come un treno. Potevo schivarlo ai lati, ma il pensiero mi passò per la mente, mentre i ghiaccioli venivano sparati da entrambi i lati. Ero attaccato da tre direzioni diverse allo stesso tempo. Pensai di retrocedere, ma non sarei stato in grado di scappare dal blocco di ghiaccio in quella direzione. Saltarci sopra era fuori questione, dato che non sarebbe stato in grado di muoversi quando era a mezz’aria. Significava che …

Infusi forza stellare nella mia doppia spada, girai l’elsa e divisi la spada in due. Quando si mossero entrambi contemporaneamente, due tagli dorati apparvero e distrssero i ghiaccioli su entrambi i lati.

Normalmente, questo movimento era impossibile per me, ma il potere di Towa aveva sbloccato i miei limiti dal non avere abbastanza magia stellare. Riuscì a distruggere i ghiaccioli a sinistra e quelli a destra, ma distruggere i pezzi di ghiaccio dal blocco di ghiaccio che si avvicnava non mi avrebbe portato da nessuna parte.

Afferrai le mie spade, misi più potere stellare, poi rilasciai uno dei giganteschi tagli di potere stellare che Towa era così esperta nel creare. Il mio attacco entrò in collisione con il blocco di ghiaccio, distruggendolo. Ora potevo finalmente andare verso Yukihime – Ma lei non era più davanti a me. Dove era andata?

“Fratello, sopra di te!” Mi avvertì Towa.

Alzai subito gli occhi e vidi Yukihime prendere a calci una lastra di ghiaccio quadrato. Sollevò la spada sopra la testa, poi la lastra volò in aria verso di me. Incrociai le mie spade sopra a me e mi preparai a bloccare l’attacco.

Ci scontrammo. Nell’istante successivo, Yukihime creò immediatamente un blocco di ghiaccio dietro di lei e lo usò per saltare di nuovo in aria. Ora lei era dietro di me. Prima che qualcuno di noi potesse girarsi, spinsi indietro la mia spada. Allo stesso modo, Yukihime parò con la sua spada, bloccando ancora una volta il mio. Dopo lo scontro, corsi per creare una certa distanza, poi feci oscillare le spade e feci due tagli nello spazio vuoto.

Yukihime lanciò un’occhiata sospettosa. Doveva esserw sembrato che avessi fatto qualcosa di insignificante, ma quelle azioni erano necessarie per la magia stellare che stavo per usare. Yukihime non capì l’importanza, e si avvcinò correndo verso di me, direttamente nella mia trappola.

“SlashSet * – Rilascio.” (* Colpi di spada )

Nel momento in cui l’intero corpo di Yukihime entrò nella traiettoria che avevo segnato, dissi le parole necessarie per attivare la mia magia. All’improvviso, i due tagli riapparvero e tagliarono l’uniforme di Yukihime.

“… Cosa?” Yukihime si bloccò.

Questa fu la decisione giusta. Se avesse fatto un altro passo avanti, sarebbe caduta in un’altra delle mie trappole. SlashSet era una magia stellare che mi permetteva di far riapparire i tagli dove li avevo precedentemente usati. Usando la magia magica del mio elemento del tempo, aspettai che Yukihime finisse nel punto esatto e deformasse il tempo dove l’avevo attivato. (Tl SlashSet) Il potere stellare nei miei tagli permise a loro di mantenere il potere di attacco mentre il tempo si stava riavvolgendo, questo implicava che chiunque si fosse trovato in quel luogo sarebbe stato tagliato.

“È una mossa molto intelligente per te.”

“È tutto grazie a Towa.”

Non avrei mai potuto usare quel movimento senza di lei. Le uniche cose che potevo fare da solo erano accelerare la mia mente per far sembrare le cose più lente e accelerare il mio corpo per farlo muovere velocemente, e questo mi stava logorando. Potrei anche usare Progress Boost, che accelerava la velocità di carica del mio potere stellare e che permette di lanciare attacchi davvero potenti, ma questo era tutto. Tutto quello che potevo fare era accelerare la mia velocità e rafforzare me stesso, la più basilare delle abilità.

“Devo muovermi con cautela o sarò ferita di nuovo? Non importa. Ho già pensato a molti modi per superare questo ” disse Yukihime.

“Oh si? Vediamoli. ”

Yukihime alzò il braccio sinistro in aria. “No, penso che li terrò per ora e invece forzerò il mio cammino. ”

“… perché faresti questo?”

