183 – Piano di costruzione distrettuale

“Cos’è questo?” Chiese Nightingale guardando la pietra nera e lucida sul tavolo.

“Ossidiana.” Roland non alzò nemmeno la testa, completamente occupato a concentrarsi sul disegno del progetto.

“Os … che tipo di pietra?”

“No, stavo solo dicendo assurdità.” Sospirò, guardando leggermente la forma e il colore della pietra, solo i fantasmi sapranno che cos’è questo, ah . Dopotutto, non era un ingegnere geologico (tl non so che lavoro sia) anche se aveva un metallo puro proprio di fronte a lui, non c’era ancora garanzia di poterlo identificarlo, ancor meno da come appariva il minerale.

La conoscenza che aveva nella sua testa gli diceva solo che la maggior parte dei minerali era una complessa composizione di composti; diverse impurità li davano diversi colori. Per esempio il minerale ferro poteva essere composto da: ematite, pirite e siderite, guardando solo l’aspetto esteriore, si era migliaia di chilometri di distanza dalla verità.

Soprattutto la pirite, che a volte mostrava una lucentezza metallica giallo chiaro, che portava alla situazione in cui veniva spesso identificato come oro, così fi soprannominato: l’oro dei pazzi.

Per quanto riguarda la loro resistenza al calore … i composti stessi non avevano un punto di fusione fisso, questo era legato alle proprie impurità e dagli elementi di cui sono costituiti, quindi usando la sola temperatura, non era ancora possibile distinguere tra tutte le diverse varietà. Inoltre, anche se gli elementi metallici esistessero nel loro stato ionico, finché non si conoscesse il suo metodo di purificazione, la fusione sarebbe stato inutile.

“Esiste davvero qualcosa che non conosci?” Chiese Nightingale stupita.

“Ci sono un sacco di cose del genere” Roland posò la piuma e si preparò una tazza di tè nero “vuoi bere qualcosa?”

“No” agitò la mano per rifiutare. “Ah! Questo sì, la carne secca non è deliziosa quanto il pesce saltato, sarebbe meglio se mettessi un po’ di pesce saltato nel comodino più tardi. ”

Tl: immagino saltato in padella.

“…” Per un attimo Roland rimase in silenzio, poi decise che sarebbe stato meglio se avesse fatto finta di non averla sentita.

Riguardo alla pietra, intendeva darlo a Kyle Sichi e lasciare che lei si occupasse della questione. Dopotutto, i minerali erano radioattivi in ​​una certa misura, quindi collocarli nel suo ufficio solo per decorazione non era una buona scelta.

Recentemente, dopo che l’abilità di Soraya si evolse, aveva improvvisamente scoperto che c’erano molte nuove cose che ora poteva creare.

Il primo dei quali sarebbe stato un sistema idrico, che avrebbe migliorato notevolmente il tenore di vita dei residenti. Pensando come i residenti, che sarebbero tornati a casa coperto di sudore dopo una giornata impegnativa: ma quando volevano pulire i loro corpi appiccicosi, scoprono che il serbatoio d’acqua è vuoto, il che significava avrebbero dovuto andare al pozzo più vicino per andare a prendere dell’acqua, questo tipo di situazione doveva essere brutto.

Inoltre, Roland era molto stanco del processo di dover sempre prendere un secchio d’acqua quando voleva lavarsi la faccia o lavarsi le mani. Inoltre, aveva la sensazione che ci sarebbero alcuni parassiti che crescessero nell’acqua dopo alcuni giorni trascorsi all’interno del serbatoio; per non parlare del fatto che raramente il serbatoio dell’acqua veniva pulito forse neanche una volta al mese. E quando guardò meglio, oltre il sedimento sul fondo del serbatoio dell’acqua, vide anche alcuni bruchi simili a creature che volavano.

Nel caso in cui avessero usato una torre d’acqua per la loro fornitura d’acqua, non ci sarebbero ulteriori difficoltà tecniche. Potevano semplicemente usare un motore a vapore per pompare l’acqua del fiume Redwater direttamente nella torre dell’acqua, e da loro potevano contare sul principio principio sifonico per far scorrere l’acqua attraverso i tubi in ogni casa, con ciò avrebbero formato un’infrastruttura per un sistema automatico d’approvvigionamento d’acqua. Il motivo per cui Roland non l’aveva messo in pratica fino ad ora era perché … mancavano dei materiali.

