Capitolo 478 – Cercando il Dao

Precedente | Indice | Prossimo

La Setta del Fato Celeste si trovava sul lato orientale del pianeta Tian Yun. Era coperta dalla nebbia.

Nebbia e nuvole riempivano densamente l’area. Guardando da lontano, era come se la setta fosse coperta da strati di nebbia, rendendo impossibile vedere cosa ci fosse all’interno.

Al centro galleggiava un enorme tempio che emetteva una delicata luce dorata.

Sotto il tempio c’erano delle pietre galleggianti che formavano dei gradini che portavano alle montagne sottostanti.

Qui si trovava la setta esterna della Setta del Fato Celeste.

In quel momento, raggi di luce di spada volavano avanti e indietro per la Setta del Fato Celeste. La setta era molto vivace.

Wang Lin era in piedi fuori dalla montagna e guardava il tempio gigante. Fece un respiro profondo e fece un passo avanti.

Poi si trasformò in un raggio di luce bianca e si precipitò in avanti.

Non ci volle molto prima che Wang Lin arrivasse a una grande montagna. Proprio mentre stava per attraversare la montagna, la sua espressione cambiò e si fermò a guardare in lontananza.

“Nuovo arrivato, fermo!” Una voce flebile giunse dalla distanza. La voce era molto semplice, senza alcuna emozione; era impossibile dire se fosse maschile o femminile.

L’espressione di Wang Lin divenne rispettosa. Strinse le mani e disse a voce alta: “Wang Lin del Pianeta Suzaku è qui per salutare il senior Onniveggente.”

“Wang Lin, l’onorevole Onniveggente sa già del tuo arrivo. Tuttavia, per entrare nella Setta del Fato Celeste, anche i discepoli onorari devono superare tre prove. Hai il coraggio di accettarle?”

L’espressione di Wang Lin era molto seria. Non rispose immediatamente, ma chiese: “Quali sono le tre prove?”

“La prima prova è la prova dell’Uomo; questa prova mette alla prova il tuo cuore dao. La seconda prova è la prova della Terra; questa prova mette alla prova la tua coltivazione. La terza prova è la prova del Cielo, che mette alla prova il tuo dominio. Solo superando queste tre prove si può entrare nella Setta del Fato Celeste. Hai il coraggio di farlo?” La voce era ancora chiara, senza alcuna rabbia.

Dopo che la voce ebbe finito di parlare, decine di migliaia di raggi di luce si riunirono per formare un anello di forma ovale davanti a Wang Lin.

Wang Lin sorrise debolmente e disse: “Perché non avrei il coraggio di farlo?” Con ciò, entrò nell’anello ovale.

Nella Setta del Fato Celeste, in cima a un’alta montagna, c’era un albero della Bodhi.

La chioma di questo albero era molto grande; era come un ombrello che poteva coprire il cielo. Chiunque lo guardasse avrebbe sentito il bisogno di adorarlo.

In quel momento, sotto l’albero c’erano tre persone.

La persona di fronte era un vecchio. Aveva un’espressione gentile e i suoi capelli bianchi fluttuavano nel vento. Tuttavia, non dava l’impressione di essere vecchio e anzi emanava una sensazione fuori dal mondo. I suoi occhi erano persino più luminosi di quelli di alcuni giovani nel fiore degli anni.

In particolare, le sue due sopracciglia erano come due draghi bianchi sul viso che si muovevano dolcemente con il vento.

Il suo sguardo guardava in lontananza e mostrava un accenno di età.

Due persone erano in piedi dietro di lui con rispetto. Entrambe sembravano avere circa 30 anni. Uno di loro sorrideva e sembrava molto amichevole. L’altro aveva un’espressione seria; i suoi occhi erano freddi e se ne stava lì senza emozioni.

L’uomo sorridente guardò il vecchio gentile e disse: “Maestro, questa persona è solo un discepolo onorario; perché fargli affrontare le tre prove?”

Gli occhi del vecchio erano come lampi che guardavano in lontananza mentre diceva lentamente: “L’ho accettato come discepolo per capriccio e ho instaurato tra noi il karma di maestro e discepolo. In soli 100 anni, la sua coltivazione ha già raggiunto questo stadio. Non è semplice!”

L’uomo dall’aspetto gentile sorrise debolmente e disse: “Catturare l’attenzione del Maestro è la sua fortuna.”

