159 – La più potente delle persuasioni

Capitolo offerto da

— • — • — • —

Prima che Roland iniziasse la riunione, aveva già sentito tutto quello che si erano dette Wendy e Ashes.

Non si aspettava che Tilly Wimbledon sarebbe divenuta improvvisamente il leader di un’altra organizzazione di Streghe. Non solo, aveva messo su tutto questo di fronte a tutti loro. No, lei aveva anche raccolto la maggior parte delle Streghe in tutto il regno; ma la cosa che più lo fa arrabbiare, è che ha cercato di affondare i suoi artigli nel suo suo territorio.

Secondo le informazioni raccolte da Nightingale, la Strega di fronte a lui è una Straordinaria e la sua capacità, molto probabilmente, è da combattimento.

Ogni Strega che apparteneva al tipo Straordinario doveva essere trattata con la massima cura. Così, quando Roland si stava incontrando con Ashes nel suo ufficio, non solo Nightingale si era nascosta nella sua nebbia, ma anche Anna era nelle vicinanze. Aveva messo su diversi e piccoli incendi neri intorno alla scrivania, tutti completamente invisibili ad occhio nudo. Se Ashes avesse avuto il coraggio di caricarlo, sarebbe stata sicuramente tagliata a pezzettini.

Anche così, Ashes rimane una Straordinaria. Ancora non indossava il medaglione del Castigo Divino, ma una volta che avesse indossato una di quelle pietre, il potere scaturitosi sarebbe stato veramente distruttivo. Fortunatamente il medaglione era odiato dalla maggior parte delle Streghe e lei, molto probabilmente, stava prendendo in considerazione questo aspetto. Quindi Ashes non si era portata dietro una tale pietra per cercare di conquistare le Streghe di Border Town.

“Le tue Streghe? Non essere così arrogante, le persone non sono tuoi effetti personali!” Dichiarò Ashes con freddezza.

Roland fu scosso dalle sue parole inaspettate, questa era la prima volta che sentiva la sensazione di sconfitta nel corso di una battaglia di parole. Era abituato a definizioni come ‘la mia gente’, ‘i miei cittadini’ e simili, ma ora doveva improvvisamente affrontare delle critiche democratiche, facendolo sentire estremamente imbarazzato. Anche se le sue parole erano normali, era la prassi di quest’epoca. Non c’era niente di male nell’uso di parole come ‘territorio’ o ‘Lord’ e insistere su questo punto davanti a Nightingale e Anna, non sarebbe stato saggio. Sembra che queste parole abbiano portato ad un’emozione errata.

Così, tossì due volte e cercò di portare il discordo in una direzione positiva per se stesso: “Non ho mai pensato a loro in quel modo, rimangono nella città perché lo vogliono. Ma devo sottolineare, che io stesso credo che questo posto sia ancora il posto migliore permettergli di vivere come desiderano. Vivere nei fiordi come hai offerto, rappresenta non poche difficoltà, per dirne una il viaggio stesso sarebbe molto pericoloso, il clima è imprevedibile, dovendo sempre temere tsunami o tempeste perineali. Semplicemente non è il luogo adatto per vivere.”

“Ma almeno, lì il potere della Chiesa sarebbe minimo. Inoltre, le Streghe possono contare sui loro poteri per creare le loro case, sicure contro eventuali catastrofi naturali, ma non c’è modo in cui ci si può fare scudo contro il medaglione del Castigo Divino, per non parlare dell’Armata.” rispose Ashes senza pietà “Sai quanto sia stato stupido spargere quella voce? Diffondere la notizia delle tue Streghe porterà solo ad una visita da parte della Chiesa. Per quanto mi riguarda, non c’è modo di vincere contro l’Armata del Castigo Divino. Ora, la scelta giusta sarebbe quella di consentire alle tue Streghe di lasciare questo territorio in modo da poter evitare la tragedia che le vostre azioni stanno scatenando.”

Wendy gli aveva già raccontato dell’Armata, in modo da sapere che forza usare per convincerla con le parole. Certo, avrebbe potuto anche semplicemente ignorare Ashes, ma in quel modo, lui è come se avrebbe rinunciato alla combattere per le Streghe sotto l’influenza di Tilly Wimbledon. Così, nonostante avesse solo una piccola speranza di raggiungere il suo obiettivo, voleva tentare il colpaccio.

“Sei in grado di combattere contro diversi soldati dell’armata, allo stesso tempo?” Chiese Roland.

Il volto di Ashes divenne perplesso, ma alla fine alzò tre dita, “Tre soldati. Sono in grado di sconfiggerne tre in una volta.”

“Allora facciamo una lotta”, disse Roland diventando serio. “Laciamo che sia questo test a dirci se sono in grado di vincere contro l’armata o meno.”

“Che cosa vuoi dire?” Ashes rimase stordita per un attimo, il suo viso freddo infine, mostrò un’espressione diversa dalla sua solita faccia.