“Perché non voglio permetterti di testarmi.” Il suo dolce sorriso mi fece venire i brividi lungo la schiena.

Nel momento successivo, sentì un potere stellare sopra di me. Alzai lo sguardo per vedere un gigantesco blocco di ghiaccio – il movimento che Yukihime aveva usato per sconfiggerlo due scontri fa.

(* tl: riferimento a Gargantua un gigante, protagonista del secondo libro della saga Gargantua e Pantagruel di François Rabelais)

The Stardrop, che aveva guadagnato il suo nome a causa del fatto che Yukihime lasciava cadere un blocco di ghiaccio grande come una meteora.

“Pensi che funzionerà ?!” Con facilità, lo fece un colpo sopra di me che frantumò il ghiaccio.

“Che ne dici di questo?” All’improvviso comparve un blocco di ghiaccio ancora più grande. Posso davvero tagliarlo? Esitai per un momento.

“Sbrigati!” La voce di Towa risuonò.

“Sì.”

Formai di nuovo la mia doppia spada e lo ruotai rapidamente diverse volte, ma non per accelerare il mio corpo. Continuai con quello che facevo di solito per accelerare il mio corpo, però mi fermai poco prima di aver attivato la magia stellare. Quindi, lanciai la mia spada verso il blocco di ghiaccio. Stavo per attivare questa magia stellare da lontano.

Nel momento in cui la mia spada lo attraversò, attivai la magia stellare e accelerai il blocco di ghiaccio più velocemente che potevo. Ciò causò la fusione del blocco di ghiaccio. Non importava quanto grande fosse il blocco di ghiaccio, non poteva durare per sempre. Se fosse passato abbastanza tempo, si sarebbe sciolto, e avrei potuto farlo in un batter d’occhio con una piccola accelerazione. Questo era ciò che intendeva dire Towa “sbrigati”.

Afferrai la mia doppia spada mentre cadeva, quindi mi preparai ad avvicinarmi a Yukihime una volta per tutte.

“Sapevo che voi due avreste dato un bel combattimento … Immagino che dovrei fare sul serio ora.”

Mentre lo diceva, una straordinaria ondata di potere stellare venne emanata da Yukihime. Mi sentivo come se qualcosa di ancora più potente del suo Stardrop stesse arrivando … poi, mentre riacquistavo la mia postura-

“Non puoi bloccare questo, vero?”

Lei mi assestò un colpo. Yukihime rimase di fronte a me con la sua spada sguainata. Cosa mi ha fatto? Nel momento in cui l’ho vista sparire, lei mi aveba colpito. Non potevo nemmeno dire quando si fosse teletrasportata da un posto all’altro o quando mi avesse attaccato.

“E questo è la mia millesima vittoria. In termini di scontri contro te e Towa insieme, ho una vittoria e una sconfitta. Ah, finalmente … Alla fine ti ho sconfitto. ”

“… Cos’era quello adesso?”

Yukihime rispose alla mia domanda. Ciò che mi rivelò era una terrificante magia stellare, non potevo fare altro che rimanere stordito.

PARTE 6

Quella notte, Yukihime e io ci sedemmo uno di fronte all’altro nel soggiorno. A volte, dopo che Towa dormiva, Yukihime e io ci sedevamo qui e discutevamo di cose di cui normalmente non saremmo stati in grado di parlare.

“Posso farti una domanda?” Yukihime parlò in modo inaspettato.

“Cosa?”

“… Se la persona che ha ucciso i tuoi genitori e ti ha tagliato il braccio prendesse parte a questa battaglia, vorresti ucciderlo?”

“Quello di nuovo? Cosa sai che io non so?

“Rispondi.” Yukihime sembrava molto seria.

“… Se dovessi farlo, allora lo farei. Per esempio Se Towa fosse in pericolo, non esiterei nemmeno un secondo. ”

“E se non dovessi farlo?”

“… non lo so. Il vecchio me non avrebbe esitato. Quella era fondamentalmente la mia unica ragione di vita. Ma poi, quando ti ho incontrata, le cose sono cambiate. “Volevo aggiungere altro, ma avevo difficoltà a dirle a parole. Alla fine, il resto sarebbe venuto fuori poco a poco. “Dopo che ti ho incontrata, e abbiamo iniziato a vivere insieme, io … ho smesso di avere quel sogno così spesso.”