“Se riesce a superare le tre prove, portatelo al Padiglione della Nuvola Viola!” Il vecchio guardò di nuovo il vuoto, poi fece un passo avanti e scomparve.

L’uomo dall’aspetto gentile e l’uomo dal volto freddo risposero entrambi. Abbassarono la testa in segno di rispetto finché il vecchio non se ne andò.

L’uomo dal volto freddo sogghignò e disse: “Padiglione della Nuvola Viola… Interessante!”

“Fratello apprendista junior Zhou, cosa c’è di interessante?” L’uomo dall’aspetto gentile si rivolse all’uomo di nome Zhou.

“Fratello apprendista senior, stai cercando di mettere alla prova il fratello junior? Il Padiglione della Nuvola Viola non è un luogo in cui un normale discepolo onorario possa soggiornare. Il Palazzo del Cielo Viola e il mio Palazzo del Sogno Viola sono luoghi in cui solo i veri discepoli del nostro maestro possono stare!”

“Temo che il Padiglione della Nuvola Viola sarà presto chiamato Palazzo del Bosco Viola!”

La persona dall’aspetto gentile sorrise e disse: “Quel Wang Lin non è semplice e il maestro sembra essersi davvero deciso ad accettare un altro discepolo. Stiamo per ottenere un altro fratello apprendista. Non è un’occasione di gioia?”

“Fratello apprendista senior, non devi dire ciò che il tuo cuore non pensa.” L’uomo di nome Zhou sbuffò e se ne andò.

In questo momento, era rimasto solo l’uomo dall’aspetto gentile. I suoi occhi erano calmi e contenevano uno sguardo come se non riuscisse a capire completamente qualcosa. Sussurrò tra sé e sé: “Il Padiglione della Nuvola Viola… La scelta del maestro è davvero interessante… Fratello apprendista junior Sun Yun, sembra che il maestro abbia davvero perso la fiducia in te…”

Quanto a Wang Lin, dopo essere entrato nell’anello di luce ovale, la sua vista si offuscò e apparve in un vasto mondo bianco.

Non riusciva a vedere dove finisse questo posto; era come se fosse nello spazio. Stare qui gli provocò un senso di solitudine nel cuore.

Gli occhi di Wang Lin si illuminarono e quel pizzico di solitudine nel suo cuore scomparve.

“Interessante, questo posto potrebbe provocare un cambiamento nel mio cuore.” Wang Lin diffuse il suo senso divino come un matto in tutte le direzioni.

Con il suo senso divino allo stadio iniziale della Trasformazione dell’Anima, in pochi istanti tutto ciò che si trovava nel raggio di diverse decine di migliaia di chilometri apparve nella sua mente.

“La prima prova metterà alla prova il mio cuore dao…” Wang Lin rifletté per un po’.

Proprio in quel momento, una figura sfocata apparve davanti a Wang Lin e iniziò a camminare verso di lui passo dopo passo.

Wang Lin osservò, ma il suo corpo non si mosse.

La figura si avvicinò lentamente, rivelando il suo bel volto. Era Li Muwan.

Li Muwan guardò Wang Lin e rivelò un sorriso felice. Aprì la bocca per dire qualcosa, ma Wang Lin non riuscì a sentire una parola.

Poco dopo, Li Muwan divenne ansiosa e si avvicinò di qualche passo.

Wang Lin guardò Li Muwan e sussurrò: “Questa è la prima prova… un’illusione formata dal mio cuore dao… non è affatto difficile…” Wang Lin emise un sospiro, poi fece un passo e si avvicinò rapidamente a Li Muwan. Le afferrò la vita e sorrise. “Cuore dao, cuore dao…”

Li Muwan rivelò un debole sorriso e scomparve insieme a Wang Lin.

Nella Setta del Fato Celeste, sotto l’albero della Bodhi, il giovane dall’aspetto gentile esclamò e i suoi occhi rivelarono una luce misteriosa.

“A meno che il Maestro non si sbagli, questa persona ha una grande saggezza! Le persone comuni fanno solo due cose per la prima prova: o si calmano per evitare tutto o cercano di sfondare con la forza. Questa persona è davvero interessante; ha deciso di cercare il dao!”

Precedente | Indice | Prossimo

Lascia un commento

error: Content is protected !!