Capitolo 2 – Immortali

Precedente | Indice | Prossimo

Mentre la carrozza percorreva rapidamente lungo la strada, il corpo di Wang Lin rimbalzò con il terreno irregolare. Tra le sue braccia c’era il pacchetto che conteneva tutte le speranze dei suoi genitori. Stava lasciando il villaggio in cui aveva vissuto per 15 anni.

Il viaggio non sarebbe breve. Wang Lin si sdraiò e si addormentò nella carrozza. Non sapendo quanto tempo fosse passato, fu gentilmente spinto. Aprì gli occhi per guardare in alto per vedere il Quarto Zio, che lo guardò sorridendo e chiese: “Tie Zhu, come ti pensi riguardo al andartene di casa per la prima volta?”

Wang Lin notò che la carrozza si era fermata e sorrise. “Non c’è molto da dire, sono solo un po’ ansioso dato che non so se sarò selezionato dagli immortali o no.”

Il Quarto Zio emise una risata e accarezzò la spalla di Tie Zhu, dicendo: “Ok, non pensarci troppo. Questa è la casa dello zio. Prima vai a riposare, poi ti porto dalla famiglia domani mattina.”

Quando scese dalla carrozza, Wang Lin era di fronte a una casa con tetto a tegole. Poi seguì il Quarto Zio in una stanza. Wang Lin si sedette sul letto, incapace di dormire. Le cose che i suoi genitori, il villaggio, e i parenti disse gli passarono per la mente. Se lo segnò nel suo cuore. Il pensiero di diventare discepolo di un immortale divenne più pesante nella sua mente.

Il tempo passò, un po’ alla volta. Un attimo dopo, il sole gradualmente si alzò. Wang Lin non si riposò molto per tutta la notte, ma era ancora pieno di energia. Con una traccia di paura, seguì il Quarto Zio alla casa principale della famiglia Wang.

Questa fu la prima volta che Wang Lin aveva visto una casa così grande, lasciandolo confuso. Il Quarto Zio disse mentre camminava: “Tie Zhu, devi rendere orgoglioso tuo padre. Non lasciare che i parenti ti ridicolizzino.”

La mente di Wang Lin divenne più tesa. Si morse le labbra e annuì.

Presto, il Quarto Zio lo portò in mezzo al cortile. Il fratello maggiore del padre di Tie Zhu era lì in piedi. Quando vide Tie Zhu, annuì e disse: “Tie Zhu, quando l’immortale arriva, non dare di matto, basta seguire il fratello maggiore Wang Zhuo. Fai tutto ciò che fa.”

Il tono del vecchio era molto duro con quelle ultime parole.

Wang Lin rimase in silenzio. Si guardò intorno e notò che accanto a Wang Zhuo c’era un altro giovane. La pelle del giovane era un po’ scura, la sua corporatura era molto grande, e i suoi occhi mostravano un accenno di intelligenza. C’era un rigonfiamento nella sua camicia, come se stesse nascondendo qualcosa.

Guardò Tie Zhu e fece una smorfia, poi corse e disse: “Quindi sei il figlio del Secondo Zio? Mi chiamo Wang Hao.”

Wang Lin ridacchiò e annuì.

Quando il vecchio vide Wang Lin ignorarlo, divenne molto infastidito e stava per rimproverarlo.

Proprio in questo momento, le nuvole nel cielo improvvisamente si diviserò. Poi una spada di luce improvvisamente scese come un fulmine. Dopo che la luce scomparve, c’era un giovane vestito di bianco i cui occhi erano luminosi e penetranti, che emetteva uno spirito elegante. I suoi occhi freddi spazzarono attraverso i tre giovani, particolarmente al giovane con il rigonfiamento nella sua camicia. Chiese freddamente, “Questi tre sono quelli raccomandati dalla famiglia Wang?”

“Questo è un immortale?” Sotto il suo sguardo, Wang Lin cominciò a sentire freddo. Il suo cuore batté e il suo volto impallidì mentre fissa l’immortale.

Il giovane dalla pelle scura, dopo aver visto l’immortale, mise le mani vicino alle tasche dei pantaloni, mostrando un atteggiamento rispettoso. I suoi occhi avevano un’espressione fanatica.

Solo Wang Zhuo guarda casualmente gli altri e sbuffò.

Il padre di Wang Zhuo si fece avanti rapidamente e rispettosamente disse: “Immortale, questi tre sono i raccomandati della famiglia Wang.”

Il giovane annuì e poi disse con impazienza: “Chi è Wang Zhuo?”