“Un test. Una lotta uno contro uno”, disse Roland, sottolineando parola per parola, “Se sono in grado di batterti, dovrai accettare il fatto che sono in grado di oppormi alla Chiesa.”

“Io e te? Oppure… oppure vuoi che una delle tue Streghe prenda il tuo posto?”

“Non sarò io e neanche una Strega. I soldati dell’Armata indosseranno quasi sicuramente un medaglione del Castigo Divino“, Roland sorrise ”Il tuo avversario sarà un cavaliere qualunque.”

Anche se se ne pentiva un po’ di non poter partecipare personalmente, l’avversario è una Strega con una forza militare da non sottovalutare. In base alla descrizione di Wendy, lei da sola era abbastanza potente da farsi strada attraverso un intero convento e alla fine, sfuggire dall’Armata del Castigo Divino.

Anche combattendo solo con una spada di legno o a mani vuote, lei sarebbe stata straordinariamente letale. La reale efficacia di un revolver era ancora sconosciuta. E per motivi di sicurezza, aveva deciso di dare a questo grande compito a Carter. Se fosse stato in grado di mettere le mani su un AK47, l’avrebbe affrontata lui stesso.

“Un Cavaliere…” Ashes tornò ad indossare la sua originale maschera di indifferenza. “Se vinco, lascerai che le Streghe mi seguano?”

“Certo che no, dopo tutto non puoi offrire lo stesso. Nel caso avrei vinto, sicuramente non avresti portato Tilly e tutte le sue Streghe a Border Town, giusto?”

“In tal caso, quale sarebbe il significato del nostro duello?”

“L’ho già detto in precedenza, non è un duello è una prova.” Roland la corresse, “Il significato sta nel fatto, che di fronte al potere della Chiesa non sono senza possibilità. Inoltre, quando ritornerai ai Fiordi ricorderai, che al di fuori di questi, ci sono anche i territori occidentali e più precisamente Border Town, che possono fornire alle Streghe un luogo per vivere. Naturalmente se vinci, potrebbe essere che Wendy inizierà a persuadere gli altri, che sarebbe molte più utile andarsene.”

“Io non perderò,” dichiarò Ashes. “Ora chiama il Cavaliere.”

“Non ora.” Roland agitò la mano, “Si terrà tra una settimana. Devo fare i preparativi necessari prima, fino ad allora puoi vivere liberamente nel castello. Vivere con le altre Streghe o in mezzo alla gente di Border Town. E in quanto Strega, forse sarai anche in grado di cambiare la tua opinione senza aver bisogno di una lotta.”

“…” Ashes guardò il Principe freddamente per un lungo periodo di tempo, ma poi annuì “Hai ragione, forse non dovrò aspettare per sette giorni. Cambieranno la loro visione, lasciando liberamente Border Town insieme a me.”

Roland scrollò semplicemente le spalle in risposta.

Quando l’altra era già alla porta, improvvisamente le chiese ancora una volta, “Può essere che ti ho già visto da qualche parte?”

Anche se era sicuro di non aver mai visto il suo volto prima, la sua statura mentre la guardava da dietro, gli dava una strana sensazione di familiarità. Roland poteva anche ricordare qualcosa, un senso di familiarità che sembrava provenire dal… dal tempo che aveva vissuto nel palazzo del Re.

“Non te l’ha detto la guardia?” Ashes non dovette nemmeno guardarlo. “Se non fosse per Tilly, che mi ha fermato in quel momento, ho paura che avresti avuto la sola mano sinistra.”

Nel momento in cui la porta era chiusa, Nightingale apparse di fronte a lui e chiese con voce gelida, “Le hai toccato il suo sedere una volta?”

“Cosa?” Roland rimase sorpreso, “Non riesco a ricordare di aver mai visto una persona così nel palazzo e che cosa intendi con ‘toccato’? ”

Nightingale mostrò uno sguardo insoddisfatto, riferendosi chiaramente a ‘Tyre’. Che cavolo le prende. Anche se ho davvero toccato il sedere della cameriera, se rispondo a questa domanda ho paura che avrei mostrato alcuni difetti, inoltre, sento di aver fatto qualcosa di sbagliato con le mani! Ma infondo, io non mi preoccupo delle vostre abitudini!

“Ehehm!,” Anna interruppe la loro conversazione. “Sei sicuro che Carter sarà in grado di batterla? Se fallisce, può influenzare la fiducia delle altre Streghe“.

Fortunatamente, sembrava che Anna fosse ancora calma, Roland fece un sospiro di sollievo, “Anche se una Strega potenziata non venisse influenzata dal medaglione, lei deve ancora combattere con il proprio corpo. Confrontando questo con il fuoco rapido delle armi da fuoco, i limiti del corpo saranno sempre troppo grandi. Penso che le probabilità di vincere siano almeno del 70%.”

Però dovrà completare la costruzione delle munizioni entro una settimana.

← 158-Ashes II

160-Il confronto →

error: Content is protected !!