BEM Cap 1

Indice|Prossimo

L’Ingordo Grimorio – 1

“Theodore Miller.”

Un uomo con le occhiaie sotto gli occhi chiamò il nome di Theodore. Le guance sottili dell’uomo spingevano gli zigomi più in alto, dando un’impressione più ossuta. Sarebbe stato considerato un residente dei bassifondi se fosse stato vestito male.

Tuttavia, quest’uomo era in realtà un professore del terzo anno e un maestro del Quinto Cerchio, rendendolo uno dei migliori della Bergen Academy.

L’uomo magro, il Professor Vince, parlò in tono professionale, “Dovresti sapere perché ti ho chiamato.”

Theodore Miller, abbreviato in Theo, annuì con la faccia in ombra. Questo perché non poteva sopportare di aprire la bocca e rispondere alla domanda. Si era preparato da un po’, ma sembrava che il suo cuore stesse andando in pezzi ora che stava realmente accadendo.

“I tuoi voti scritti sono eccezionali. Sono stati detratti solo tre punti tra tutte le tue materie. Anche allora, erano solo piccoli errori. Non c’è stato nessun altro che potesse rispondere tranne te, quindi puoi considerarlo come un punteggio perfetto.”

Sebbene non potesse essere confermato pubblicamente, alcune domande della prova erano state ‘progettate per essere sbagliate’. Era una regola tacita nell’accademia in modo che un punteggio pieno non fosse concesso facilmente. Tuttavia, a Theo vennero detratti solo punti per tre domande. Forse era una prestazione migliore di alcuni professori.

Vince ammirava il talento di questo giovane mentre si sentiva triste allo stesso tempo. Era perché a Theodore Miller mancava il talento di diventare un mago.

“Tuttavia, non puoi laurearti perché i tuoi risultati pratici sono stati un fallimento.”

La voce decisa premette fermamente sulla schiena di Theo.

L’accademia aveva due requisiti di laurea: uno era avere un punteggio scritto superiore a 70 punti; e l’altro era diventare un maestro del terzo cerchio. Il primo non era difficile, ma il secondo era il problema.

Per Theo, che era nato con un basso potere magico e sensibilità, il muro del Terzo Cerchio era troppo alto per lui. Anche se aveva ridotto la sua quantità di sonno solo per esercitarsi, non riuscì nemmeno a raggiungere il livello dei piedi dei suoi compagni di classe. Nonostante la sua pratica, la sua magia si sarebbe riversata all’esterno selvaggiamente.

Di conseguenza, Theo non era stato in grado di laurearsi per tre anni.

“Hu … Theodore, che cerchio sei adesso?” Chiese il Professor Vince con frustrazione.

Aveva fatto la stessa domanda l’anno scorso e l’anno precedente. Tuttavia, la risposta non era mai cambiata. Theo ripeté ancora una volta la stessa risposta, “… Secondo Cerchio.”

Era un numero terribile.

La maggior parte degli studenti dell’Accademia di solito raggiungeva il secondo cerchio entro la fine del primo anno e il terzo cerchio quando sono entravano al terzo anno. Non era raro che studenti eccellenti raggiungessero il Quarto Cerchio per laurea.

Tuttavia, Theo era rimasto all’Accademia per cinque anni e non riusciva ancora ad attraversare il muro del Terzo Cerchio. Inoltre, non era l’unico problema.

“Hai padroneggiato la magia del Secondo Cerchio?”

“…Non ci sono riuscito.” La voce di Theo si spense ancora di più.

Se l’unica cosa che mancava era solo la quantità di potere magico, allora poteva fornirlo da fonti esterne. Questo era un po’ costoso da fare, ma se avesse preso i reagenti fatti di potere magico, avrebbe potuto ottenere abbastanza potere necessario per il Terzo Cerchio.

Tuttavia, la sensibilità di Theo era vicina al fondo, e questo era indispensabile per usare la magia. La mancanza di potere magico poteva essere superata, ma non esisteva un metodo per aumentare la sensibilità del mana.

Era per questo che il Professor Vince aveva rinunciato a sponsorizzare Theo.

‘È uno spreco della genialità di Theo, ma … con scarsa sensibilità magica, non sopravviverà mai come un mago. Trascorrere 5 anni e non padroneggiare nemmeno la magia del Secondo Cerchio, è senza speranza.’

Abbassò lo sguardo su Theo con un’espressione malinconica.

Qualsiasi altro studente si sarebbe arreso prima … Theo, che sapeva meglio di chiunque altro che era privo di talento, ci stava provando da tre anni. Tale impegno era incomparabile per gli altri studenti che erano cresciuti come piante in una serra.

Se Theo avesse avuto livelli ordinari di sensibilità magica, la posizione di capo laureato sarebbe stata sua.

Tuttavia, la realtà era troppo crudele con Theo.

Il Professor Vince tirò fuori una busta dal cassetto ed esitò per un momento. Non era la prima volta, ma sembrava che il peso della busta fosse aumentato con il passare degli anni. Era una lettera consegnata a un ripetente.

“Questo è il mio ruolo di professore, ma … non posso fare a meno di pensare di farti qualcosa di sbagliato. Mi dispiace.”

“…No, va bene.”

“Leggilo una volta e scartalo. Non dovrebbe esserci nulla di diverso rispetto allo scorso anno, ma non si sa mai.”

Theo accettò la busta con calma.

Le sue dita erano quasi sul punto di tremare, ma riuscì a resistere in qualche modo. Questa era la sua terza lettera da ripetente. Riceverlo una volta renderebbe qualcuno un oggetto di ridicolo, mentre riceverlo due volte renderebbe qualcuno la vergogna della sua famiglia.

Theo era l’unico studente alla Bergen Academy ad averla ricevuta tre volte.