“… riguardo i tuoi genitori?”

“Sì …”

Il sogno riguardo l’uccisione dei miei genitori. Continuavo a sognarlo di tanto in tanto, ma era diventato meno frequente. Quando ero un bambino, lo avevo ogni notte, e avevo paura di andare a dormire. Era tutto grazie a Yukihime, che mi aveva insegnato altri modi per usare i miei poteri e non solo per uccidere. Lei mi aveva insegnato un altro modo.

Ecco perché io …

“Yukihime, ti sono davvero grato.”

Grato. Sì, sono grato.

Non l’avevo ancora sconfitta sa solo, e fino a quando non l’avessi fatto, non mi sarei permesso di provare sentimenti diversi dalla gratitudine – per esempio, il puro affetto che Nagisaki provava per lei. Non avevo il diritto di avere tali sentimenti.

“Non preoccuparti. Non ho bisogno dei tuoi ringraziamenti … ”

“Ricordi la prima cosa che hai detto quando ci siamo incontrati? Che se io non sapessi come usare il mio potere, dovrei concentrarmi solo a usarlo per proteggere altre persone? ”

Yukihime capì esattamente qual era il suo dovere. Apparteneva alla House of the Yukigane, una delle famiglie che aveva costruito Otherworld City e lavorava per proteggerci dalle invasioni di altri mondi. Yukihime sapeva che dal momento in cui era nata, era diventato suo dovere dedicare la sua vita a proteggere gli altri.

Non avrei voluto che qualcuno decidesse qualcosa per me – e meno che mai qualcosa che fosse dalla mia nascita. Sentivo che c’erano una serie di fattori in grado di influenzare la vita di una persona, come l’ambiente in cui si cresceva e le proprie esperienze. La mia intera vita era cambiata in una sola notte.

Ero qualcuno che non riusciva ad accettare il proprio destino, mentre Yukihime era qualcuno che aveva pienamente accettato i suoi obblighi. No, in realtà sembrava che li desiderassi. Trovò orgoglio nei suoi obblighi, e io ne ero invidioso. Probabilmente non aveva mai pensato che qualcun altro avrebbe deciso qualcosa sulla sua vita.

“Sono felice di vedere che sei cresciuto in questi anni” disse Yukihime.

“Anche così, non capisco niente.”

La prima volta che c’eravamo incontrati, pensai che fosse un’idiota noiosa. Era così altezzosa e potente e teneva in considerazione anche le cose più insignificanti. Odiavo come lei sempre parlava dell’importanza dell’onore e di quanto fosse importante una vita. Amico, mi irritava… perché aveva tutto quello che non avevo. Tutto ciò che aveva perso.

Yukihime disse che l’onore era lei stessa, perchè i suoi genitori le avevano insegnato a occuparsene. Potevo capire a cosa si stava riferendo. Anche se non avevo il dovere astronomico di proteggere il mondo, anche così, avevo imparato alcune cose dai miei genitori.

“Kokuya. Ragazzo, non dovresti colpire per qualcosa di così banale. ” Papà me lo disse una volta che mi ero messo a litigare con un amico.

“Quindi quando è lecito prendere a pugni?”

“Quando stai proteggendo qualcosa di importante per te, immagino.”

“Come faccio a sapere quando farlo?”

“Ad esempio, cosa faresti se una persona cattiva attaccasse Towa?”

“Tiro fuori tutto quello che ho e li colpisco.”

“Ah ah … sembra un po’ pericoloso, ma immagino che tu abbia capito l’essenza del messaggio.”

Le parole di papà erano ancora nel mio cuore. Se il dovere di Yukihime era una benedizione, allora il mio destino era una maledizione – una maledizione di vendetta. L’unica ragione per cui volevo diventare forte era uccidere qualcuno. Ad ogni modo, qualche tempo dopo aver incontrato Yukihime, un evento particolare mi fece iniziare a dubitare di me stesso.

Un giorno Towa fu rapito. Yukihime e io andammo immediatamente a salvarla. Yukihime quasi perse la vita durante il salvayaggio, ma riuscì a salvare Towa. Prima di allora, Yukihime aveva giurato di proteggere Towa, non importava cosa fosse successo, ma avevo ostinatamente insistito di proteggerla da sola. Quell’incidente aveva finito per cambiare il mio modo di pensare. Mi resi conto che Yukihime era una persona di cui mi potevo fidare e mi interessai all’apprendimento del significato di “dovere”.