Tl:In Fisica un sifone è tubo riempito di liquido, curvo nella forma di una “U” invertita con le estremità disuguali, in cui si produce una corrente a causa della differenza nel peso del liquido che occupa entrambe le estremità.
Tl:esperto fisico, idraulico che altro manca??

Se usassero tubi di approvvigionamento d’acqua fatti di ferro o rame, che non avessero nessun trattamento anti-ruggine, i tubi si trasformerebbero in rottami di ferro nel giro di pochi anni. I tubi di ottone erano perfetti per i tubi, erano resistenti alla corrosione e le loro pareti interne non erano tossiche e con i loro ioni di rame sarebbero anche sterili. Ma da dove avrebbe dovuto prendere i soldi per produrre questi tubi? La produzione nella Miniera del Pendio Nord, era ben lontana dall’essere sufficiente per essere scambiato per prodotti di lusso. Anche all’interno delle generazioni successive, le tubature dell’acqua in rame di alta qualità sarebbero ancora considerate come prodotti utilizzabili sono nell’ aree residenziali di fascia alta.

Attualmente Border Town non era solo in grado di esportare il minerale. Erano persino dipendenti da fonti esterne per soddisfare le proprie richieste. Quindi, che si trattasse di tubi di ferro o tubi di rame, Roland era molto riluttante a usarli per qualcosa che non dava molti benefici ma era semplicemente per il suo piacere di ottenere un sistema di approvvigionamento d’acqua.

Ma ora era diverso, con la magia rivestimento di Soraya che riusciva a far uscire le tubazioni dal nulla. Con la sua magia, potevano facilmente fabbricare tubi per l’acqua, per esempio prendendo un tubo di ferro come uno stampo, avvolgendolo in carta e poi facendolo in modo che Soraya lp ricoprisse di rivestimento. In seguito, avrebbero dovuto solo estrarre lo stampo e prenderebbero il tubo. Anche se questo tipo di tubi non fosse stato resistente alla pressione, sarebbe sufficiente fintanto che i tubi dell’acqua fossero collocati in un fossato coperto.

Secondo, sarebbe la creazione di un sistema di somministrazione di energia (elettricità insomma) … Aveva paura che non ci fosse modo di diffonderlo in tutta la città in breve periodo di tempo, ma lasciare che il castello brillasse in piena luce era sempre stato qualcosa che Roland avrebbe voluto fare. Dover leggere libri usando la debole illuminazione di una candela non era sol per gli occhi, ma causava anche a loro un grande danno. Inoltre, l’estate sarebbe arrivato presto con le sue temperature calde anche durante le notti. Se poi dovevano anche accendere candele e torce, che atmosfera sarebbe stato allora?

Al giorno d’oggi, con generatori e cavi, non vi volle molto tempo prima che il castello potesse entrare nell’era elettrica in anticipo sui tempi. Per quanto riguardava i cavi delle lampade … Roland ricordava vagamente che l’uso di filamenti di bambù carbonizzato al posto del tungsteno era comunemente usato per produrre incandescenza. E il bambù non era una rarità, nella foresta a sud del fiume Redwater, lì c’erano molte cose da scoprire.

Tuttavia, ciò di cui la Border Town aveva maggiormente bisogno erano le fonderie (tl:i forni per fondere il metallo, non mi ricordo come si chiamano?). La quantità prodotta di ferro era direttamente correlata alla scala della sua produzione meccanica e della produzione di armi, entrambe necessarie per la sopravvivenza della città.

“Stai disegnando una … torre?” Nightingale si sedette al tavolo e chiese incuriosita.

“Circa” annuì Roland, “ma dentro è vuoto e può essere riempito con combustibili e minerali. Ha la stessa funzione di un forno e può essere usato per fondere il minerale di ferro in ghisa.”

Questa era la versione migliorata dell’antico altoforno, una fornace verticale. (Tl: quelle alte che sembrano pozzi in superficie.)

Per capire il piano di Lesya per un forno verticale, Roland aveva visitato il cantiere e aveva dato un’occhiata, a dire il vero, con l’eccezione che la sua capacità era troppo piccola e la temperatura che poteva raggiungere era troppo bassa, la sua struttura era molto simile a un altoforno, e se Soraya non avesse sviluppato la sua magia, dando alla città la possibilità di produrre mattoni che riflettevano il calore, Roland aveva intenzione di costruire una dozzina di forni a pozzo.

