188-“Inizia lo spettacolo!”

Capitolo offerto da

— • — • — • —

Dopo il viaggio fino alla miniera settentrionale e i consecutivi due giorni di negoziazione, Roland riuscì a stabilire un’accordo commerciale con la carovana della Baia-della-Luna-Crescente.

Quando Hogg vide l’efficenza e la velocità del trasporto minerario, mancava poco che i suoi occhi uscissero dalle orbite. Ha perfino richiesto di poter investire nella costruzione di una fabbrica a Border Town specializzata nella costruzione di equipaggiamento minerario. Anche se i profitti sarebbero stati divisi tra i due, Roland dovette declinare l’offerta. Se avesse avuto abbastanza manodopera avrebbe preso in considerazione l’offerta, ma al momento Border Town lacca di abitanti e non di denaro.

Hogg, dopotutto, è un’imprenditore minerario. Anche se possiede svariate miniere e ne gestisce una d’argento a cielo aperto* per il Conte Cambara di Silver City, in quanto a potenza è inferiore rispetto alla carovana della Baia-della-Luna-Crescente in quanto governa un’isola. Comunque sia, Hogg ha firmato un contratto ove fa un’ordine di dieci motori a vapore e un sistema di trasporto minerario completo. La prima metà verrà consegnata prima dei mesi dei Demoni e la seconda metà l’anno prossimo.

*è un tipo di miniera usata per estrarre depositi di risorse minerarie vicine alla superficie.

La potenza della carovana della Baia-della-Luna-Crescente è tale che ha firmato un contratto di 10 anni. Quando sarebbe tornata l’anno successivo, avrebbe portato con se un gruppo di 300 persone composte principalmente da fabbri e carpentieri. La carovana della Baia-della-Luna-Crescente avrebbe pensato al salario mentre Roland avrebbe dovuto pensare a vitto e alloggio. I motori a vapore che avrebbero costruito durante quei 10 anni, sarebbero stati venduti principalmente alla carovana. Superato il decennio, queste persone avrebbero potuto decidere se restare o andarsene. Questo punto, venne discusso molte volte prima di arrivare ad un’accordo.

Non vi era alcun dubbio sul fatto che molti dei lavoratori mandati sarebbero stati dei sostenitori della carovana. Soprattutto visto l’ultimo articolo, la carovana della Baia-della-Luna-Crescente avrebbe fatto di tutto per mandare lavoratori fedeli a loro e sarebbe dura scoprire se metà di loro sarebbe rimasta o meno. Ma per Roland, i lavoratori esperti non erano mai abbastanza. Anche se solo il 10% di loro fosse rimasto, ci avrebbe comunque guadagnato. Il rischio di perdere il vantaggio tecnologico era l’ultima cosa di cui si preoccupava.

Oltre ai motori a vapori, il secondo ordine più grosso era il riadattamento delle navi.

Avrebbero portato due imbarcazioni fluviali insieme ai 300 artigiani e la carovana della Baia-della-Luna-Crescente sperava che Border Town potesse trasformarle in piroscafi a pale alimentate a vapore. La modifica di una sola di queste imbarcazione verrebbe a costare intorno ai 1’800 Reali d’oro e per due supererebbe largamente la spesa dell’ordine fatto da Margaret per i motori a vapore. In contrasto, anche se ha ricevuto un’ordine di tre set di tazze, il guadagno fu di poco inferiore ai 300 Reali d’oro. Il guadagno sarebbe stato ancor meno se Roland non avesse aumentato il prezzo di queste tazze di dieci volte rispetto al supermercato. Questo gli fece chiaramente capire la differenza di profitto tra prodotti industriali e prodotti civili. Se i prodotti civili non venissero prodotti in larghe quantità, allora era meglio venire incontro alle necessità dei locali.

A gran sorpresa del Principe, corazze di ferro e loro applicazioni vennero snobbate. A cena, Margaret gli fece comprendere il motivo “Anche se le vostre corazze sono molto economiche, la produzione è troppo bassa. Per rivenderle, escludendo costo di trasporto e tasse, il profitto sarebbe di 5 o 6 Reali d’oro. Inoltre, le vostre corazze sono prodotte usando un martello idraulico giusto? O con il motore a vapore? Comunque, questa corazza ha un prezzo fisso ed è costoso soprattutto per la qualità del ferro e non della manodopera usata per farle.” fece una pausa “Per noi sono inutili. Per i mercanti marittimi, le guardie del corpo e i marinai raramente indossano corazze pesanti, poiché li trascinerebbe a fondo se dovessero gettarsi in in acqua. Per molti di loro, è un d’ostacolo nonostante la protezione offerta.”

“Lo stesso vale per gli strumenti agricoli. Se otteneste una grossa quantità di ferro economico, il prezzo di tali strumenti si abbasserebbe ma non abbastanza rendendone difficile trovarne un vantaggio rispetto all’equivalente locale. Al contrario, il prezzo di quelle tazze colorate non è fisso e se ad un nobile piacciono, avrebbe pagato non poco per ottenerle.”

