Capitolo 44 – Li Shan

Precedente | Indice | Prossimo

Wang Lin rifletté per un po’ e disse: “Che piani hai? Hai bisogno del mio aiuto per qualsiasi cosa?”

Wang Hao sospirò e disse: “Sei solo al terzo strato. Non puoi aiutarmi perché Lu Yunjie è già al sesto strato. Inoltre, poiché può produrre pillole, è amato dagli anziani. Ho già perso la speranza. Wang Lin, in questi pochi anni alla Setta Heng Yue, tu sei il mio unico amico e il mio fratello maggiore. Se diventerai più forte in futuro, dovrai vendicarmi!” Wang Hao strinse i pugni dopo aver finito di parlare.

Wang Lin fissò Wang Hao e annuì.

Wang Hao sorrise amaramente e disse: “Fratello Tie Zhu, hai bisogno di me per qualcosa? Mentre sono ancora vivo, ti aiuterò quanto più posso. Vuoi alcune Pillole Raccogli Qi? Ne ho un sacco.”

Wang Lin guardò Wang Hao. Rinunciò a chiedere a Wang Hao i materiali di cui aveva bisogno e scosse la testa. Voleva aiutare Wang Hao, ma il nemico era al sesto strato. Wang Lin non era affatto sicuro.

Anche se il suo senso divino era diverso da quello degli altri e aveva praticato la tecnica di attrazione per più di 20 anni, non aveva mai combattuto contro nessun altro umano, quindi non poteva dire con certezza quanto fosse forte.

Wang Hao vide che Wang Lin rimase in silenzio. Accarezzò amaramente i suoi vestiti e disse: “Fratello Tie Zhu, hai più talento di me. Ripensando a quando stavamo facendo la prova, mi sembra un sogno. Il tempo passa troppo velocemente…” Wang Hao sospirò e si voltò per andarsene con un’espressione cupa. Scomparve lentamente dalla vista di Wang Lin.

“In questo mondo della coltivazione, il forte preda il debole…” Wang Lin rifletté profondamente nel suo cuore mentre fissava il cielo.

In quel momento, Wang Lin ebbe un’illuminazione.

La cosiddetta illuminazione non era quella in cui improvvisamente acquisiva comprensione e la sua coltivazione aumentava improvvisamente, ma più come la conoscenza che fu versata nel proprio cervello. Ciò che fu aumentato qui non era la propria coltivazione o anima, ma la propria comprensione di cielo e terra.

Rendersi conto della natura crudele del mondo della coltivazione fu la sua illuminazione. Per essere un coltivatore, si deve avere l’atteggiamento di un coltivatore.

Wang Lin mormorò mentre emetteva un sospiro: “Il forte che preda il debole è davvero la mentalità che un coltivatore deve avere?”

Il suo corpo si mosse e scomparì da dov’era.

Quando stava tornando al giardino delle erbe, l’espressione di Wang Lin cambiò improvvisamente mentre guardava le stanze degli ospiti dove i discepoli della Setta Xuan Dao stavano e camminò pensieroso verso di essa.

Prima ancora di entrare, sentì una voce esagerata dall’interno.

“Devo dire, fratelli della Setta Heng Yue, che questa spada volante che ho è uno dei tesori senza pari della Setta Xuan Dao. Si chiama Spada Denaro del Mezzogiorno. Voi ragazzi vi chiedete per sapere quanti problemi ho speso rubando questa spada. Se qualcuno di voi vuole comprarla, allora dovete giurare di non usarlo nello scambio tra 3 giorni, o non la venderò.”

Qualcuno chiese immediatamente, con dubbio: “Questo tesoro è davvero meraviglioso come dici?”

“Io, Li Shan, non mentirei mai. Se voi non mi credete, allora dimenticatelo. Posso vendere questa spada volante ovunque.”

Wang Lin trovò già questo posto insolito, poiché molti discepoli di entrambe le sette erano riuniti qui. Quando si avvicinò, vide un discepolo di 20 anni della Setta Xuan Dao con in mano una spada fatta di monete che brillavano di blu, parlando in modo pretenzioso della spada.

