139 – Il potere del Diavolo

Capitolo offerto da

— • — • — • —

Quando Barov tornò nel suo ufficio in Municipio, chiuse la porta dietro di sé.

Mio Dio, i brividi scesero lungo la schiena e immediatamente afferrò il Medaglione del Castigo Divino che aveva appeso al collo, sentendosi più al sicuro. Sembra che Sua Altezza Reale sia davvero posseduto dal demonio. In precedenza aveva pensato che fosse solo una sorta di speculazione folle ma ora era sicuro, che quello con cui aveva appena parlato non era il quarto Principe.

Barov poteva ancora accettare i suoi enormi cambiamenti di carattere, ma com’era possibile portare così tante nuove conoscenze su argomenti di cui non aveva trattato? Una cosa del genere accadeva solo nei miti e nelle leggende ed era sempre Dio che aveva posseduto un corpo mortale, per condurre l’umanità fuori dalla loro situazione. Ma da quando il diavolo poteva amorevolmente fare le stesse cose?

Se Roland Wimbledon agiva come un Re e si occupava della gestione del suo territorio (anche se era una situazione inconcepibile), Barov non sarebbe stato troppo sorpreso di sapere che le informazioni sul quarto Principe ignorante ed inutile, si rivelassero essere false. Ma poteva sempre trattarsi di un inganno. Dopotutto, era sempre possibile che qualcuno gli avesse segretamente insegnato come governare una città o anche un paese.

Ma Barov non aveva mai sentito parlare di idee o programmi che fossero usciti dalla bocca del Principe. Eppure, in precedenza aveva lavorato per vent’anni nel municipio della Capitale, diventando anche il vice-Ministro delle Finanze, quindi aveva una profonda conoscenza sull’organizzazione e gestione di un municipio. Come Ministro, era stato responsabile di molte aree e aveva anche fatto numerosi accordi segreti, ma non aveva mai tradito i suoi principi.

Il Re aveva emesso un decreto, cui un Ministro poteva decidere come lavorare. Così, ogni Ministro aveva il suo potere e tutti avevano finito per gestirsi in modo diverso. Ad esempio, il Ministro responsabile per la difesa del Re aveva centinaia di cavalieri e mercenari sotto il suo controllo. Allo stesso tempo, quelli a capo di un’organizzazione clandestina avevano avuto un sacco di influenza. Quando queste forze cominciavano a scatenarsi, il più delle volte erano dei veri criminali, anche come nobili sarebbe stato presto divenuto difficile rimanere in città. Potevano aspettare solo che il Re li mettesse in prigione.

Ma questo non accadeva solo a King City, anche le altre città erano nella stessa situazione.

Quindi, se si voleva diventare un Lord o un Re, la cosa più importante di cui si aveva bisogno era un’aristocrazia forte o altri con un background influente.

Se non avevano abbastanza soldi per reclutare gli uomini, potevano usare qualsiasi altra mezzo? E più gente controllavano, tanto più sarebbero stati valutati dagli altri, dopo tutto con così tante persone non poteva essere sbagliato, giusto?

Ma l’approccio del Principe aveva completamente sovvertito il concetto di Barov. Era ancora il Ministro e aveva ancora i suoi apprendisti, ma tutti gli altri erano stati assunti direttamente e pagati dal Municipio. In altre parole, anche se fosse morto, lo si poteva facilmente sostituire con una nuova persona, o direttamente promuovere una persona sotto di lui.

Si trattava di un sistema completamente nuovo per lui, Barov era ormai sicuro che si stava implementando un nuovo sistema politico per il Regno di Graycastle.

Alcune persone potevano pensare che questo fosse solo una specie di pio desiderio di Roland, o che Roland credeva di essere infallibile. Ma Barov non la pensava così, prese una penna scrisse tutti i requisiti imposti da Sua Altezza.

Osservando il piano, tutto sembrava intrecciarsi e anche i più piccoli dettagli erano stati presi in considerazione.

In primo luogo, avrebbe dovuto gestire cibo e acqua per promuovere tutti i progetti.

Naturalmente Barov sapeva, che con un controllo più forte sul popolo, le istruzioni impartite dal Lord sarebbero state eseguite più velocemente. Ma farlo in questo modo… sarebbe anche aumentato notevolmente il carico di lavoro per la gestione, da qui la decisione di avere quante più persone in grado di leggere e scrivere? Inoltre, questo avrebbe anche notevolmente aumentato le entrate del Lord, ma pochi Lord sarebbero stati in grado di farlo.

E poi rivolse la sua attenzione al secondo progetto di Sua Altezza, il reclutamento di civili per il Municipio e la formazione di tutti i civili.

Quando Barov pensò a questi due progetti, non riuscì a trattenere un brivido.

Se Sua Altezza riuscisse ad implementare tutto ciò, come crescerà Border Town?

Qualsiasi civile sarà in grado di leggere e scrivere e fintanto che il Municipio vuole aumentare la propria forza lavoro, sarebbe stato in grado di trovare un gran numero di personale adeguato. E con la possibilità di ampliare il Municipio questo, a sua volta, promuoverà l’accesso universale al sistema educativo. Ottenere una posizione gratificante e allo stesso tempo ottenere un aggiornamento sociale. Sicuramente ci sarà anche l’intenzione di mandare i figli al college.