In seguito, le chiesi come lei avrebbe potuto rischiare la sua vita per onore, o per qualcuno che non era nemmeno un membro della sua famiglia. Non riuscivo a capirlo affatto. È semplicemente perché è nata in quel tipo di famiglia? È questo che gli ha permesso di andare così lontano?

“Ma è semplice. Dopotutto, sto solo facendo quello che mia madre e mio padre mi hanno detto di fare. ”

I genitori di Yukihime avevano partecipato alla seconda guerr dell’ Otherworld, ma avevano perso la vita lì. Avevano sconfitto innumerevoli nemici, inclusi i capi dell’esercito invasore, e non avevano mai smesso di combattere fino a che non avevano smesso di respirare. Credeva fermamente nel suo compito di proteggere, Yukihime rispettava i suoi genitori dal profondo del suo cuore per essere morti facendo esattamente questo. Tutto ciò di cui lei parlava era che sperava di diventare come loro. Voleva continuare a diventare forte in modo che potesse combattere e salvare il mondo.

Dato che lei era l’unica che aveva salvato la mia amata sorella, e aveva continuato ad aiutarmi a proteggerla, il mio obiettivo divenne quello di Yukihime. Così dopo aver detto cose del genere con tale convinzione, provai a sentire la stessa sensazione. Poi, un giorno, Yukihime mi insegnò un nuovo modo.

Passo quando eravamo ancora alle superiori. Avevamo deciso di fare una scommessa e combattere tra di noi. Se Yukihime avesse vinto, avrei dovuto aiutarla a proteggere il mondo, e se avessi vinto, avrei potuto ordinare a Yukihime di fare qualcosa. Ho perso, ovviamente.

“Ora, mantieni la tua promessa e aiutami a proteggere il mondo.” Potevo ancora ricordare le sue parole quando vinse. Forse era grazie a quelle parole che non ero diventato un demone vendicatore. Vendetta e onore, uccidi e proteggi … quelle parti combattevano sempre dentro di me.

Un giorno avrei trovato la risposta. Lo raggiungerò, diventerò qualcuno che è degno di camminare al suo fianco … e poi …

“C’è qualcosa che non va? Sei diventato rosso ” disse Yukihime.

“Non è … niente.”

“… sei sicuro?”

“Ehi, Yukihime …”

“Cosa?”

“Stavo pensando che forse non sarebbe così male se dovessi proteggere il mondo con te per il resto della mia vita.” D’ora in poi, la promessa che avevo fatto era più importante che mai.

“… Questo è quello che mi piace sentire. Non cambiare idea, però. ”

“Non lo farò. Proteggiamo coloro che amiamo. ”

“Certo che lo faremo. Con chi credi di parlare?

“Miss Yukihime Yukigane, la più potente maga stellare del mondo, e direttore della Puerta Estelar Academy, l’organizzazione che protegge il nostro mondo.”

“Sembra che tu abbia finalmente imparato a parlare come un vero servitore.”

“Eh? Ma tu sei il mio servo in questo momento. ”

“Che ?!”

Dopo quella conversazione tornammo alle nostre solite lotte, Yukihime disse bruscamente. ” Ti da fastidio se cambiamo argomento?”

“Cosa?”

“Qual è il tuo colore preferito, Kokuya?”

“Il mio colore preferito? Uhh … argento? ”

“… A-argenro?” Yukihime impallidì per qualche motivo.

“Uhh, immagino che anche il nero e il rosso siano fantastici.”

“Rosso?”

“Sì, mi piace il rosso.”

“… Oh! Bene, bene. Mi piace anche a me il rosso. Gli eroi indossano sempre il rosso, giusto?

“Questa conversazione sta andando da qualche parte?”

“N-no, uhh, non importa.” Era così cattiva nel fare la finta tonta. “Ad ogni modo, dovremmo andare a dormire. Una volta che daremo la nostra risposta, non ci vorrà molto prima che inizi la battaglia. Dovremmo iniziare a prepararci domani mattina. ”

Per qualche ragione, Yukihime sembrava davvero felice. Non ero sicuro di cosa stesse accadendo in lei, ma non sembrava una cosa brutta, quindi decisi di non intromettermi.

“Bene … buonanotte, allora.”

“Buonanotte .”


Precedente

Un commento su “BCTR capitolo 3”

Lascia un commento

error: Content is protected !!