La faccia del vecchio mostrò un lampo di felicità, poi tirò rapidamente Wang Zhuo. “Immortale, questo è mio figlio, Wang Zhuo.”

Il giovane immortale diede a Wang Zhou uno sguardo profondo. Poi il suo volto si illuminò e annuì. “Wang Zhou ha davvero talento; non c’è da meravigliarsi che lo Zio Marziale abbia preso una simpatia per lui.”

Wang Zhou guardò con orgoglio Wang Lin e il giovane dall’aria intelligente e disse con orgoglio: “Questo è naturale. Per diventare immortale, bisogna avere uno spirito forte.”

Il giovane fece un cipiglio, ma scomparve rapidamente. Sorrise leggermente alla direzione di Wang Zhuo, agitò le maniche, prende i tre giovani sull’arcobaleno e scomparve.

Il Quarto Zio guardò nel cielo e mormorò: “Tie Zhu, devi essere selezionato!”

Wang Lin sentì il suo corpo alleggerito, e il vento che gli colpiva il viso gli causò dolore. Ad un esame più attento, notò che era sotto il braccio del giovane, e che stavano volando rapidamente attraverso il cielo. Il villaggio si trasformò in piccoli punti neri mentre volavano rapidamente in avanti.

Dopo solo un po’, il vento fece sì che i suoi occhi si strappassero e diventassero rossi.

“A meno che voi tre non vogliate diventare ciechi, chiudete gli occhi: ” il giovane disse freddamente. Il cuore di Wang Lin si agitò, e rapidamente chiuse gli occhi, impaurito di continuare a guardare.

Dopo un breve periodo di tempo, Wang Lin poteva sentire che il giovane era a corto di fiato e la sua velocità iniziò a diminuire. Poi, in un lampo, il giovane scese rapidamente. Il momento prima di atterrare, il giovane allentò il braccio e i tre giovani caddero a terra.

Per fortuna, la caduta non era forte, così i tre si alzarono rapidamente. Di fronte a Wang Lin c’era una scena paradisiaca, con montagne, fiori, e un fiume. Era una scena davvero idilliaca.

Dritto davanti si trovava una montagna torreggiante, il suo picco coperto di nuvole che nascondeva il suo vero aspetto. Echi di grida di bestie potrebbe essere sentito. C’era un percorso di passi contorti che si snodavano lungo la montagna, come un dipinto, evocando una sensazione di un mondo diverso.

Lontano in lontananza, c’era una sala in cima alla montagna. Anche se era coperto dalle nuvole, la luce brillante fece sì che la gente volesse adorarlo.

Accanto alla sala, c’era un ponte color argento con la forma della luna crescente che collega quel picco con un altro picco di montagna.

Con queste bellezze naturali, questo era veramente degno di essere la posizione della Setta Heng Yue. La Setta Heng Yue era una delle poche sette di coltivazione nel paese di Zhao. 500 anni fa, era la forza principale delle sette di coltivazione nel paese di Zhao e aveva diversi mostri all’Anima Nascente. Tuttavia, con il passare del tempo, si era ridotto alle dimensioni attuali ed era solo in grado di avere a malapena un punto d’appoggio nel mondo della coltivazione.

Tuttavia, per i mortali vicino alla Setta Heng Yue, era ancora una figura sfuggente.

“Fratellino Zhang, sono questi i tre candidati raccomandati dalla famiglia Wang?” Un uomo di mezza età vestito di nero con un atteggiamento immortale scese dalla cima della montagna.

Il giovane mostrò un volto pieno di rispetto e disse: “Terzo Fratello, questi sono i tre giovani raccomandati della famiglia Wang.”

Lo sguardo dell’uomo di mezza età spazzò attraverso loro, concentrandosi su Wang Zhou un paio di volte. Sorridendo, disse: “So che stai per avere una svolta. Gestirò io la prova, vai a coltivare.”

Il giovane accettò, poi il suo corpo si mosse verso la montagna, e scomparve senza lasciare traccia in un batter d’occhio.

Wang Lin fissò la scena davanti a lui pieno di eccitazione. Improvvisamente, notò qualcuno che si stirò i vestiti e si girò. Era Wang Hao. Occhi pieni di emozione, disse: “Qui è dove vivono gli immortali, dannazione. Non importa cosa, io, Wang Hao, devo essere selezionato.” Dopo aver detto così, toccò l’oggetto sporgente nascosto nella sua camicia.

Precedente | Indice | Prossimo

Lascia un commento

error: Content is protected !!