Inoltre, con tutte le compensazioni del Comune, i civili non avranno più bisogno di lavorare tutto il tempo per avere abbastanza da mangiare, il che porta alla rottura della situazione che solo la nobiltà può andare alla capitale per servire come funzionari amministrativi.

Non v’è alcun dubbio che solo il Diavolo è in grado di elaborare un sistema così rivoluzionario.

Barov fece un respiro profondo, prese il Medaglione del Castigo Divino tra le sue mani, ora c’era solo una domanda, poteva essere buono il Diavolo?

Se qualcuno avesse detto che il Principe era malvagio, sarebbe stato il primo a difenderlo.

Ai suoi occhi, le azioni del quarto Principe erano le mosse di un Re saggio. Anche di quei Re delle leggende del passato non era mai importato tanto della vita dei civili. Aveva anche comprato abbastanza cibo per sfamarli usando il proprio denaro, in modo che le persone comuni che erano rimasti con lui a Border Town, non sarebbero morte di fame. Inoltre, tutte le tecnologie e le attrezzature erano state tutte pensate per lo sviluppo di Border Town; anche queste Streghe cattive, avevano utilizzato le loro abilità al fine di migliorare la vita delle persone.

Barov ebbe improvvisamente la sensazione che anche se Roland fosse divenuto il prossimo Re del Regno di Graycastle, non sarebbe stato così male.

Ripensò agli insegnamenti di suo padre: ‘Non dire quel che non dovresti dire e non fare domande dove non dovresti’. Quindi decise di nascondere la sua scoperta nel profondo del suo cuore. Dato che il Diavolo e la Chiesa sono già nemici, se l’aspetto esteriore era sbagliato, sarebbe iniziato un agguato contro il Diavolo e lo avrebbero esposto ad un sacco di testimoni oculari.

Scosse la campana, chiedendo di Sirius Daly che era da poco entrato nel Municipio.

Rispetto agli altri Cavalieri stupidi e arroganti, questo giovane Cavaliere dalla famiglia Wolf poteva essere considerato una persona veramente eccezionale, anche se aveva ancora l’orgoglio di essere un ex-Cavaliere, era ancora disposto ad ascoltare ciò che i suoi insegnanti avevano da dire.

“Maestro, mi avete chiamato?” chiese chiudendo la porta dietro di sé.

“Sua Altezza Reale ha in programma di aprire un nuovo ministero, incaricato di sovrintendere alla coltivazione della terra e ci sarà bisogno di almeno due apprendisti per aiutarli con i registri.” Barov ripeté la richiesta di Roland di fronte a lui, “Inoltre, si deve andare al Municipio della Città e scegliere dieci persone in possesso dei giusti requisiti, alla ricerca di almeno una decina di possibili candidati e poi passare attraverso un un’esaminazione. Ah, giusto…” sospirò e continuò “Anche se si tratta di civili, Sua Altezza ha insistito che venissero assunti dal Municipio. Se alcuni di loro mostrano prestazioni eccezionali, forse possiamo anche farlo diventare capo del Ministero delle Politiche Agricole, e tu sarai responsabile della conservazione dei documenti, tuttavia quando l’aratura primaverile sarà finita, ti riporterò indietro.”

“Maestro, solo due persone saranno selezionate dal Municipio”, chiese con orgoglio, “Ho molta familiarità con questa procedura.”

“Tu?” Chiese Barov stordito.

“Sì! Prima di diventare un Cavaliere, avevo aiutato mio padre a gestire la fattoria, in modo da sapere tutto sulla semina del grano.” Sirius fece una pausa. “Ma quando Sua Altezza mi ha chiesto se avevo qualsiasi altra esperienza, non l’ho detto… perché temevo che mi avrebbe mandato a coltivare la terra con i servi della gleba.”

Barov si compiacque di ciò che aveva sentito. Possiede entrambi i requisiti, l’educazione e la conoscenza del lavoro agricolo, anche se la popolazione civile si fosse unita al Ministero dell’Agricoltura, aveva ancora un candidato che poteva assumere la posizione di testa. Per il momento Sirius gli era fedele, così dopo essere diventato il capo, sarebbe stato come avere influenza sullo stesso Ministero dell’Agricoltura.

“Bene”, cominciò Barov, formando le sue parole in una promessa redditizia, “Fai un buon lavoro e forse potrai salire ad una posizione ancora più alta rispetto ad ora.”

Quando Sirius lasciò il suo ufficio, Barov si appoggiò alla sedia mentre canticchiava in tono leggero.

Dal momento che la società sapeva che Sua Altezza era posseduto dal Diavolo, avrebbe dovuto acquisire quanto più potere possibile. Il Diavolo era apprezza le persone ambiziose e questo era noto.

E per lo concerne, se i suoi diritti fossero stati conferiti dal Re o concessi dal Diavolo, entrambi i privilegi erano altrettanto dolci.

← 138-Fondazione del Ministero dell’Agricoltura

140-Semi →

Lascia un commento

error: Content is protected !!