Ma ora, dove avevano mattoni resistenti al fuoco, dovevano naturalmente prendere in considerazione un forno che potesse raggiungere una temperatura più elevata e avere una produzionr superiore rispetto all’altoforno.

L’altezza del nuovo forno a pozzo era di circa otto metri, abbastanza da avere una capacità quattro volte superiore a quella del vecchio altoforno. La fornace era a forma di torre e la sua parte più grande era larga tre metri. Per evitare il crollo della torre, aveva installato alcuni supporti nella parte inferiore. Le pareti del forno erano relativamente sottili, con uno spessore di mezzo metro e lo strato più interno sarebbe stato ricavato dai mattoni resistenti al calore di Soraya. Contemporaneamente avebamo anche un foro di ventilazione attraverso il quale una macchina a vapore forniva continuamente aria fresca.

Per sfruttare appieno la potenza del motore a vapore, Roland aveva anche progettato un set di attrezzature per l’alimentazione automatica per l’altoforno (sarebbe il forno a pozzo, ma in quanto a altoforno migliorato si può chiamarla così), che includeva una strada ripida per un carrello (tl: meglio di così non so, sapete quei carrelli nelle miniere, le rotaie, sono quelle) e una porta mobile nel fondo del carrello di materiale unico.

Con l’aiuto di un motore a vapore il carrello si arrampicava fino alla cima del forno, lì il fondo del carrello veniva inseriva in un gancio, aprendo la bocca di scarico e scaricando il combustibile o il minerale nella fornace. Per questa era, questo sistema poteva essere considerato il miglior metodo possibile.

A differenza dei vecchi alto forni le loro grandi aperture e il basso calore, il suo nuovo forno, una volta avviata la produzione, non si sarebbe fermato a lungo. Anche se avrebbero dovuto alimentarlo continuamente con carburante e minerali, la sua produzione sarebbe stata molto più alta di quella della fornace di Lesya. Finché costruivano cinque o sei di queste fornaci, la produzione di ghisa nella città si sarebbe moltiplicata.

*****

Quando Roland finì di disegnare tutti i progetti, si sfregò i polsi doloranti e prese una scatola d cassetto del tavolo e la spinse davanti a Nightingale.

La sbalordita Nightingale non sapeva cosa aspettarsi “Questo è …”

“Ah … avevo intenzione di dartelo prima, ma incidere il modello ha richiesto un po ‘di tempo, dopotutto, non sono molto bravo con le macchine in fabbrica.” Roland sorrise, “Dovresti aprirlo e dargli un’occhiata. ”

Finita la conversazione, allungò la mano per aprire la scatola, e non fu in grado di sopprimere un sussulto di sorpresa.

Guardando dentro vide due revolver che erano completamente diversi dai prototipi usati da Carter. Le due pistole erano fatte di argento lucido e lucidate così tanto che poteva vedere il proprio riflesso all’interno. Inoltre, il suo corpo e la sua impugnatura erano incisi con motivi delicati, in cima alla canna aveva persino inciso il nome di Nightingale: “dedicato a Veronica”.

Questa idea era già nella mente di Roland da molto tempo. Rispetto alle fastidiose armi di prima, il revolver di nuova concezione era perfetto per lei. Che fosse la propria (nel senso penso che non gli esplodesse in mano) sicurezza o il loro tasso di fuoco, era tutto di alto livello. E ora, dopo aver dato armi così potenti a una con un’agilità come Nightingale, Roland non vedeva l’ora che arrivassero i risultati.

“Grazie” con un grande sorriso sul viso, raccolse le due pistole, saltò giù dal tavolo e si mise direttamente nella posizione di tiro. “Mi insegnerai come usarli?”

“Ovvio” Roland annuì, vedendo Nightingale nel suo vestito da assassino bianco con un sorriso splendido e abbagliante, lo fece capire immediatamente cosa significava essere bella fino al punto di non avere amici, “Usarli non è difficile, come sempre quando riescì ad avvicnarsi al bersaglio, devi solo premere il grilletto e gridare: “è mezzogiorno”. ”

Tl: fissato di Overwatch

← 182-Forno a tino

184-Personalità →

error: Content is protected !!