“Capisco.” Roland ci pensò per un momento e comprese che il ragionamento non faceva una piega… Per comodità come armature e strumenti agricoli con un prezzo fisso, il costo dei materiali è quello che pesa di più nella scelta del prezzo e quindi rende difficile la possibilità di abbassarne il prezzo. Le sue corazze e strumenti agricoli erano più economici a causa dell’efficenza ottenuta usando il motore a vapore invece del martello idraulico. Sfortunatamente, questa differenza non era sufficiente per attirare l’attenzione dei grandi mercanti.

E queste corazze bianche rivestite con il rivestimento anti-impatto sono anche parte dell’equipaggiamento ultimamente adottato dalla Prima Armata. Se la produzione di ferro non aumenta, diventerebbe impossibile venderle in grosse quantità.

*****

La tanto attesa Prima della recita era ormai vicina.

Nel pomeriggio, nonostante Roland avesse fatto demolire gli edifici circostanti e l’avesse ampliata il doppio, la piazza centrale era talmente affollata che nemmeno una goccia d’acqua sarebbe potuta passare.

Per promuovere l’opera, Roland cominciò a pubblicizzarla con una settimana di anticipo. Oltretutto, ordinò al Ministero dell’Agricoltura di far vedere la recita anche alle persone delle zone circostanti e ai servi della gleba.

Roland, in quanto Lord, ovviamente aveva il posto migliore. In direzione del palco, Karl aveva preparato un palco di legno provvisorio composto da tre file e che poteva ospitare un centinaio di persone. Roland si sedette nel mezzo di queste tre file su cui un lato vi era seduta la Witch Union, con Anna seduta al suo fianco, mentre sull’altro lato vi erano i mercanti, con Margaret vicino a lui.

Le altre due file erano destinate agli ufficiali del municipio e ai loro apprendisti.

Per ragioni di sicurezza, le persone intorno al palco erano soldati della Prima Armata e avrebbero fatto da divisore tra i civili e il Principe, mentre guardavano la recita.

Alle quattro del pomeriggio, il sole non era particolarmente caldo e c’era una leggera brezza generata occasionalmente da Wendy. Tutti i presenti sul palcoscenico si godettero questo trattamento da VIP.

Con lo scrosciare degli applausi, gli attori salirono sul palcoscenico uno ad uno.

A dir la verità, Roland non era certo di che tipo di effetto avrebbe generato la Prima. Dopo aver dato il copione ad Irene, non se ne era più preoccupato. Il reclutamento e le prove erano sotto la responsabilità di Irene e Ferlin. Se si guarda al passato, Irene è una novellina in quanto ha recitato soltanto una volta. Quanta sarebbe stata la sua esperienza? I suoi amici potrebbero essere attori che non hanno mai avuto l’opportunità di recitare sul palco del teatro di Longsong.

In altre parole, questa era una nuova recita totalmente diretta, pianificata ed eseguita a un gruppo teatrale novizio.

Tuttavia, a Roland il fallimento non preoccupava più di tanto. La recita non era stata pensata per vendere biglietti o quanto fosse stato steso bene il copione. Serviva ad instillare una nuova ideologia e sarebbe stata messa in atto più di una volta. Se non eseguono una buona performance, per quella successiva avrebbero fatto dei miglioramenti.

“Capisco il motivo per cui siete molto confidente per questo spettacolo.” esclamò Margaret improvvisamente. “Avete invitato miss May!”

Roland ne rimase sorpreso “Chi?”

“May! Non ditemi che non la conoscete. Oh, mio Dio, prima che venissi qui l’ho vista recitare nella Capitale.” Margaret schioccò le labbra. “È una delle migliori attrici sia nel comprendere il ruolo e crearne i sentimenti che ne derivano. La sua performance ne ‘La cerca dell’amore del principe’ ha commosso talmente tante persone da farle piangere e perfino Kajen Fels l’ha lodata!”

Chi è Kajen Fels? Roland frugò nella sua memoria solo per non trovare alcuna familiarità.

“…Vostra Altezza, venite davvero dalla Capitale?” chiese Margarett sbattendo le palpebre, “Scusate se ve lo chiedo, ma a parte i membri della corte, qual’è la persona con cui siete più familiare all’interno della Capitale?”

“’Magic hand’ Yorko.” borbottò Roland realizzando di aver dato la risposta errata.

“Oh.” la signora mercante gli rivolse uno sguardo molto eloquente “Il casanova più famoso. Ho sentito dire che gli basta una mano affinché una donna non si dimentichi di lui… lo conosco.”

“Con una sola mano?” Anna si girò e chiese “Perché?”

“No… niente…” disse roland con una mano sulla fronte, “è meglio se invece ci concentriamo sullo spettacolo.”

← 187-Nuova organizzazione degli affari

189-Stelle e fiori →

Lascia un commento

error: Content is protected !!