I discepoli della Setta Xuan Dao nei dintorni avevano tutti espressioni strane sui loro volti. Uno di loro non riuscì più a sopportarlo. Tossì e disse: “Quello che ha detto il fratello junior Li Shan è corretto. Questa Spada Denaro del Mezzogiorno è davvero un tesoro della nostra Setta Xuan Dao, ma devo dire che quella in mano al fratello junior Li Shan è un falso. Tuttavia, ha ancora alcuni usi.”

I discepoli della Setta Heng Yue parlarono tra di loro. Poi, un discepolo al quinto strato camminò in avanti. Wang Lin ricordò che questo discepolo si chiamasse Zhao. Il discepolo Zhao si avvicinò a Li Shan e parlarono tra di loro fino a quando fecero uno scambio, entrambi con dei sorrisi in faccia.

Tra i discepoli interni, ci furono persone che conoscevano la spada e dissero beffardamente: “È solo una semplice spada di ferro con un po’ di oro spirituale rotto e qualcuno ha osato provare a venderlo? Sembra che la Setta Xuan Dao vale solo così tanto.”

Li Shan rispose immediatamente: “Quello che ha detto questo fratello è errato. Il mio fratello apprendista senior ha anche detto che era un falso, ma la tua Setta Heng Yue aveva ancora qualcuno che l’aveva comprato. Questo tipo di cose è meglio comprare per il gusto di novità.”

Il discepolo della Setta Heng Yue che comprò la spada rise e disse: “Fratello Li Shan, quello che hai detto è sbagliato. Non ho comprato questa spada per collezione, ma per darla a mio padre. La mia famiglia alleva maiali, quindi questa spada sarebbe perfetta per uccidere maiali.”

Li Shan non si arrabbiò e disse, sorridendo: “Visto che l’hai già comprato, non m’importa cosa ne fai. Ok, ho ancora un altro tesoro. Si chiama l’invincibile palla di fulmini oscura e puzzolente! Questa cosa è davvero un tesoro. Non sto mentendo. Possiamo anche fare una prova dal vivo.”

Con quello, tirò fuori una palla nera e la gettò a un muro. Con un botto, crepe apparve sul muro. C’era una nebbia oscura nel punto in cui la palla colpì ed emise un cattivo odore.

Li Shan disse, con un volto orgoglioso e sorridente: “Com’è? Quest’invincibile palla di fulmini oscura e puzzolente è la mia personale arma nascosta. Anche se il potere non è forte, se atterra su qualcuno, questa melma è qualcosa che nemmeno io posso lavare via. Soprattutto l’odore, è qualcosa che ho fatto dopo aver raccolto decine di bestie. Chiunque sarebbe disgustato da essa.”

Tutti furono sbalorditi e si fissarono con la bocca spalancata. Qualche discepola si pizzicò il naso e fece qualche passo indietro. Anche Wang Lin fu sorpreso. Inviò il suo senso divino e la sua espressione divenne improvvisamente strana.

I discepoli della Setta Xuan Dao sembravano tutti molto imbarazzati, ma Li Shan era conosciuto nella Setta Xuan Dao per fare cose strane. Nessuno osò prendersela con lui perché nessuno voleva essere colpito da una di quelle bombe puzzolenti.

L’invincibile bomba puzzolente nera e melmosa era davvero famosa nella Setta Xuan Dao. Segretamente, poteva quasi corrispondere ad uno dei veri tesori della setta.

“Allora, com’era? Questa volta, vi sto mostrando il mio asso nascosto, ma devo ancora dire la stessa cosa che ho detto prima; non potete usarlo nello scambio tra 3 giorni, o non ve lo venderò.” Li Shan rivelò un’espressione seria, ma rise segretamente nel suo cuore: “Sciocchi mocciosi, più dico che non dovete usarlo, più è probabile che lo userete nello scambio. Eheh, ci sarà un bello spettacolo da vedere. Gli anziani mi loderanno sicuramente e mi daranno anche qualche tesoro magico.”

Con quello, i suoi occhi si illuminarono e cominciò a gridare.

Precedente | Indice | Prossimo

Lascia un commento

error: Content is protected !!