Più di ogni altra cosa, la terza lettera da ripetente aveva un significato separato. Questo era l’ultimo. Una quarta lettera non esisteva.

Il Professor Vince non l’aveva detto, ma se Theodore Miller non si fosse laureato l’anno prossimo, sarebbe stato espulso. Sarebbe stato uno scandalo così vergognoso che sarebbe meglio per lui abbandonare e difendere il suo onore.

‘È solo fino a qui?’

Theo abbassò lo sguardo sulla lettera da ripetente con gli occhi vuoti.

I suoi occhi che una volta erano stati riempiti di sogni si stavano oscurando. Il giovane, che era entrato nell’accademia per diventare un grande mago, ora doveva affrontare la triste realtà che gli avrebbe fatto piegare le ginocchia.

‘Posso farlo l’anno prossimo. Posso laurearmi l’anno prossimo.’ Una tale speranza era ora devastante per lui, mentre si trovava sul precipizio della rovina.

Theodore Miller …

Era nato come il figlio maggiore di una nobile famiglia disgraziata. La famiglia Miller, che un tempo aveva servito i signori feudali come conti, era stata spinta alla loro rovina 100 anni fa. I loro tentativi di ristabilire la loro famiglia non avevano lasciato nulla a Theo.

Quindi, Theo aveva voluto diventare un mago. A differenza di quelli che dovevano sottoporsi a un duro allenamento fin dall’infanzia, i bambini con titoli nobili potevano entrare nell’accademia senza troppe difficoltà. Pensava di essere abbastanza intelligente, quindi convinse i suoi genitori ed entrò, oltre la soglia della Royal Academy.

Tuttavia, arrivava fino a lì. Theo avrebbe dormito più tardi e si sarebbe alzato prima di chiunque altro. Lavorò con entusiasmo in classe e ridusse la sua quantità di sonno per esercitarsi nel mana. Invece di incolpare l’ambiente scarso, Theo aveva creduto che sarebbe stato premiato se avesse fatto più sforzi.

‘Ero troppo ottimista?’

I suoi compagni di classe si erano diplomati due anni fa e gli studenti di un anno più giovani di lui si erano già laureati. Ora, ci sarebbero giovani di due anni più giovani di lui che avrebbero accettato la laurea.

Perfino i nuovi studenti conoscevano il suo nome. Era il somaro di vecchia data dell’Accademia.

Theo avrebbe portato disonore alla famiglia Miller caduta.

‘Dove è andato storto?’

Fu quando gli incantesimi usati nel primo test erano falliti? Quando si era reso conto che era senza speranza con la sua sensibilità magica? Quando aveva accettato la sua prima lettera di ripetente pochi giorni prima della cerimonia di laurea? Quando aveva pensato che i suoi sforzi fossero stati carenti dopo aver ricevuto due lettere?

O forse … era stato quando aveva sognato per la prima volta di diventare un mago.

‘Dannazione.’

Finora non aveva mai incolpato la propria povertà. C’erano persone che mangiavano meno di lui e quelle che non potevano vivere in abbondanza. Anche se il loro status era caduto, Theo era ancora un nobile ed era riuscito a entrare nella Royal Academy.

Tuttavia, la sua pazienza stava raggiungendo il suo limite.

I reagenti magici che altri studenti bevevano come l’acqua? Theo aveva rinunciato a quelli sapendo che una bottiglia sarebbe costata due mesi del budget della famiglia Miller.

Assumere un altro mago come tutor privato? Non sarebbe stato in grado di permettersene uno anche se avesse venduto la proprietà Miller.

Naturalmente, molti studenti si laurearono senza utilizzare tali metodi. Aumentarono il loro potere magico con il talento naturale e non avevano bisogno di essere insegnati separatamente. Senza talento o senza soldi…

Ci si sarebbe ancora potuto laureare anche se mancava solo una di queste cose. Tuttavia, Theodore Miller non aveva nulla.

“Dovrei tornare indietro.”

Non appena il professore annuì d’accordo, Theo si voltò.

Non era fiducioso di mantenere questa calma fredda molto più a lungo. Il suo viso calmo era già mezzo distorto. Per lo meno, non voleva che il professore vedesse qualcosa di così brutto.

Bang.

La porta si chiuse con un suono più duro di quando era entrato.

Con un’espressione pesante, il Professor Vince guardò verso la porta attraverso la quale Theo era scomparso, ma il professore fece ricadere presto lo sguardo sul libro che stava leggendo. Le pagine del libro non vennero girate per molto tempo.

* * *

Ding!

Si udì il suono della campana nel corridoio. Era un orologio che indicava che era sera.

A causa della magia, il volume era costante, indipendentemente da dove si fosse ascoltato. Gli studenti che alloggiavano nel dormitorio non potevano lasciare la scuola dopo questo periodo, mentre gli studenti che non alloggiavano nei dormitori dovevano andarsene.

Mentre Theo si dirigeva con sguardo assente verso il dormitorio, improvvisamente smise di muoversi.

“… Pensandocii bene, non ho ancora cenato.”

Avrebbe dovuto andare in mensa ora?

Ci pensò un momento prima di scuotere la testa. A causa dell’avviso da ripetente in mano, Theo non aveva alcun appetito. Avrebbe dovuto tornare nel dormitorio e dormire? No, la sua sonnolenza era stata revocata molto tempo fa. Sarebbe stato fortunato se non avesse avuto un incubo mentre dormiva.

Alla fine, i passi di Theo si diressero nello stesso posto di sempre.

Era un posto che raramente aveva visitatori, ed era il posto più comodo per lui nella Bergen Academy: la biblioteca.

Indice|Prossimo

Lascia un commento

error: Content is protected !!